e.s.teatro Lugano
"SOLOcon Dino Buzzati" in scena il 1° giugno al Teatro Foce.
LUGANO
31.05.2021 - 11:300

Un martedì "SOLOcon Dino Buzzati"

Al Teatro Foce un recital dai racconti del grande scrittore e giornalista italiano

LUGANO - Il prossimo spettacolo della rassegna Home 2020/21 e SOLOinscena andrà in scena martedì 1° giugno.

Il Teatro Foce ospiterà, nell'ambito di LongLake Festival, lo spettacolo "SOLOcon Dino Buzzati", un recital dai racconti del grande scrittore e giornalista italiano. Una produzione di e.s.teatro Lugano con Emanuele Santoro e le musiche dal vivo di Claudia Klinzing.

In un giorno di marzo, l'avvocato Giuseppe Corte si fa ricoverare in un moderno ospedale di una grande città italiana, specializzato nella cura del male da cui egli è leggermente affetto. L'ospedale è strutturato in sette diversi piani: i pazienti meno gravi vengono ricoverati in quello più alto, mentre ai piani più bassi si trovano i casi più gravi in forma decrescente da piano a piano. Il Corte viene accolto subito al settimo piano, in attesa di guarire dalla malattia e quindi di poter tornare a casa. La salute del Corte sembra non peggiorare e non migliorare, ma una serie d'inconvenienti (o almeno come tali gli appaiono) fanno sì che venga lentamente ma inesorabilmente trasferito ai piani inferiori, sempre con scuse assurde: prima per fare un favore a una donna e i suoi due figli, poi per gli scrupoli di un medico allarmista, successivamente a causa di un eczema apparso su una gamba che lo fa scendere di addirittura due piani, poi un errore amministrativo, infine le ferie dei dipendenti.

Giuseppe Corte discende così uno dopo l'altro i vari piani della clinica, nonostante le sue continue proteste nei confronti del personale e nonostante i medici continuino a ripetergli che non ha nulla di grave. In piena estate, l'ultimo trasferimento lo conduce al primo piano, sulla cui desolazione e tristezza era stato informato da un vicino di stanza appena arrivato. Il Corte è sempre più disperato e, impotente nei confronti delle decisioni prese all'interno dell'ospedale, tenta continuamente di persuadere sé stesso e le infermiere circa la sua sanità. Con lentezza inesorabile però, le persiane scorrevoli della sua stanza cominciano a chiudersi.

Posti in sala limitati a 50 sedute, prenotazione su Biglietteria.ch. Per assistere agli spettacoli è obbligatorio l’uso della mascherina.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-23 17:50:40 | 91.208.130.89