foto lettore tio/20minuti
Un centro di raccolta merci per gli sfollati.
KOSOVO / CANTONE
28.11.2019 - 14:300
Aggiornamento : 16:22

«Che dramma, quanto dolore tra gli sfollati albanesi»

Un giovane residente in Ticino si trova attualmente a Pejë per lavoro. E racconta la disperazione dipinta sul volto di chi è scappato dal recente terremoto con epicentro a Durazzo

PEJE / LUGANO – «Qui c’è gente disperata. La situazione è davvero drammatica». Sono momenti di grande emotività quelli vissuti da un 30enne residente nel Luganese, attualmente in Kosovo per lavoro. A Pejë, località situata nella zona occidentale del Paese, stanno arrivando tantissimi sfollati dall’Albania. Gente che non ha più nulla dopo il tremendo terremoto di martedì.

Un episodio devastante – Epicentro a Durazzo, magnitudo 6,5, decine di morti, centinaia di feriti. «La popolazione kosovara sta facendo di tutto per accogliere queste persone», racconta il nostro interlocutore.

Una gara di solidarietà – Dalle immagini inviate a Tio/20minuti si nota come siano stati organizzati dei veri e propri centri di raccolta per vestiti, coperte, commestibili. «Tutto quanto può servire alle vittime del terremoto. Posso dire che i kosovari sono davvero preoccupati e in pena per l’Albania. Stanno partendo vari bus dal Kosovo per andare a prendere gli albanesi che sono rimasti senza un tetto».

Grande intraprendenza – Il 30enne del Luganese resterà ancora alcuni giorni nella nazione balcanica. E ne loda la grande intraprendenza. «Nessuno è indifferente. Sia lo Stato, sia i privati si stanno rimboccando le maniche per fare in modo che queste povere persone abbiano un alloggio e cibo per le prossime settimane. È una vera emergenza».

Tutti vogliono fare la loro parte – Tra gli sfollati, ci sono donne, anziani, bambini piccoli. Soffrono per quello che hanno appena vissuto. «È terribile. Però c’è anche qualcosa di bello in tutto questa vicenda angosciante. I kosovari sono generosi, quando vedono qualcuno in difficoltà non stanno con le mani in mano. Qui vedi movimento dalla mattina alla sera, tutti vogliono fare la loro parte».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
LR4You 4 mesi fa su fb
Solidarietà al popolo albanese🍀🍀
Nesh online 4 mesi fa su fb
❤️
Anna Natolino 4 mesi fa su fb
Eduu Talaj
Lopes Goretti 4 mesi fa su fb
Grande delore povera genti 😭😭😭💕💕
Naike Romeo-The Prince of Wales 4 mesi fa su tio
Penso e spero che presto arriveranno aiuti anche dalla Svizzera!
La Jee Alfinitii 4 mesi fa su fb
Povera gente 😥😥
Dilma Elena Cruise 4 mesi fa su fb
Veramente triste queste tragedie
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-01 20:16:35 | 91.208.130.86