Ti Press
ULTIME NOTIZIE Ticino
GAMBAROGNO
2 ore
Centocampi in bilico: il giovane agricoltore getta la spugna?
LUGANO
4 ore
Lo Stato alla caccia delle imposte non pagate dal direttore della Aston
LUGANO
5 ore
Sebalter per festeggiare il 25esimo anniversario di Apple da Manor
SEMENTINA
5 ore
Associazione dei Contabili-Controller, premiati i neo-diplomati
CANOBBIO
6 ore
Rilasciato l'ex municipale, docente e allenatore accusato di pedofilia
CADENAZZO
7 ore
Tamponamento sull'A2 prima della galleria del Monte Ceneri
CANTONE
8 ore
L'occhio del radar scruta mezzo cantone
MUZZANO
8 ore
I tre sindacati al Corriere: «Ritirate i licenziamenti!»
CANTONE
9 ore
Erosione delle Guardie di confine, il PLR interroga il Governo
CANTONE
9 ore
«Bisogna incentivare i giovani ad usare i mezzi pubblici»
AQUILA
9 ore
Incidente nel nucleo di Aquila
BELLINZONA
9 ore
Giovani in piazza per salvare il clima
CANTONE
10 ore
Due importanti nomine per De Rosa
BELLINZONA
10 ore
«Ci hanno tagliati fuori dal mondo senza preavviso»
LUGANO
10 ore
Appartamenti sussidiati a 400 franchi in più: «Il Municipio lascia fare?»
CONFINE
04.12.2018 - 16:360

Pedemontana: «L'interesse dei privati è molto positivo»

Il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana si felicita delle 11 manifestazioni d'interesse avanzate da parte di operatori privati per il completamento dell'infrastruttura viaria

MILANO - Le 11 manifestazioni di interesse avanzate da parte di operatori privati per il completamento dell'autostrada Pedemontana «sono un segnale molto positivo». Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana interpellato a margine del Consiglio regionale.

Questo, ha spiegato Fontana, «dimostra che la valutazione dei costi/benefici è già stata fatta dai privati e i privati hanno dato una risposta particolarmente positiva: evidentemente non c'è nessun privato che voglia investire 1,7 miliardi senza avere la garanzia di ottenere dei ritorni economici».

«Sono contento perché l'idea di proseguire è giusta. Certo se il governo ci desse una mano credo che sarebbe meglio, anche perché essendo un'infrastruttura molto utile e importante sarebbe bello che restasse in mani pubbliche, però noi ci rimettiamo alla volontà del governo» ha poi chiarito Fontana.

«Sicuramente - ha concluso - il progetto ormai andrà avanti, proprio perché noi riteniamo che sia un'opera fondamentale per il futuro della nostra regione. I privati ci stanno dando ragione e quindi male che vada faremo un abbinamento in questo senso. Faremo le gare e ci sarà qualcuno che vincerà».

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-05-25 01:33:29 | 91.208.130.87