tipress (archivio)
ULTIME NOTIZIE Ticino
MENDRISIO
1 ora
Il Trentasei di Gialdi è d'oro al Mondial du Merlot
Il concorso, tenutosi a Sierre, conferma il dominio dei vini ticinesi
CANTONE
1 ora
In cerca di docenti per le scuole cantonali
In Ticino apre il concorso per l'anno scolastico 2022/23
CANTONE
2 ore
In bus tra Lugano e Taverne-Torricella
Sul tratto in questione i treni S10 sono soppressi nella notte tra il 5 e il 6 dicembre
CANTONE
2 ore
Gli anni ticinesi di Highsmith in un documentario
Le riprese del film sono di recente iniziate sul Lago Maggiore e in Valle Maggia
CANTONE
2 ore
Il vino di Mezzana fa il pieno di medaglie
Negli scorsi mesi la produzione dell'azienda agraria cantonale ha ricevuto diversi riconoscimenti
CANTONE
3 ore
In Ticino il booster è per tutti
Da subito tutti gli over 16 che hanno ricevuto la seconda dose da almeno sei mesi possono prenotare il richiamo
CANTONE
3 ore
In Ticino 186 nuovi contagi e altre 13 classi in quarantena
Sono 67 i pazienti Covid che attualmente si trovano negli ospedali del nostro cantone
LOCARNO
4 ore
Storia del "guerriero" Toni
Toni Milano, 40 anni, ha lasciato il ciclismo a causa della distrofia muscolare. Ma non ha smesso di lottare
CANTONE
5 ore
«In estate 50 telefonate al giorno, adesso le riceviamo in meno di un'ora»
L’hotline cantonale è sommersa dalle telefonate. Ne arrivano a raffica e per i motivi più disparati.
LIGORNETTO
7 ore
Mascherine a scuola, quanto lavoro per Timask
Quella momò è una delle poche aziende in Svizzera autorizzate a produrre mascherine per bambini
LAMONE
7 ore
Botox-bar per una notte? La versione del gerente dopo il blitz
Il gerente si difende: «Era solo una presentazione di prodotti. I trattamenti, semmai, si sarebbero tenuti in Italia»
FOTO
LUGANO
17 ore
Due auto si scontrano sulla Crespera
L'incidente è avvenuto questa sera a Breganzona: i due conducenti se la sono cavata con leggere escoriazioni.
LUGANO
17 ore
Don Tamagni, oltre 600mila franchi sottratti ai genitori
Il parroco di Cadro era il curatore della coppia di anziani, ed era esente da controlli.
BELLINZONA
17 ore
Addio a Luca Buzzi
Ex docente di fisica e consigliere comunale, il 74enne si è spento dopo aver combattuto contro una brutta malattia.
FOTO
CANTONE
19 ore
Norman Gobbi è tornato a visitare i Comuni
Il Direttore del DI ha incontrato i Municipi di Brusino Arsizio, Riva San Vitale e Arogno.
CONFINE
19 ore
Covid, più controlli tra Svizzera e Piemonte
Il Verbano Cusio Ossola aumenta la sorveglianza sul confine, con l'introduzione del super Green Pass
RIVERA
20 ore
La Lega si riorganizza, ma c'è di mezzo la variante
L'appuntamento doveva tenersi questa domenica al Centro istruzione della Protezione civile
POSCHIAVO (GR) / SVIZZERA
21 ore
Valposchiavo fra i migliori borghi turistici del mondo
L'Organizzazione Mondiale del Turismo (OMT) ha accolto tutte le tre candidature presentate dalla Svizzera.
LUGANO
22 ore
Niente fondue in piazza
La causa è il peggioramento della situazione epidemiologica.
CANTONE
1 gior
«Nebiopoli non sottovaluta la situazione»
Il presidente Alessandro Gazzani informa che il comitato è in osservazione, ma non intende ancora gettare la spugna.
SAVOSA
1 gior
Auto contro furgone a Savosa
Un incidente si è verificato oggi poco prima di mezzogiorno lungo via Cantonale
CANTONE
1 gior
Il cantiere tra Airolo e Quinto va in pausa
Conclusi i lavori principali sul tratto dell'autostrada A2. Durante la stagione invernale sono previste attività minori
BELLINZONA
1 gior
Niente Rabadan nel 2022
Lo ha deciso ieri sera il Comitato, prendendo atto della «preoccupante evoluzione della situazione pandemica»
LUGANO
18.03.2020 - 14:430
Aggiornamento : 15:12

Il Municipio si attiva con misure a sostegno dell'economia

L'intento è di far fronte alle necessità immediate e sostenere il rilancio delle attività che subiscono danni ingenti

Il Comune ha nel contempo pure attivato il servizio di accudimento per gli allievi di scuola dell'infanzia ed elementare.

