Il chitarrista Pablo Márquez si esibirà alle 21 all'Aula magna del Conservatorio.
CANTONE
18.07.2019 - 17:300

Un venerdì ricco per Ticino Musica

Si parte di buon mattino con la cerimonia di benvenuto del festival e si prosegue fino ai quattro eventi serali

LUGANO - Dopo l’inaugurazione in stile operistico con il Don Pasquale di Gaetano Donizetti a cura dell’Opera studio internazionale “Silvio Varviso”, Ticino Musica entra subito nel vivo del suo ricco cartellone con una giornata dall’offerta artistica ricca e variegata.

Si inizia di buon mattino – alle 9.30 nell’Aula Magna del Conservatorio (via Soldino 9, Lugano) – con la Cerimonia di benvenuto del Festival, in cui il direttore artistico Gabor Meszaros presenterà i docenti dell’Academy e darà così avvio alle attività pedagogiche. Ingresso libero.

Alle ore 14 si inaugurano invece i lavori dell’International Young Composers Academy con il primo appuntamento della rassegna “Compositori svizzeri si presentano”, che ospiterà per cominciare il ticinese Francesco Hoch. Ingresso libero.

I 4 eventi serali spaziano da Lugano fino ai Grigioni e si differenziano per interpreti e repertorio, promettendo di accontentare anche il pubblico più esigente. Nella suggestiva Chiesa di Santa Maria del Castello di Mesocco, alle ore 20.00 avrà inizio il concerto del Quartetto d’archi Garimberti, formazione composta da 4 giovani musicisti italiani e selezionata da Ticino Musica come ensemble in residence. Il Quartetto Garimberti proporrà un programma con musiche di Puccini, Beethoven e Bazzini. Ingresso libero.

A Lugano sarà possibile ascoltare, in Aula Magna alle ore 21.00, il recital del chitarrista Pablo Márquez, docente alla Musikhochschule di Basilea e solista di fama internazionale, che proporrà un programma con musiche di F. da Milano, Krebs, Mertz e Ginastera. Ingresso a pagamento: 15/10 Fr. All’Hotel Bellevue Au Lac di Lugano (via Riva Caccia 10) saranno invece di scena due giovanissimi solisti svizzeri, vincitori del Concorso Svizzero di Musica per la Gioventù: l’arpista sedicenne Noemi Mettler e il trombettista classe 2002 Sandro Erni. Ingresso libero.

Spostandosi a Rovio, la Chiesa della Madonna risuonerà a partire dalle 21.00 delle interpretazioni del Quartetto d’Archi Al Pari – principale ensemble in residence di Ticino Musica 2019 – che oltre ad esibirsi singolarmente dialogherà in musica con il fagottista Gabor Meszaros. In programma brani di Devienne, Bacewicz e Beethoven. Ingresso libero.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-16 15:24:25 | 91.208.130.85