Ti Press
ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO
44 min
«Tanta tristezza, ma ci sono altre priorità»
Niente rally del Ticino a causa del Covid. La delusione degli ultimi vincitori, Andrea Crugnola e Moira Lucca.
CANTONE
1 ora
Test in tempo reale, ecco il dispositivo portatile
Il progetto si chiama MicroCoVSens ed è sviluppato da SUPSI, IOR ed EPFL.
CANTONE
1 ora
Meno criminalità transfrontaliera durante il lockdown
Il fenomeno è dovuto alle restrizioni di viaggio. Per Berna i controlli sistematici alla frontiera «non sono necessari»
CANTONE / SVIZZERA
2 ore
Settore sanitario: il Governo risponde picche a Carobbio e Marchesi
La prima chiedeva di formare più medici, il secondo di non essere dipendenti dalla manodopera estera.
CONFINE
3 ore
Tragedia a due passi dal Gambarogno
Una donna è deceduta mentre si trovava in riva al lago. Inutile l'intervento dei soccorritori
QUINTO
3 ore
Al doppio della velocità consentita sull'A2
Un 54enne del Locarnese è stato fermato il 10 agosto in territorio di Quinto
CANTONE
4 ore
Anche il Rally del Ticino si arrende al virus
La 23esima edizione della competizione è stata rimandata al giugno del 2021.
CANTONE
4 ore
A caccia di punti (e a tutto sport) con B2Mission
B2Mission fa muovere le aziende in tutta la Svizzera. Così si rafforza lo spirito di squadra e si promuove la salute
LOCARNO
4 ore
Polizia in Piazza per aver un «maggior dialogo con la popolazione»
La campagna itinerante permetterà agli agenti incontrare i cittadini di Locarno e quelli dei Comuni convenzionati.
CANTONE
4 ore
Tre nuovi casi di Covid-19 in Ticino
Il totale d'infezioni da inizio pandemia ha raggiunto quota 3'463. Il bilancio dei morti resta fermo a 350.
VIDEO
ONSERNONE
6 ore
Swing the World è più dolce sul Pizzo Zucchero
L'altalena di Fabio Balassi ed Elisa Cappelletti è comparsa anche in Valle Onsernone
CASTEL SAN PIETRO
6 ore
Strada chiusa per oltre cinque mesi
Via Monte Generoso, fra la piazzetta di Gorla e la zona Croce, non sarà percorribile fino a febbraio 2021
MONTEGGIO
7 ore
Assalto al portavalori: due arresti
Un italiano in manette a Chiasso, un altro in Polonia. E cinque persone indagate all'estero
CANTONE
7 ore
Rientri dai paesi a rischio: controlli più efficienti
Ora le autorità cantonali ticinesi ricevono le informazioni sui viaggiatori direttamente dal Canton Zurigo
BIBORGO
8 ore
La Val Pontirone "ostaggio" di Swisscom
Nessuna copertura di rete mobile: un'interpellanza chiede al Comune di intervenire
FOTO
LOCARNO
11 ore
«Rilanciamo l'Astrovia con un'app»
Il percorso tra la foce della Maggia e Tegna è in stato d'abbandono. Ecco le idee per rinnovarlo
BELLINZONA
11 ore
Massaggi e minacce: mobbing in ufficio
L'azienda coinvolta sarebbe molto importante. Più dipendenti si sono rivolti ai sindacati.
LUGANO
22 ore
Il Covid colpisce anche via Nassa
Bucherer licenzia, ma tutto il settore orologiero in Ticino è in difficoltà. «Mancano i clienti arabi e americani»
CANTONE
22 ore
Gobbi sorpreso dalla decisione sugli eventi: «Si parlava di fine anno»
Secondo il Presidente del Governo cantonale, la decisione porrà molte competenze e costi sulle spalle dei cantoni
LUGANO
23 ore
Rivoluzione tecnologica nel calcio, un incontro con Massimo Busacca
L'evento con l'ex fischietto e oggi capo del Dipartimento arbitrale della Fifa è previsto stasera a Lugano
CANTONE
1 gior
Pornografia fra minorenni: «A chi sgarra confischiamo il telefono»
Il fenomeno dello scambio di materiale via chat o social è in aumento. Così come le segnalazioni alla magistratura.
