Immobili
Veicoli

LUGANO / ITALIAUna ditta luganese vuole assumere 400 persone a Napoli

17.09.19 - 19:48
Il discusso stabilimento Whirlpool nel capoluogo campano verrà ceduto alla Prs, una "misteriosa" società con sede sul Ceresio. Che promette di mantenere tutti gli impieghi
Una ditta luganese vuole assumere 400 persone a Napoli
Il discusso stabilimento Whirlpool nel capoluogo campano verrà ceduto alla Prs, una "misteriosa" società con sede sul Ceresio. Che promette di mantenere tutti gli impieghi

LUGANO/NAPOLI - Uno stabilimento della Whirlpool a Napoli sta facendo penare, da mesi, il governo italiano. Con oltre 400 posti di lavoro a rischio, il caso è diventato una proverbiale "patata bollente" sul tavolo di Luigi Di Maio, prima, e ora del suo successore Stefano Patuanelli. Una ditta luganese, però, sembra intenzionata a sbrogliare la matassa. 

Arrivano i ticinesi - Si chiama Prs Sa, Passive Refrigeration Solutions, e si occupa di sistemi di refrigerazione di alimenti. L'azienda, riportano i media italiani, si è inserita nel tira-e-molla tra il governo di Roma e la multinazionale americana, rilevando da quest'ultima l'intero sito produttivo. 

Sindacati in subbuglio - La notizia ha suscitato un certo scalpore nella vicina Penisola, dove i sindacati sono sul piede di guerra e hanno annunciato una manifestazione fuori dal Ministero dello sviluppo economico. Da Napoli - scrive il Corriere della Sera - sono già partiti quattro pullman con circa 200 persone a bordo.

Cessione in corso - La cessione dello stabilimento «era l'unica soluzione» ha spiegato all'Ansa l'ad di Whirlpool Italia Luigi La Morgia. «Abbiamo individuato un nuovo partner, e la cessione sarà avviata da domani». 

L'azienda "misteriosa" - Ma chi sono i misteriosi acquirenti luganesi? Praticamente sconosciuta alle nostre latitudini, la Prs Sa ha sede in corso Elvezia 16 a Lugano, nello stesso stabile dell'Associazione industriale di cui però - spiegano dall'Aiti - non fa parte. In Ticino l'azienda non avrebbe siti produttivi, ma solo una bucalettere presso una fiduciaria. Il fondatore - da registro di commercio - è un imprenditore della provincia di Lecco che, nel 2009, vantava alle sue dipendenze solo due addetti. Grazie a una «tecnologia innovativa per la conservazione degli alimenti», però, l'azienda ha attirato negli anni l'attenzione di investitori italiani e svizzeri.  

400 dipendenti da assumere - Ora la ditta luganese dovrà vedersela con i sindacati italiani, ed è attesa al tavolo della politica. I soci dell'azienda - alcuni residenti in Svizzera - non sono stati raggiungibili al telefono da tio/20minuti. Whirlpool ha assicurato che, nello stabilimento di Napoli, i livelli occupazionali verranno mantenuti. Prs dovrebbe quindi assumere i 420 dipendenti attuali. Promesse diplomatiche? La decisione, forse, verrà presa in ufficio nel centro di Lugano. 

NOTIZIE PIÙ LETTE