LUGANO
11.01.2018 - 09:460

Cardiocentro in lutto, è morto Moreno Bernasconi

Il vicedirettore si è spento ieri sera nel reparto di terapia intensiva dell'istituto in cui lavorava da 15 anni. Era stato colpito da un arresto cardiaco a Natale

LUGANO - Grave lutto per il Cardiocentro. Alle 22.00 di ieri Moreno Bernasconi si è spento nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale luganese. Luogo in cui l'uomo lavorava da 15 anni e dove, dal 2010, ricopriva la carica del vicedirettore.

Moreno Bernasconi era stato colpito da arresto cardiaco improvviso la mattina di Natale presso la sua abitazione. Rianimato e trasportato al Cardiocentro, le sue condizioni erano apparse subito estremamente gravi. «La notizia del decesso - si legge in un comunicato diramato dall'ospedale - lascia profonda costernazione e sgomento in tutti i collaboratori del Cardiocentro, dove Moreno godeva di immensa stima e sincera amicizia».

Il Consiglio di Fondazione, la Direzione e tutto il personale del Cardiocentro Ticino sono vicini «alla moglie Marisa, al figlio Alex» e porgono «le condoglianze a tutta la famiglia di Moreno».

Anche il Consigliere di Stato Paolo Beltraminelli ricorda con commozione il suo amico, «fin dall'adolescenza» sul proprio profilo Facebook. «Moreno Bernasconi se n'è andato. Non me l’aspettavo e sono molto commosso. Era una persona speciale, aperta, spontanea e simpatica, molto seria e competente nel suo lavoro. Lo ricorderò con affetto e stima e sono molto vicino ai familiari. È stato un privilegio averti conosciuto, riposa in pace caro Moreno».

Tags
moreno
cardiocentro
moreno bernasconi
bernasconi
lutto
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-23 05:17:19 | 91.208.130.87