LOCARNO
1 gior
I primi premi (tutti online) del Locarno Film Festival
Sono quelli delle iniziative dedicate al cinema del Sud-est asiatico "Open Doors Hub" e "Open Doors Lab"
LUGANO
1 gior
Riconoscimento per il restauro del portale
Sara Beretta Piccoli e Giovanni Albertini chiedono la posa di una targa commemorativa.
CONFINE
1 gior
Pregiudicato napoletano estradato a Ponte Chiasso
Gravi capi d'imputazione, da omicidio ad associazione mafiosa. Avrebbe dovuto trovarsi in custodia cautelare a Napoli
MINUSIO
1 gior
Cade con la moto e si ferisce
Un centauro è finito a terra questa mattina mentre circolava su Vian San Gottardo a Minusio.
FOTO
MESOCCO (GR)
1 gior
Centro sportivo vittima dei ladri
Qualcuno si è introdotto nel locale dopo aver tentato di sfondare la vetrina e aver rotto alcune finestre
CONFINE
1 gior
Valle Cannobina, anziano disperso da tre giorni
Il turista tedesco era uscito con la moglie per un'escursione sul Monte Giove, ma si sono persi di vista
CERENTINO
1 gior
Lavori di pavimentazione a Cerentino
La strada cantonale sarà chiusa completamente al traffico in località Da l'Ovi.
SONDAGGIO
CANTONE
1 gior
«I turisti persi tra marzo e maggio non si possono recuperare»
Per gli alberghi ticinesi si prospetta un calo del giro d'affari di almeno il 25%, nonostante il turismo interno
CANTONE
1 gior
Covid, due mesi senza decessi
È di 3'460 il totale dei tamponi finora risultati positivi da inizio pandemia nel nostro cantone.
CANTONE
12.09.2018 - 13:230

«I consiglieri di Stato si vergognino!»

Matteo Pronzini e l'MPS replicano ai quattro consiglieri di Stato che hanno querelato penalmente il deputato per denuncia mendace e calunnia

BELLINZONA - La denuncia penale depositata dai quattro membri del Governo (Gobbi, Zali, Vitta e Beltraminelli) viene dunque giudicata «penosa e vergognosa» dal deputato dell'MPS. «Non vi è nemmeno l’ombra di un estremo che possa in qualche modo configurare i reati vaneggiati dai consiglieri di Stato. I quali si comportano come quell’automobilista che, richiamato da un agente di polizia per aver aver parcheggiato con la propria fuoriserie su un posto per disabili, se la prende querelando l’agente di polizia», rileva.

Abuso di autorità? - Lo scorso 27 agosto, prendendo atto che quattro dei cinque consiglieri di Stato continuano a percepire alcune indennità (in particolare quella di 300 franchi mensili per l’abbonamento telefonico), il deputato Matteo Pronzini si era infatti rivolto al nuovo Procuratore Generale con un breve scritto che così concludeva: «Poiché la conoscenza di questa situazione d’illegalità non ha provocato alcun ravvedimento da parte dei diretti interessati (con l’eccezione di Manuele Bertoli), le chiedo formalmente di verificare se il decreto d’abbandono adottato dal Suo predecessore rimangono validi a far tempo dallo scorso mese di marzo, o se deve invece essere promossa, contro i Consiglieri di Stato attualmente in carica, l’accusa per reato di abuso d’autorità o altri eventuali reati». Un atto - precisa Pronzini - che qualsiasi altro parlamentare degno della carica che riveste avrebbe dovuto fare.

