Immobili
Veicoli

CANTONE / URIDopo un Venerdì Santo da incubo si è tornati a circolare con più serenità sull'A2

16.04.22 - 16:52
Nel corso della notte le code chilometriche sono state smaltite, si sono riformate (ma in minima parte) nelle scorse ore
GOTTHARD-STRASSENTUNNEL
Dopo un Venerdì Santo da incubo si è tornati a circolare con più serenità sull'A2
Nel corso della notte le code chilometriche sono state smaltite, si sono riformate (ma in minima parte) nelle scorse ore

AIROLO - Buone notizie per chi ha scelto di aspettare la giornata di sabato per mettersi in viaggio in direzione sud lungo l'autostrada A2. 

Dopo un Venerdì Santo da record negativo sul fronte delle code e delle attese, nel corso della notte è stato possibile smaltire gli incolonnamenti. Intorno alle 9 di sabato mattina c'era un solo chilometro di coda al portale nord della galleria autostradale del San Gottardo. Stessa lunghezza per la coda in direzione nord, al portale di Airolo.

Alle 11 erano tre i chilometri di coda al portale urano del tunnel, con tanto di chiusura dello svincolo di Göschenen e tempi d'attesa di 30 minuti, mentre nel pomeriggio si è arrivati al massimo a quattro chilometri e ad attese di una quarantina di minuti.

Tre, invece, i chilometri di coda raggiunti tra Quinto e Airolo, come comunicato dalla Polizia cantonale ticinese.

Ieri, lo ricordiamo, i viaggiatori hanno formato un lunghissimo serpentone di veicoli, che secondo le rilevazioni del Touring Club Svizzero è arrivato a misurare 22 chilometri.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO