Immobili
Veicoli

LOCARNOL'intenso anno vissuto dal PS di Locarno

15.10.21 - 19:55
Si è svolta ieri sera l'Assemblea ordinaria della sezione, con all'ordine del giorno anche il rinnovo delle cariche.
PS Locarno
L'intenso anno vissuto dal PS di Locarno
Si è svolta ieri sera l'Assemblea ordinaria della sezione, con all'ordine del giorno anche il rinnovo delle cariche.
Il nuovo comitato è composto da Francesco Albi, Sabrina Ballabio Morinini, Michele Bardelli, Marisa Filipponi, Pierre Mellini, Fabio Sartori, Paolo Tremante, mentre come co-presidenti sono stati riconfermati Giorgio Fransioli e Nancy Lunghi.

LOCARNO - Si è tenuta giovedì 14 ottobre presso la sede di Piazzetta dei Riformati l’Assemblea ordinaria annuale della Sezione di Locarno del Partito
Socialista. L’ordine del giorno prevedeva, tra i vari temi, il rinnovo delle cariche.

Prima di affrontare questo tema il co-presidente della Sezione, Giorgio Fransioli, ha salutato i presenti, ricordando «gli importanti traguardi» raggiunti durante le scorse elezioni comunali: l’unione dei partiti di sinistra in un’unica lista – Sinistra Unita – e il rinnovamento delle proprie compagini presenti in Municipio e Consiglio comunale, con una giovane Municipale, Nancy Lunghi, e otto Consiglieri comunali, di cui cinque nuovi e quattro provenienti dagli altri alleati presenti nella lista (FA, PC, POP e indipendenti).

È poi seguita la relazione della Municipale Nancy Lunghi che dopo aver ringraziato la Sezione per il sostegno, ha accennato alle attuali sfide dei suoi dicasteri – Socialità, Giovani e Cultura – sottolineando «l’impegno richiesto dalla carica», ma anche «la difficoltà riscontrata» nel poter concretizzare le proprie idee e i propri progetti quando si svolge una politica di militanza in una Città che nei prossimi anni dovrà viaggiare a livello finanziario e funzionario al limite delle sue capacità.

Nella sua relazione il capogruppo in Consiglio Comunale Pierre Mellini ha invece presentato le cifre della legislatura passata: 52 incontri di gruppo, 28 interpellanze, 34 interrogazioni e 6 mozioni, sottolineando anche alcuni successi. «I ricorsi vinti contro i Preventivi e i Consuntivi, in modo particolare in relazione ai mancati ammortamenti dell’autosilo di Largo Zorzi, considerati, a torto, dalla maggioranza municipale e dal Consiglio comunale un bene patrimoniale e quindi non soggetto ad ammortamento, come pure l’affossamento della mozione leghista sostenuta dalla maggioranza della Commissione della Legislazione che voleva proibire il burkini e l’accettazione della mozione socialista per reintrodurre l’esposizione della bandiera dell’Europa il 5 maggio, nonostante il parere contrario della maggioranza municipale».

I responsabili dei Gruppi di lavoro Socialità (Francesca Fenini), Territorio e Ambiente (Michele Bardelli), Eventi (Marisa Filipponi) e Comunicazione (Francesco Albi) hanno presentato le attività svolte durante l’anno e gli obiettivi futuri dei propri gruppi. Durante la serata hanno portato il loro saluto anche il co-presidente cantonale Fabrizio Sirica e il co-presidente regionale Luca Pizzetti.

Dopo l’approvazione dei conti annuali 2020, presentati dal cassiere (Fabio Sartori) e approvati dai revisori (Alberto Inderbitzin e Luca
Pizzetti), si è passati al rinnovo delle cariche. È stato quindi eletto il nuovo comitato, composto da Francesco Albi, Sabrina Ballabio Morinini, Michele Bardelli, Marisa Filipponi, Pierre Mellini, Fabio Sartori, Paolo Tremante, mentre come co-presidenti sono stati riconfermati Giorgio Fransioli e Nancy Lunghi.

COMMENTI
 
Evry 11 mesi fa su tio
i sinistroidi come delle anguille nella brace...
NOTIZIE PIÙ LETTE