CANTONERiaprono le scuole: «Occhio ai bambini»

17.08.21 - 10:34
La polizia cantonale sensibilizza i conducenti in vista dell'imminente inizio del nuovo anno scolastico.
Ti-Press
Riaprono le scuole: «Occhio ai bambini»
La polizia cantonale sensibilizza i conducenti in vista dell'imminente inizio del nuovo anno scolastico.
Le autorità: «36 bambini si sono infortunati a seguito d'incidenti sulle strade ticinesi nel 2020».

BELLINZONA - Il 30 agosto migliaia di bimbi torneranno a scuola. E per farlo riprenderanno a percorrere quotidianamente i consueti tragitti casa-scuola. Percorsi nei quali - lo scorso anno - si sono però verificati 36 infortuni che hanno riguardato bambini. Dieci di loro erano a piedi. Quattro si trovavano sulle strisce.

Proprio per evitare altri incidenti sulle strade ticinesi, il progetto di prevenzione "Strade sicure", la Polizia cantonale e le Polizie comunali tornano a sensibilizzare gli utenti della strada. «Nel 2020 - precisano le autorità - vi è quindi stato un leggero peggioramento della situazione ed è quindi necessario mantenere sempre più alta la guardia. In quest’ambito la prevenzione gioca un ruolo di primo piano per evitare tragedie derivanti dalla disattenzione e dai comportamenti sbagliati alla guida».

Alcuni consigli per pedoni e conducenti: 

Per coloro che si spostano a piedi il consiglio è di rendersi visibili, grazie ad esempio a indumenti fluorescenti, e di procedere in fila indiana, con il bambino più grande dietro e il più piccolo davanti, allo scopo di garantire a tutti una ancor maggiore visibilità. Le fondamentali regole da applicare in caso di attraversamento della strada sulle strisce pedonali sono sempre le seguenti: mi fermo e aspetto, guardo e ascolto, attraverso. Per i genitori o i conoscenti che accompagnano i bambini a scuola in auto ricordiamo di non fermarsi vicino al perimetro scolastico ma nei parcheggi ufficiali. Particolare attenzione va inoltre posta nel corso delle manovre in retromarcia, poiché vi è sempre il rischio di non avere il controllo totale delle aree adiacenti, soprattutto quando vi sono dei bimbi. Inoltre, si rileva che è severamente vietato parcheggiare sul marciapiede. Soprattutto di fronte agli istituti scolastici, dove si rende difficoltoso il passaggio degli allievi, incrementando di fatto i pericoli. Per evitare spiacevoli conseguenze, occorre porre attenzione nell’assicurare correttamente i bambini con gli appositi sistemi di sicurezza all’interno dell’abitacolo.

Questi e altri consigli sono consultabili sull’opuscolo “Tutti a scuola”, già distribuito nelle scuole ad allieve e allievi. La Polizia ricorda inoltre che «veglierà affinché siano rispettate le regole a tutela dei pedoni che attraversano la strada nonché il corretto utilizzo dei dispositivi, ad esempio i seggiolini per bambini, all’interno delle auto».

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE