Deposit
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
STATI UNITI
55 min
Twitter disattiva il video della campagna elettorale di Trump su George Floyd
La misura sarebbe stata intrapresa a causa di problemi di copyright
LONDRA
1 ora
Caso Maddie McCann, il pedofilo tradito da un amico
L'uomo si vantava al bar di sapere che fine avesse fatto la bambina
VENEZUELA
1 ora
Guaidó è nell'ambasciata francese
«Non possiamo entrare e portarlo via con la forza», ha però detto il ministro degli Esteri venezuelano Jorge Arreaza
BRASILE
1 ora
Coronavirus: 34'021 morti in Brasile
In sole 24 ore sono decedute 1'473 persone. Drammatica la situazione nei paesi del sud America
STATI UNITI
10 ore
Apple monitora e disattiva gli iPhone rubati durante i saccheggi
Compare un messaggio sullo schermo che avverte: «Per favore restituiscilo. Le autorità saranno avvisate»
FOTO
STATI UNITI
12 ore
«Ucciso dalla pandemia del razzismo»
Parenti, amici e autorità si sono radunati al santuario della North Central University per dare l'ultimo saluto a George
GERMANIA
13 ore
Merkel sempre più popolare
Un sondaggio rivela che il 71% dei tedeschi è «soddisfatto» di come la cancelliera abbia gestito la pandemia.
ITALIA
14 ore
In Italia nuovi contagi in calo a +177
Poco meno della metà sono stati registrati in Lombardia. Decessi in aumento.
STATI UNITI
14 ore
Time, una copertina speciale per le proteste
L'immagine è dell'artista Titus Kaphar e nella cornice rossa ci sono i nomi di 35 uomini e donne uccisi
ARGENTINA
14 ore
Pablo Escobar: a processo la vedova e il figlio
Avrebbero dato «un contributo essenziale» a un'operazione di riciclaggio di denaro sporco.
AUSTRALIA
12.07.2019 - 06:000

Turisti a frotte sul sacro Uluru prima che l'ascesa venga vietata

Da ottobre l'Ayers Rock diventerà off limits. Gli escursionisti si affollano così sulle sue pendici: una situazione pericolosa

DARWIN - Dal 26 ottobre prossimo entrerà in vigore il divieto di scalare l'Ayers Rock, la celebre montagna di arenaria rossa sacra agli aborigeni australiani con il nome di Uluru. E in queste settimane - complici anche le vacanze (invernali) - un elevato numero di turisti e curiosi si affretta a salire sulla cima prima che sia troppo tardi. Non senza conseguenze.

Sulle ripide pendici del massiccio si formano infatti colonne di escursionisti che mettono in pericolo la propria incolumità e quella dei loro compagni di ascesa: «Glenn ci dice che un suo amico che stava salendo è scivolato per circa un metro e ha quasi travolto la ragazzina che saliva dietro di lui», racconta su Twitter il giornalista di Abc Rohan Barwick. Glenn Minett è il fotografo che ha documentato una di queste impressionanti file di visitatori (vedi foto più sotto).

Il rischio di cadute, però, non è l'unico problema. I turisti fanno infatti campeggio selvaggio fuori dall'aerea di sosta dedicata e lasciano in giro rifiuti. La direzione del Parco Nazionale Uluru-Kata Tjuta «sta valutando di chiudere l'ascesa all'Uluru prima il pomeriggio o forse (a seconda di come si evolvono le discussioni) limitare il numero di persone che possono salire contemporaneamente», fa sapere Barwick.

Il divieto di scalare l'Uluru che entrerà in vigore il 26 ottobre prossimo è stato deciso quasi due anni fa dalla direzione del parco dopo anni di discussioni a riguardo. La data non è casuale: ricorda il 34° anniversario della riconsegna dei diritti sulla terra al popolo Anangu, che considera sacro il massiccio. «Se vado in un altro Paese e c’è un sito sacro, un’area ad accesso limitato, non entro né lo scalo, ma lo rispetto», aveva dichiarato allora il leader aborigeno Sammy Wilson.

     

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Carla Ostinelli 10 mesi fa su fb
Salita nel 1985 in occasione del mio primo viaggio in Australia ma eravamo in pochissimi e non c'era nessun campeggio selvaggio nè rifiuti. Il tutto nel massimo rispetto dell'area anche se, sinceramente, ho saputo solo durante il viaggio che il monolite era sacro agli aborigeni. Sono felice che lo stesso venga restituito agli indigeni dei quali ho il massimo rispetto, purtroppo non so come il tutto verrà da loro gestito. Importante è cmq che lo stesso torni a loro.
Alessio Nesurini 10 mesi fa su fb
Turisti ignoranti
sedelin 10 mesi fa su tio
da subito! ma in utobar mej che nagott.
Maria Fleig 10 mesi fa su fb
sono appena stato la però no si poteva andare su.. per fortuna questo turisti maleducati presto non possono più salire... che lasciano i loro immondizie in questo posto sacro e magico degli Aborigines...
marcopolo13 10 mesi fa su tio
Oppure nel VERO rispetto degli aborigeni... chiuderlo subito senza aspettare l'anniversario.
Maurizio Roggero 10 mesi fa su fb
Bisognerebbe aiutarli di più questi turisti ignoranti ed irrispettosi... tipo con una bella spinta per aiutarli a scendere!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-05 09:30:50 | 91.208.130.86