«Tentativo miserabile» - Pronzini si spinge però più in là, provando a trovare una ragione per la decisione dell'Esecutivo cantonale (eccetto Bertoli) di querelarlo: cercare di far pressione su di lui e sul suo Movimento, rei di aver denunciato il «malandazzo»: «Un tentativo, miserabile, di mettere un bavaglio ad una opposizione che fa il lavoro dell’opposizione e che non si prostra davanti ai diktat del Governo. E non solo su questioni di carattere politico, ma anche su questioni che hanno una rilevanza etica fondamentale e attengono al rispetto delle leggi che, per primi, i membri del governo dovrebbero praticare».

«Non sorprende - continua Pronzini - che questo attacco arrivi proprio in concomitanza con la diffusione di una perizia giuridica, voluta dalla commissione della gestione e redatta dal giurista del Consiglio di Stato, che conferma come la richiesta inoltrata da Matteo Pronzini, tesa alla restituzione da parte dei consiglieri ed ex-consiglieri di Stato di quanto indebitamente percepito in materia di rimborso spese, sia legittima». 

«Pagate fino all'ultimo centesimo» - In conclusione, l'MPS e il suo deputato in Gran Consiglio, «sicuri che le denunce di illegalità riscontrate e dei comportamenti miserabili dei governanti e di chi li sostiene siano in sintonia con le aspirazioni di buona parte della popolazione ticinese» chiedono a gran voce che i consiglieri di Stato paghino il proprio abbonamento telefonico per intero e fino all’ultimo centesimo.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
siska 1 anno fa su tio
Ma soprattutto da quando la lega é entrata nelle stanze dei bottoni purtroppo altri politici dei partiti avversi hanno iniziato a copiarli poi parto da un presupposto non da poco, la lega prima era contro alle autorità ed insultava o umiliava persone in più di mezzo cantone e proclamavano quasi il disfacimento di questo cantone per via di xxxxxxx motivi....poi improvvisamente le vele della nave-lega hanno cambiato direzione facendosi proclamo di onnipotenza. I due consiglieri leghisti che navigano oggi in politica parlano da sé vogliono fare i duri contro chi vuole delle risposte tramite interpellanze ed interrogazioni a go go. E a fare i duri costantemente prima poi arrivano le votazioni.
siska 1 anno fa su tio
La corte dei diritti umani é tutta un'altra storia e la sua natura stessa e i membri che vi lavorano non ha niente a che fare con la zalza ticinese politicamente parlando anzi oserei andare oltre credo che loro stessi vi vedrebbero......
siska 1 anno fa su tio
La magistratura? Non può dar ragione a Pronzini, salterebbero molte cadreghine anche perché la magistratura etc. etc. é posizionata dai politici stessi e dai partiti storici quindi nessuno vuole far del male all'altro.
pulp 1 anno fa su tio
@siska E vabbè tutto..... che non ti piacciono i politici s'è capito, ma adesso mettere in dubbio il lavoro della magistratura, manco fossimo in Venezuela. E comunque se proprio proprio, Pronzini potrà ricorrere fino alla corte per i diritti umani..... ma magari pensi che sono corrotti pure loro e interessati a sostenere i nostri quattro consiglieri di stato....
siska 1 anno fa su tio
@pulp ...e vabbé allora credere che la magistratura dia ragione (non su tutto quanto!) a Pronzini o si é ingenui o meglio le tre scommiette..Poi che la magistratura faccia bene il suo lavoro spero bene e ci mancherebbe! Io voglio credere alla magistratura ma in questo caso di Pronzini e che riguarda il governo in corpore...ah ah ah ah ah Poi se uno con molta capacità e ottimo curriculum da presentare vuole fare carriera nella magistratura lo può fare solo se é affrancato alla politica (tutta in salsa ticinese eh!) e ha fatto parte di un partito e ne fa parte é sempre stato così non ci vogliono degli studi specifici. Anzi questo cantone, come dissero alcuni giornalisti oltre gottardo, é tutto impregnato nella politica tutto é dentro alla politica. In pratica si é rimasti con una mentalità da 1800 funziona ancora più o meno cosi oggi come oggi.