LUGANO - Un'ulteriore serie di misure per accompagnare l’amministrazione comunale, la popolazione e il settore economico durante il periodo dell’emergenza pandemica del COVID-19. È quanto deciso dal Municipio di Lugano durante l'odierna seduta (tenutasi in videoconferenza).

Misure a sostegno dell’economia - Il Municipio ha preso atto del fatto che la chiusura e il ridimensionamento di molte attività stiano causando gravi problemi ai commerci, agli esercizi e all’economia in generale. La principale riguarda la mancanza di liquidità, soprattutto nei settori chiusi per ordine dell’autorità almeno fino al 19 aprile.

Lugano ha così preso in considerazione due tipi di misure, tenendo sempre conto dei principi di sussidiarietà, proporzionalità, equità e sostenibilità.

Misure di primo livello (destinate a far fronte alle necessità immediate, sgravando in particolare da oneri comunali o da oneri dovuti alle società partecipate del Comune):

  • dilazione dei termini di pagamento di 60 giorni per le fatture emesse dalla Città;
  • sospensione temporanea dell’incasso degli affitti (previa richiesta motivata via mail a economia@lugano.ch) per le attività commerciali che occupano immobili della Città. Il Municipio auspica caldamente un’iniziativa simile dei proprietari di immobili privati, poiché questa misura consentirebbe, una volta passata l’emergenza, una ripresa delle attività più agevole e rapida a beneficio di tutta la collettività;
  • proroga del termine di pagamento degli acconti d’imposta, senza conteggio degli interessi di mora, mantenendo gli interessi remunerativi a favore di coloro che hanno già pagato;
  • estensione del termine di pagamento dei conguagli di imposta a 60 giorni;
  • applicazione della tariffa notturna (CHF 1.- /ora) negli autosili comunali su tutto l’arco della giornata per garantire a chi lavora di raggiungere in sicurezza il posto di lavoro ed evitare i mezzi pubblici;
  • messa a disposizione di parcheggi per agevolare l’attività del personale sanitario dell’Ente Ospedaliero Cantonale (EOC) e del Cardiocentro;
  • sospensione del pagamento della tassa di occupazione dell’area pubblica, come già annunciato;
  • valutazione di eventuali interventi mirati sussidiari per l’indennità dell’assicurazione disoccupazione per orario ridotto e l’accesso al credito (prestiti garantiti, fideiussioni), anche alla luce dell’esito delle proposte al vaglio di Confederazione e Cantone;
  • AIL SA valuta misure relative alle modalità di pagamento delle fatture di consumo energetico e idrico indirizzate in particolare alla clientela commerciale e al settore imprenditoriale;
  • il Municipio auspica che il Cantone provveda a breve a sospendere l'applicazione della disposizione che non permette di aggiudicare commesse pubbliche a coloro che hanno dilazionato o non sono perfettamente in regola con il pagamento di oneri sociali e delle imposte, al fine di poter attribuire mandati alle attività commerciali della Città anche se non risultano idonei.

Misure di secondo livello (destinate al sostegno e al rilancio delle attività che subiscono danni ingenti):

A dipendenza di quanto verrà proposto da Confederazione e Cantone, la Città potrebbe attivare a sua volta interventi puntuali a sostegno dei settori economici particolarmente toccati dall’emergenza. A tale scopo è attiva una specifica task force che segue l’evolversi della situazione ed è in contatto con le autorità e il mondo economico.

Misure a sostegno delle fasce a rischio - Il Municipio nei giorni scorsi ha inviato una lettera a tutti i cittadini di età pari o superiore ai 65 anni che vivono soli, informandoli della possibilità di contattare l’amministrazione comunale in caso di necessità. Si tratta di circa 5'000 persone.

