LUGANO
26.08.2019 - 14:260

Il DT alle porte aperte dei pompieri di Lugano

Sarà possibile ottenere informazioni concernenti il fenomeno degli incendi boschivi in Ticino

LUGANO - Nell’ambito dei festeggiamenti per i 150 anni della Federazione svizzera dei pompieri, il Dipartimento del territorio (DT) sarà presente alla Giornata delle porte aperte del Corpo civici pompieri di Lugano, in programma sabato 31 agosto dalle ore 10.00 alle ore 16.00 presso la sede di Via Trevano 127 a Lugano.

Nello spazio espositivo del DT, gestito dal Gruppo di lavoro incendi boschivi della Sezione forestale, sarà possibile ottenere informazioni concernenti il fenomeno degli incendi boschivi in Ticino, le conseguenze sul bosco, la strategia cantonale di gestione degli incendi, la prevenzione degli stessi e il divieto assoluto di accensione fuochi all'aperto, nonché l’organizzazione di lotta agli incendi di bosco.

Gli incendi di bosco in Ticino - Gli incendi boschivi di superficie di bassa-media intensità caratterizzano il fenomeno degli incendi boschivi al Sud delle Alpi svizzere e avvengono soprattutto durante i frequenti periodi di siccità invernali e primaverili. Durante la fase che precede l’inizio della stagione vegetativa, il bosco di latifoglie è particolarmente predisposto agli incendi boschivi; il netto rialzo delle temperature e il fenomeno del favonio contribuiscono in maniera determinante a seccare l’abbondante fogliame non decomposto ancora presente al suolo, rendendolo particolarmente infiammabile.

Con l'aumento delle temperature dopo il periodo invernale, le attività umane all’aria aperta si moltiplicano e con esse le possibilità d’innesco; l’utilizzo inappropriato del fuoco è nella maggior parte dei casi la causa dello scatenarsi di un incendio. Un fuoco di superficie fuori controllo si propaga velocemente sul pendio e consuma la materia vegetale secca depositata sul terreno, scottando il colletto degli alberi e causandone frequentemente la morte (la temperatura a pochi centimetri dal suolo può raggiungere i seicento gradi).

Se viene coinvolto un bosco di conifere, il fuoco può inoltre estendersi alla chioma degli alberi e coinvolgere l’intera parte aerea; si sviluppa in questi casi un fuoco di corona molto difficile da controllare.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-05 03:49:55 | 91.208.130.85