pulp 1 anno fa su tio
@siska Allora.... partiamo da un concetto semplice: c'è stata una denuncia da parte di 4 consiglieri di stato, contro il sig. Pronzini, per denuncia mendace e calunnia. La magistratura deve appurare se le fattispecie previste dal codice penale per questi reati sussite o meno. Questo solo per dire che il giudice, dovrà dire se c'è stato o meno il reato in funzione dello specifico articolo di legge. Articolo di legge che cita: Art. 303 Denuncia mendace Denuncia mendace 1. Chiunque denuncia all'autorità come colpevole di un crimine o di un delitto una persona che egli sa innocente, per provocare contro di essa un procedimento penale, chiunque in altro modo ordisce mene subdole per provocare un procedimento penale contro una persona che egli sa innocente, è punito con una pena detentiva o pecuniaria. 2. Se la denuncia mendace concerne una contravvenzione, la pena è una pena detentiva sino a tre anni o una pena pecuniaria. e per la calunnia: Art. 174 1. Delitti contro l'onore. / Calunnia Calunnia 1. Chiunque, comunicando con un terzo e sapendo di dire cosa non vera, incolpa o rende sospetta una persona di condotta disonorevole o di altri fatti che possano nuocere alla riputazione di lei, chiunque, sapendo di dire cosa non vera, divulga una tale incolpazione o un tale sospetto, è punito, a querela di parte, con una pena detentiva sino a tre anni o con una pena pecuniaria. 2. Se il colpevole ha agito col proposito deliberato di rovinare la riputazione di una persona, la pena è una pena detentiva sino a tre anni o una pena pecuniaria non inferiore a 30 aliquote giornaliere.1 3. Se il colpevole ritratta davanti al giudice come non vero quanto egli ha detto, può essere punito con pena attenuata. Il giudice dà all'offeso atto della ritrattazione.
matteo2006 1 anno fa su tio
@siska E purtroppo devo darti ragione, nel senso non perchè lo dici tu ma l'andazzo non piace nemmeno a me; per le cariche istituzionali di un certo livello dove è il parlamento a votare devi avere alle spalle un partito altrimenti lascia stare è un inutile perdita di tempo. Però mi suona strano che negli altri cantoni non funzioni allo stesso modo, in svizzera siamo maestri di politica ad ogni livello e spesso purtroppo anche a mio modo di vedere in modo negativo come questo esempio.
siska 1 anno fa su tio
@matteo2006 ..... matteo2006 il "purtroppo" devo darti ragione non perché lo dici tu....eh he ti farò "inseguire" dal fantasmino detto Il Tuccio, che te la farà pagare caruccio ah ah ah ah....Scherzi a parte, si vero un'andamento che credo non piaccia più a molti e ti do ragione su quanto hai precisato. Buona serata:)
pulp 1 anno fa su tio
@pulp Adesso, la palla spetta ai giudici che dovranno verificare la fattispecie però ti voglio fare una domanda: metti che qualcuno ti denuncia per aver incassato quache cosa in modo illecito e poi chi deve giudicare non reputa che tu sia colpevole.... come ti sentiresti se quella persona, continua a spingere sullo stesso tasso e continua a denunciarti? Perché io posso capire il concetto "morale" relativo ai famosi 300 franchi di rimborso per il telefono. Sono opportuni? probabilmente no. Sono troppi? Probabilmente si. Era legale quel versamento? Pare proprio di si.... dopo una decisione del procuratore generale (J. Noseda). E allora in questo caso, Pronzini non poteva semplicemente prenderne atto e non andare dal nuovo procuratore generale a chiedere un'altra verifica? Perché è di questo che parliamo e non del concetto etico o morale dietro ai rimborsi.
