Tipress (archivio)
ULTIME NOTIZIE Ticino
FOTO
CHIASSO
1 ora
Rapina in un distributore di benzina a Pedrinate
Due malviventi con il casco e armati di pistola hanno minacciato una commessa e un cliente facendosi consegnare i soldi.
BOSCO GURIN
2 ore
I comuni “riaprono” le piste a Bosco Gurin
È arrivato ampio appoggio anche dai privati, che daranno sostegno contro le «diatribe con Comune e Patriziato»
GORDOLA
3 ore
Amianto al Burio, parte la segnalazione agli Enti locali
Bruno Storni ha segnalato «l'occultazione» del preventivo del 2019 e «l'omissione delle verifiche approfondite»
CANTONE
3 ore
Aumentano i positivi, 72 in 24 ore
Viene segnalata anche una nuova classe in quarantena presso il Liceo di Lugano 2.
LOCARNO
5 ore
La lezione del Municipio sul burkini. Divieto "bocciato"
Per l'Esecutivo la regolamentazione non sarebbe nemmeno conforme alla costituzione.
CANTONE
7 ore
«Sfiorata la reclusione per gli anziani»
Un anno di Covid sotto la lente di Giampaolo Cereghetti, presidente dell’ATTE: «Giovani non abituati all'incertezza».
BELLINZONA
7 ore
Il reato diventa pubblico se sei in lista
Elezioni comunali: in aumento i candidati al Municipio con “scheletri nell’armadio”. Colpa soprattutto di Via Sicura.
FOTO E VIDEO
LUGANO
17 ore
Materiale e sterpaglie in fiamme a Cadro
L'incendio è divampato all'esterno di uno stabile adibito a magazzino.
CANTONE
19 ore
La "fabbrica" dei collaudi va fuorigiri
Il Governo garantisce il rispetto dei piani di protezione, ma i collaboratori parlano di ritmi quasi pre-pandemici
MENDRISIO
21 ore
Càvea Festival, gli organizzatori gettano di nuovo la spugna
Per il secondo anno consecutivo le cave di Arzo rimarranno senza musica. L'attesa terza edizione non ci sarà.
CANTONE
22 ore
Il collocatore volontario funziona
Il primo bilancio di Ticino&Lavoro sembra essere positivo
BELLINZONA
1 gior
Ecco come sarà il nuovo Pretorio
Il Consiglio di Stato chiede al Parlamento un credito di 43 milioni e 420mila franchi per ristrutturazione e ampliamento
CANTONE
05.11.2019 - 14:310

Firme contro l’aeroporto, i Verdi in prima linea

Pieno sostegno al referendum da parte del movimento che chiede «certezze e non false speranze» per i dipendenti di LASA

BELLINZONA - I Verdi del Ticino si mettono in prima fila per sostenere il referendum contro il rilancio dell’aeroporto di Lugano Agno, deciso ieri dal Gran Consiglio ticinese. «Per uno scalo che negli ultimi 13 anni ha solo accumulato debiti e che ora si trova senza voli di linea, abbandonato dalle compagnie aeree (Swiss compresa) poiché i collegamenti verso Lugano non sono gestibili in maniera redditizia, è ora di pianificare con saggezza un’uscita ordinata invece di compiere ulteriori investimenti fallimentari», scrive il movimento in un comunicato diramato questo pomeriggio.

Pieno sostegno quindi alla raccolta firme da parte dei Verdi, che sottolineano come «l’inevitabile declino» dello scalo luganese sia connesso all’incremento di altre forme di trasporto pubblico e puntano il dito contro «l’incapacità della classe politica di anticipare il futuro preferendo basarsi sulla buona volontà altrui e sui sogni».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Mattiatr 1 anno fa su tio
Io mi chiedo, come mai per le SBB non c'è stato alcuna polemica, 100 mio cantonali per una struttura, qua ne chiedono 8 e sembra di dare soldi agli zingari. Io sono sempre favorevole ai progetti, quindi mi ha fatto piacere il risultato delle officine. Non prendendo l'aereo e non essendo interessato ai servizi del Luganese, visto che come regione nemmeno mi piace, non mi esprimo sull'aeroporto. È evidente però che la struttura non è di interesse cantonale ma regionale, pertanto troverei più giusto che solo la regione (sottoceneri) che è interessata a mantenerlo paghi il conto. A meno che ci siano persone che da Locarno o da Bellinzona prendano l'aereo per andare a Zurigo.
giampa 1 anno fa su tio
Bello e divertente vedere i verdi che sostengono questa causa, peccato che poi guidano suv e fumano peggio dei talebani....
ugobos 1 anno fa su tio
@giampa chissa se arrivera il giorno che proporranno un bel progetto e sostenibile. Far opposizione é facile vedianche MPS. ma cosa portano di buono quei personaggi? Peccato che non esiste un vero partito che porta avanti anche progetti e non solo tasse e limitazioni inutili.
mombelli 1 anno fa su tio
Nessuno sbaglia, nessuno a torto ... Qui, si deve votare ! Evviva la (vera) democrazia !
skorpio 1 anno fa su tio
però non ho mai visto i verdi attivarsi per raccogliere firme per diminuire il traffico dei frontalieri... cosa inquina di più ? 6 voli al giorno o 100'000 auto al giorno ( mattino e sera) ??
vulpus 1 anno fa su tio
@skorpio Ma le macchine non inquinano, specialmente se rimangono in colonna per ore con il motore acceso. Ma chi ne favorisce l'arrivo e li sfrutta , si defila!
Mattiatr 1 anno fa su tio
@skorpio Sicuramente questa non è una vittoria politica facile...
oxalis 1 anno fa su tio
I too!
oxalis 1 anno fa su tio
me too!
miba 1 anno fa su tio
Tendenzialmente non sono dei verdi ma questa volta do loro ragione al 100%
Zico 1 anno fa su tio
@miba anch'io
elvicity 1 anno fa su tio
@miba il problema non sta nel essere verdi, rossi o neri... basta usare un po' di materia grigia.
centauro 1 anno fa su tio
@miba Certe problematiche non hanno colore, l'ambiente è di tutti ed è un dovere fondamentale tutelarlo per il nostro benessere.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-03-03 13:53:47 | 91.208.130.86