Keystone - foto d'archivio
CANTONE
29.11.2019 - 16:020

«Nonostante i profitti, si licenzia sempre»

Interpellanza del gruppo Mps-Pop-Indipendenti al Consiglio di Stato sui tagli alla Schindler di Quartino

QUARTINO - «Al momento di fare qualche sacrificio, non sono gli azionisti a dover sopportare, ma i lavoratori e le lavoratrici che vedono saltare posto di lavoro». Al centro di un’interpellanza dell’Mps ci sono i licenziamenti annunciati presso la Schindler a Quartino.

Il Movimento punta il dito contro «un’altra delle aziende pronte a essere beneficiate dalla riforma fiscale voluta da Vitta e soci» e lamenta «la perdita di posti di lavoro preziosi che sicuramente saranno rimpiazzati da posti di lavoro precari e mal pagati, offerti da imprese che la politica fiscale del governo attira come mosche».

Al Consiglio di Stato il gruppo Mps-Pop-Indipendenti chiede pertanto se «intende, attraverso i suoi organismi, intervenire in una vicenda nella quale appare evidente che la Schindler antepone chiaramente i propri obiettivi di redditività alla sua tanto declamata “funzione sociale” quale imprenditore».

Commenti
 
lui63 5 gior fa su tio
Gli sgravi alle aziende non vanno dati a pioggia ma solo chi rispetta alcuni parametri
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-05 21:37:41 | 91.208.130.89