siska 1 anno fa su tio
@pulp ...ho compreso quanto hai voluto spiegarmi e farmi capire il perché e il per come su questa assurda situazione. Pronzini se ha sbagliato pagherà sicuramente ma mi pongo una domanda e ti pongo una domanda: i magnifici 4 cosa sperano di ottenere avendogli sporto denuncia? Potrei comprendere se fossero personaggi politici di rilievo e avessero fatto qualcosa di costruttivo per questo cantone cioé per noi cittadini/e ma a fronte di ciò io, come sicuramente altri, vedo 4 personaggi politici defilati, arroganti serrati su se stessi (concentrati) insicuri alle critiche esterne ed interne e non hanno mai dato delle chiare prese posizioni a riguardo di......e da quando sono entrati in governo guarda a caso ne sono successe di cotte e di crude e non possono pensare e pretendere di passarla liscia e morbida con il denaro altrui. Se si sono sentiti calunniati sarà la magistratura a rilevare in positivo o in negativo le loro pretese. Ma che non vengano più di politici del genere ma chi se li fila più? Come fai ad aver fiducia in consiglieri di stato che hanno denunciato un parlamentare? Li trovo estremamente insicuri della propia posizione altrimenti non avrebbero perso tempo e avrebbero istituito altre vie contro Pronzini. In fondo de hanno denunciato in forma privata usano sempre denaro pubblico (o usano denaro prestato o denaro altrui?) e sono caduti 2 volte in castagna! Allora facciamo così ogni persona che si sente calunniata sporga denuncia io medesima se avessi denunciato tutte quelle "care" persone che mi hanno offesa, diffamata (ne ho il parentado pieno di veleno) o che mi hanno dipinta quella non sono in realtà bé allora sarei più ricca di oggi.
matteo2006 1 anno fa su tio
@pulp Quoto quanto dici in merito a questa nuova sparata di Pronzini, piaccia o meno un giudice ha già deciso che i rimborsi sono dovuti e a norma di legge.
siska 1 anno fa su tio
@pulp Sicuramente e legalmente ne hanno diritto ed é a norma di legge come hai ben spiegato e purtroppo ( dico purtroppo non contro di te) ti do ragione, quando hai scritto che nulla vi entra nel concetto etico e morale dietro ai rimborsi. Sono le persone in fondo che si rivelano per quello che sono e "perdersi via" per Fr. 300.- mensili (telefono) quando come consigliere sei pagato attorno ai Fr. 20'000.- al mese o più bé che dire ...sarà poi il popolo a proclamarli ancora una volta o ad affossarli per sempre.
pulp 1 anno fa su tio
@siska Ma difatti.... se l'operato politico o l'etica del politico, non piace alla gente, allora le persone voteranno altrimenti. Io ho solo voluto fare ordine, perché non bisogna confondere le cose. Ecco perché se da una parte ci sono comportamenti che moralmente ed eticamente non sono corretti (da parte dei cds) dall'altra, anche il comportamento di Pronzini scade in questo malandazzo..... se si fosse limitato a sollevare la problematica da un punto di vista etico, ne avrebbe guadagnato di più che non partire a raffica con le richieste alla magistratura. Detta in modo diverso, dei 5 attuali consiglieri di Stato, solo due prenderanno il mio voto - di sicuro non voterò però nemmeno Pronzini che proprio riprendendo quanto hai scritto tu sopra, di concreto per il Ticino ed i ticinesi non ha mai fatto assolutamente nulla.
siska 1 anno fa su tio
@pulp Pulp, al di là del mio pensiero comunque comprendo il succo dei tuoi scritti che ritengo intelligenti e rispecchianti una certa realtà. Pronzini avrà scatenato comunque qualcosa di vero e sensato poi che continui a battere il chiodo dei rimborsi vabbé l'ho capito pure io che non serve continuare con il martello a pneumatico con la storia dei rimborsi, se c'é una legge che lo permette e fino a che esisterà tale legge non c'é nulla di più da aggiungervi. Il neo della questione é che i 4 consiglieri non ne escono facendo bella figura anzi totalmente al contrario. Quando si firmano in corpore i tagli alle persone meno abbienti allora tu come consigliere dovresti almeno decurtarti una qualche cosina. Non c'é da aspettarsi più nulla quando il giocattolo é rotto si pensa già a quello nuovo ed io sto pensando già ad altre persone che potrebbero sedere al posto loro. Non voterò sicuramente il governo attuale ma neppure metto la mia vita in mano al sig. Pronzini. Quando spremi l'arancia devi pur bere un buon succo pieno di sapore.
