Immobili
Veicoli
deposit
CANTONE / SVIZZERA
30.11.2021 - 10:310

Un milione di franchi per i lettori: obiettivo raggiunto

La campagna di crowdfunding è stata un grande successo, secondo le associazioni di categoria coinvolte.

«Una campagna eccezionale a favore dei lettori, ma anche degli autori e degli editori di tutta la Svizzera», spiega Prisca Wirz, responsabile del progetto per la Svizzera italiana

LUGANO - Circa un mese fa le associazioni di categoria coinvolte nel mercato librario svizzero hanno lanciato congiuntamente il progetto LIBER: chi versava un contributo attraverso la piattaforma di crowdfunding eroilocali.ch riceveva un buono libro con un valore più alto della sua donazione. La differenza è stata infatti coperta da comuni, cantoni e organizzazioni che hanno a cuore il settore del libro in Svizzera.

La campagna, concepita per alleviare le perdite subite da autori, case editrici e librerie a causa del Covid, è stata un grande successo: «L'obiettivo di distribuire buoni LIBER per un milione di franchi è stato raggiunto. Più di 4000 amanti dei libri hanno partecipato offrendo il proprio sostegno», comunicano oggi le associazioni.

Il progetto - L'idea era tanto semplice quanto accattivante: per spingere il maggior numero possibile di persone a recarsi in libreria e sostenere così il settore librario svizzero, duramente colpito dal Covid, è stata data a lettrici e lettori la possibilità di ottenere dei buoni libro scontati. Chi ha sostenuto con 60 franchi il crowdfunding su eroilocali.ch ha ricevuto come ringraziamento un buono LIBER del valore di 100 franchi - e può riscuoterlo in oltre 400 librerie sparse in tutta la Svizzera. 

Situazione win-win - L'obiettivo della campagna LIBER come detto è stato raggiunto: alla scadenza, il 28 novembre 2021, gli amanti della lettura avevano donato 600.000 franchi; ora possono quindi acquistare libri per un milione di franchi. I buoni LIBER sono validi per cinque anni. In particolare, durante il periodo natalizio, la campagna dovrebbe dare alle librerie locali una spinta significativa.  «È una classica situazione win-win», afferma Prisca Wirz, responsabile del progetto per la Svizzera italiana. «La collaborazione di tutte le associazioni di categoria con la Cooperativa del Buono Svizzero del Libro è nata a causa della crisi del coronavirus e ha fatto nascere LIBER, una campagna eccezionale a favore dei lettori ma anche degli autori e degli editori di tutta la Svizzera».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-27 18:01:14 | 91.208.130.87