Tipress
BELLINZONA
25.01.2019 - 14:150

Parco urbano e alberi in via Stazione, parola al Municipio

I lavori che procedono a rilento e il trattamento delle alberature sono al centro di due interpellanze “verdi”

BELLINZONA - Il progetto del parco urbano di Bellinzona che va a rilento e la questione delle alberature «bonsai» nella parte bassa del Viale Stazione sono al centro di due interpellanze presentate oggi da Ronnie David.

Il parco soffre di un «problema identitario», scrive il consigliere comunale dei Verdi chiedendo all’Esecutivo di illustrare la propria «visione» del progetto, elencando inoltre i contenuti che «intende dare a questo spazio sul lungo termine». Il parco di fatto «non ha un nome proprio», sottolinea David, che propone altresì di coinvolgere i ragazzi delle scuole comunali per rimediare a questa mancanza.

«Un viale di bonsai?» - La questione degli alberi in Viale Stazione concerne invece la potatura a cui questi sono sottoposti ogni anno prima del periodo natalizio, in modo che possano essere “ingabbiati” nelle luminarie natalizie. Un trattamento «tipico dei bonsai», scrivono Ronnie David e Marco Noi, che invitano il Municipio a chiarire se voglia o meno creare un viale che «faccia ombra d'estate e condizioni il microclima», rinunciando inoltre alle strutture rigide attualmente utilizzate nel periodo natalizio.

Le domande al Municipio

Interpellanza: Diamo un nome e un'identità al Parco Urbano

  • Cosa ne pensa il Municipio di indire un concorso d'idee magari coinvolgendo le scuole cittadine per attribuire un nome al parco?
  • Qual è la visione del Municipio su questo parco? Quali contenuti intende dare a questo spazio sul lungo termine?
  • Quali le tempistiche per rendere il parco un luogo d'aggregazione vero e proprio? 

Interpellanza: Viale alberato o via dei bonsai?

  • Ritiene opportuno continuamente potare gli alberi, solo per poter ancora utilizzare l'illuminazione natalizia?
  • Vuole creare un vero viale alberato, che tra l'altro faccia ombra d'estate e condizioni il microclima del Viale o limitarsi alla presenza di alberelli decorativi stile bonsai?
  • Non ritiene di dover invece finalmente rinunciare all'utilizzo di quell'illuminazione natalizia per ridare vita, dignità e spazio agli alberi del Viale della Stazione ed evitare drastiche ed inutili potature, che a lungo andare indeboliscono la pianta stessa?
Commenti
 
crapadagat 7 mesi fa su tio
La mia impressione è che quando le cose vanno troppo bene ci si perda in questioni di lana caprina come quella di dare il nome ad un parco, misurare i centimetri di potatura degli alberi ecc. Ma i Verdi non dovrebbero preoccuparsi dei mutamenti climatici???
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-20 21:22:45 | 91.208.130.89