Ti Press
CANTONE
19.10.2020 - 10:120

Un anno positivo per il trasporto pubblico

I dati che riguardano la mobilità cantonale mostrano un incremento dei chilometri percorsi sui treni regionali.

Bene anche la vendita degli abbonamenti Arcobaleno e l'utilizzo di biciclette. Per quanto riguarda le strade cantonali si riscontrano notevoli differenze regionali.

BELLINZONA - Il Dipartimento del territorio (DT) ha pubblicato oggi il rapporto "La mobilità in Ticino nel 2019", che riassume i principali dati riguardanti le diverse modalità di trasporto impiegate nel Cantone. La pubblicazione offre uno sguardo sulla mobilità cantonale, fornendo una panoramica sull’evoluzione degli utenti dei trasporti pubblici su ferro e su gomma, della vendita di biglietti e abbonamenti Arcobaleno, del traffico individuale motorizzato e ciclabile.

Bene il trasporto pubblico - Il trasporto pubblico fa segnare un nuovo anno positivo: i km percorsi dagli utenti sui treni regionali in territorio ticinese sono stati 281.9 mio, in aumento del 5.2% rispetto all’anno precedente. L’utenza della rete bus ha invece percorso il 2.9% di km in più rispetto al 2018, per un totale di 120.0 mio di km. Gli aumenti più importanti sono registrati nei fine settimana e nei giorni festivi e in particolare nel Luganese e Locarnese.

Piace l'Arcobaleno - Il numero di abbonamenti annuali Arcobaleno venduti è aumentato del 2.3%, per un totale di 39’443 unità (58.7% abbonamenti del segmento giovani). Di questi, 6'703 (+5.7%) sono stati acquistati beneficiando di contributi di aziende e Comunità tariffale tramite il prodotto Arcobaleno aziendale.

Strade: panorama variegato - Per quanto riguarda l’evoluzione del traffico lungo le strade cantonali, durante lo scorso anno si riscontrano delle differenze regionali. Nei punti monitorati del Mendrisiotto, come negli scorsi tre anni, si registra una diminuzione del volume complessivo di traffico veicolare, fatta eccezione per la superstrada Mendrisio-Stabio che fa segnare un aumento rispetto al 2018. Nel Luganese i volumi di traffico misurati sono rimasti generalmente costanti. Nel Locarnese e nel Bellinzonese e Valli, si registrano variazioni positive o negative a dipendenza della sezione stradale. La situazione lungo le autostrade è rappresentata attraverso gli ultimi dati a disposizione del 2018.

Più biciclette - Il monitoraggio della mobilità ciclabile conferma un sempre maggiore utilizzo della bicicletta: negli ultimi 5-6 anni, presso le stazioni di conteggio presenti sul territorio cantonale, sono stati registrati aumenti del traffico giornaliero medio tra il 75% presso la postazione di Arbedo (media annua 2019 di 295 bici/giorno) e il 19% presso la postazione di Locarno, ponte sulla Maggia (media annua 2019 di 1'552 bici/giorno). Quest’ultima rimane la stazione più utilizzata con punte che superano le 3'800 bici al giorno.

Per la prima volta, in concomitanza con il rapporto annuo, sono inoltre state pubblicate una serie di schede infografiche, nate dalla collaborazione tra la Sezione della mobilità e l’Ufficio di statistica del Dipartimento delle finanze e dell’economia. Il rapporto e le schede infografiche sono disponibili sul sito www.ti.ch/conteggi.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-11-29 11:46:15 | 91.208.130.86