Venerdì scorso è stato come noto attivato il numero verde gratuito 0800 6900 00 che risponde da lunedi a domenica, dalle 8 alle 17. È destinato non solo alle persone anziane ma anche a chi non lo è e vive in una situazione di particolare vulnerabilità a seguito delle misure introdotte per limitare la diffusione del contagio. La Città vuole garantire ascolto e vicinanza alle persone sole, anziane o adulte, che non possono lasciare il proprio domicilio per questioni di isolamento preventivo oppure sanitario; alle persone che vivono in condizioni di fragilità e che faticano ad assolvere alle loro necessità primarie poiché non hanno una rete familiare o di vicinato; ai cittadini in generale che hanno un bisogno.

Uno dei bisogni primari si conferma essere quello della spesa di alimentari, medicinali o altri beni primari indispensabili, oppure dei pasti a domicilio. La Città ha attivato una rete con enti e associazioni per garantire i servizi necessari. Il Municipio ringrazia tutte le associazioni e i volontari per la grande solidarietà dimostrata: da Pro Senectute alla Croce Rossa, da Caritas al Tavolino Magico all’Oratorio di Lugano, ai gruppi Scout ad altri ancora.

Scarti vegetali - A partire dal 24 marzo sarà possibile consegnare gli scarti vegetali da giardino alla piazza di deposito del Piano della Stampa e all’ecocentro di Pambio Noranco ogni martedì, giovedì e sabato, tra le ore 13:30 e le 17:30. Si ricorda che permane il divieto di depositare altri materiali all’ecocentro di Noranco. Un addetto dei Servizi tecnici garantirà il flusso di utenti nel rispetto delle raccomandazioni precauzionali in vigore, consentendo l’accesso solo a 2 o 3 auto contemporaneamente.
Come comunicato in precedenza, gli ecocentri sono stati chiusi poiché non è possibile garantire la distanza sociale. Su appuntamento, in caso di comprovate difficoltà il servizio è a disposizione dei cittadini limitatamente alla consegna degli ingombranti.

Sospensione dei cantieri pubblici comunali - A salvaguardia della salute e della sicurezza di tutti i lavoratori e a protezione del sistema sanitario cantonale - dando seguito alle direttive federali e cantonali volte a limitare al minimo l’attività lavorativa con l’obiettivo di rallentare la diffusione del COVID-19 – la Città di Lugano ha sospeso temporaneamente i cantieri pubblici comunali dopo averli messi in sicurezza. La disposizione resta in vigore fino a nuovo avviso.

Al via all'accudimento - Il Municipio ha pure deciso di attivare il servizio di accudimento per quei bambini di scuola dell'infanzia ed elementare che non possono rimanere a casa, poiché entrambi i genitori lavorano.

Considerato il numero limitato di allievi nelle rispettive sedi, il Municipio ha però deciso di raggruppare i giovani come segue: 

Gli allievi delle scuole dell’infanzia di:

. Cadro, Bozzoreda, Davesco-Soragno, Dino 1, Dino 2, Sonvico, Maglio di Colla, Piccolo Mondo, Terzerina, Villa Luganese verranno accuditi presso la SI Terzerina, via Terzerina a Pregassona.

. Brè, Cassarate, Ruvigliana, Viganello-Albonago, Via Bottogno-Viganello presso la SI Via Bottogno, via Bottogno a Viganello.

. Barbengo 1-2, Barbengo 3-4, Carona, Loreto, Pambio-Noranco, Pazzallo presso la SI Barbengo 1-2, via Alniscioni 4 a Barbengo.

. Bertaccio, Castausio, Lambertenghi, Molino Nuovo, Ronchetto presso la SI Molino Nuovo, via Ferri 21 a Lugano.

. Besso, Breganzona, Gemmo presso la SI Gemmo, via Canevascini 28 a Lugano.

Gli allievi delle scuole elementari di:

. Cadro, Bozzoreda, Davesco-Soragno, Maglio di Colla, Probello, Sonvico, Villa Luganese verranno accuditi presso la SE Probello, via Sala 1 a Pregassona.

. Brè, Cassarate, Nuovo Centro Scolastico Viganello, Ruvigliana presso la SE Nuovo Centro Scolastico, via Crocetta 8 a Viganello.

. Barbengo, Carona, Loreto, Pazzallo presso la SE Barbengo, via al Municipio 6 a Barbengo.

. Bertaccio, Lambertenghi, Gerra e Molino Nuovo presso la SE Molino Nuovo, via Trevano 23 a Lugano.

. Besso e Breganzona presso la SE Besso, via Besso 13 a Lugano.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-03 13:55:37 | 91.208.130.89