siska 1 anno fa su tio
@pulp ..e il succo dell'arancia é rivelatore al palato...più il tempo passa e anch'io ho pazienza ad oltranza poi quando vedo che quel succo comincia a rancidare goccia dopo goccia comincio a tirare i remi in barca ma non vado dall'altra parte come altri magari farebbero come in una sorta di schizzofrenia sbandierante...solo che studierò chi votare magari persone nuove o magari solo un nome.
Loki 1 anno fa su tio
Pronzini è l'unico che non ha paura di denunciare ciò che non funziona nel governo. Governo troppo occupato a scambiarsi le figurine: "dai io non ti rompo più con argo, voi ci sostenete con scv? Mmmm non basta, ci dai anche qualche posto di potere? Ok affare fatto, ma poi voi votate per me, non fate cavolate? Ue ci siamo anche noi? Cosa date a noi, quale fetta? Mica vi sosteniamo gratuitamente. Vi abbiamo rotto fino ad adesso non possiamo cambiare bandiera di colpo senza ricevere nulla. Ci stiamo giocando la faccia! Ahh giâ che ci siete c'è un pacchetto di sgravi fiscali da votare ...." E non parliamo dei funzionari che, come disse il buon Pronzini in tempi non sospetti, agiscono come se la cosa pubblica fosse loro. Pravo Pronzini, lo sostengo anche se politicamente non ci avviciniamo. È l'unico che non fa giochi di palazzo e, sembra, dire effettivamente le cose come stanno. Ce ne vorrebbero di più di Pronzini in modo da affrontare tutta la pila di interpellanze e questioni che non funzionano.
pulp 1 anno fa su tio
@Loki Più Pronzini? Miiiii spero nella provvidenza divina a sto punto. Ditemi UNA cosa che ha fatto per migliorare il Ticino... UNA sola. Denunciare (si fa per dire) dei presunti malandazzi (sconfessati dalla magistratura) non è fare... sono attacchi personali e finisce li. Io voglio un mondo pragmatico... e chissenefrega dei compensi... se avessi un Tatcher a Bellinzona gli darei il triplo dello stipendio dei consiglieri... sarebbe comunque tutto di guadagnato.
siska 1 anno fa su tio
@Loki Loki, concordo con te e hai pienamente ragione...é lì tutto da leggere..un libro aperto, aperto da anni solo per chi sa leggere e per chi vuole leggere per comprendere bene come funziona il tutto anzi preciso, come ha sempre funzionato il tutto. Ma si sa che quando cominci a mettere mano sul coperchio.....:))
Loki 1 anno fa su tio
@pulp Certo che le darei il triplo, ma anche perché renderebbe il triplo se non di piu! Vero che Pronzini è come il prezzemolo, ma almeno fa saltar fuori gli altarini, e non parlo solo della questione dei rimborsi. Apriamo il vaso di Pandora e valutiamo ben ben come ha lavorato certa amministrazione cantonale (pagata dalle nostre tasse) e come i 5 (altro che 4!) l’hanno gestita. C’è chi venderebbe l’anima al “diavolo” per mantenere il cadreghino e far passare i suoi interessi! I rimborsi sono una sciocchezzuola. Il deliri del Lorenzina non toccano più nessuno e purtroppo anche quelli del buon Pronzini, che forse dopo un po’ stufa! Siamo 300’000 e non sprofondiamo, ma se fossimo qualcuno in più rischieremmo di rovinare la cosa pubblica come succede ai nostri vicini! Per cui io ribadisco: per fortuna c’è qualcuno che denuncia i fatti (e non solo i rimborsi...), e se questo è purtroppo solo Pronzini, perché è fuori dai giochi di palazzo, W Pronzini!
siska 1 anno fa su tio
Vulpus, ben spiegato, sono accordo.
vulpus 1 anno fa su tio
Ma Pronzini ha ragione. Tanto più che , se magari hanno percepito questa indennità nel passato, senza rendersene conto, perchè il cancelliere avvallava il quonquibus, dal momento che sono stati evidenziati che non era legale, avrebbero dovuto astenersi dal continuare a èercepirlo , almeno fino al momento che il GC avesse preso una decisione. E questo per un minimo di correttezza. Invece hanno continuato , ad eccezzione di Bertoli, ad incassare un rimborso non dovuto, quindi appropriazione indebita si potrebbe ben pensare. Ci sarebbe poi da capire per quale tipo di abbonamento se mobile o fisso. Il cantone dispone sicuramente di abbonamenti a tariffa agevolata , della quale sicuramente i consiglieri di stato dovrebbero poter usufruire . E allora a cosa serve averne un altro tutto speciale ? Per Un Ammann , o un Cassis che girano tutto il mondo, potrebbe anche essere comprensivo, ma per i 5 che girano sulle vetture ufficiali e non , non sembrerebbe il caso. La denuncia poi è assurda: mette in difficoltà la magistratura, le diverse commissioni che già faticano ad esprimersi e il gran consiglio che oramai si è perso in questo marasma, difficile da discernere se abusivo oppure no.
lui63 1 anno fa su tio
Che dire...... Fare la voce grossa avendo le spalle coperte Pronzini in fin dei conti chiede solamente se questi rimborsi sono legali oppure no Forza.....
VISIO 1 anno fa su tio
Il Pronzini deve da prima imparare l‘educazione e poi, se del caso...
madras 1 anno fa su tio
Dai mettiamo tutti e 5 del partito Socialista !!!!
seo56 1 anno fa su tio
@madras Assolutamente no!! Ma i 4 moschettieri non meritano di essere rieletti!!
Zico 1 anno fa su tio
in particolare non esiste un abbonamento telefonico da fr. 300. al mese; neanche volendo inserire la voce mondo e pianeti circostanti!
albertolupo 1 anno fa su tio
Il Corriere del Ticino di oggi cita alcuni articoli del Codice penale in base ai quali sarebbe stato denunciato Pronzini: art. 303 (denuncia mendace) "chiunque denuncia … che egli sa innocente", art. 174 (delitto contro l'onore/calunnia) "chiunque , comunicando con un terzo, e sapendo di dire cosa non vera…". Ammesso che quello che va dicendo Pronzini da mesi sia falso (e mi sa tanto che invece sia tutto o in buona parte vero), mi sembra ben difficile sostenere e provare che dopo tutto il rivoltamento di carte, verbali, decisioni, ecc., le interrogazioni sono state fatte sapendo di dire menzogne...
matteo2006 1 anno fa su tio
@albertolupo Il fatto è che la decisione era già stata presa dal precedente giudice quindi Pronzini sta accusando qualcuno dello stesso identico reato quando di fatto è già stato deciso che non c'è reato.
pulp 1 anno fa su tio
Forse qualcuno dovrebbe fermarsi un secondino e riflettere. Da una parte arriva il sig. Pronzini che mette in evidenza quella che secondo lui è stata una violazione sui rimborsi e presenta un esposto. Come in ogni caso, la magistratura interviene e verifica se sussiste o meno il reato. Poi ci sono tutti i vari livelli, fintanto che non si arriva a: una condanna, una assoluzione o un non luogo a procedere. Ebbene se dopo che l'iter giuridico è stato rispettato il sig. Pronzini ha ancora da ridire, posso ben immaginare che le persone già accusate si sentano calunniate.... Lo fareste anche voi nel vostro privato.... E il problema non sono i rimborsi ma le modalità nelle quali Pronzini attacca le persone (i consiglieri di stato) nonostante la magistratura li abbia già scagionati.
KilBill65 1 anno fa su tio
@pulp Questo teatrino da "4 soldi" (visto che siamo in tema) voglio dire che non sono di parte del signor Pronzini, ma a ragione. Siamo tutti consapevoli che prendano un rimborso spese e fin qui nulla da dire, ma vedendo le cifre a mio avviso mi sembravano elevate!!...Pensando che in fondo sono soldi di noi contribuenti...Sono curioso di vedere come andra' a finire....
pulp 1 anno fa su tio
@KilBill65 In un contesto "sano", Pronzini avrebbe al limite dovuto operarsi per portare a votazione in Granconsiglio una proposta di modifica delle remunerazioni dei consiglieri di stato - ivi compresi i rimborsi spesa di qualsivoglia natura. La sua "strategia" - ovvero l'attacco personale è invece finalizzata a screditare l'intero CDS... ma a conti fatti il risultato finanziario è miserrimo. Anche perché se la vogliamo buttare sui soldi pubblici, ci è costato di più pagare i magistrati per "lavorare" ai casi (poi finiti in un nonnulla giuridico) del sig. Pronzini, che non quanto si risparmierebbe decurtando di un paio di cento franchi il contributo ai CDS. E' questo che molti non capiscono... anche la magistratura è pagata con i soldi del contribuente e sinceramente preferirei che si occupasse dei veri problemi.
elvicity 1 anno fa su tio
@pulp non hai tutti i torti .. anzi sta in piedi quanto esposto
matteo2006 1 anno fa su tio
@pulp Su questo hai pienamente ragione. Però rimane una caduta di stile querelare un avversario politico e attaccarsi a 300.- di rimborsi mensili per il telefono. Di sicuro non gli interessa l'opinione pubblica ma quella legale. Qualcuno si è fatto un autogol clamoroso chi non si sa ancora lo vedrete tra qualche mese; guardando poi chi sono due degli attori (votati anche da me non mi nascondo e non me ne pento), quale partito rappresentano, che hanno usato gli stessi metodi fino al giorno prima e avrebbe fatto lo stesso forse anche peggio sulle pagine del loro giornale, la gente si ricorderà lo dicevano loro fino a l'altro ieri e vedremo adesso cosa ricorda la gente.
siska 1 anno fa su tio
Vergognarsi? Ma che cosa sta dicendo sig. Pronzini questi non si vergognano più di nulla altrimenti non l'avrebbero denunciata..capeto me hai?
tip75 1 anno fa su tio
dovevano dare le dimissioni da tempo i favolosi quattro...
KilBill65 1 anno fa su tio
@tip75 E......Magari......
noci 1 anno fa su tio
Non so come andrà a finire questa storia ma comunque spero nella correttezza dei consiglieri di stato e nell' interesse del popolo.
seo56 1 anno fa su tio
@noci Campa cavallo che l’erba cresce!!
Anzalu 1 anno fa su tio
Io mi chiedo con tutti i benefit che hanno e con il salario che hanno. Penso che un abbonamento di tasca loro possano tranquillamente pagarselo. Tra 20-30 anni se continuiamo con questo passo, diventeremo come l'Italia. Con pensioni stellari, posti fissi ridicoli, ecc ecc
patrick28 1 anno fa su tio
Per favore popolo ticinese cacciate questo personaggio dalla vita politica ! Pronzini a lavorare !
seo56 1 anno fa su tio
@patrick28 Fai parte anche tu della casta?
siska 1 anno fa su tio
@patrick28 Dai su che fai parte dello stuolo della casta almeno abbi l'onestà di ammetterlo faresti più buona figura ahhh no vero!! Forse/ é/ meglio/ di/ no/non/ conviene/ altrimenti/ qualcuno/ potrebbe/ fare/ ed/ io/ non/ me/ la/sento/..... accidenti! ah ah ah ah ah
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-13 17:26:54 | 91.208.130.85