CANTONE
11.07.2019 - 06:060
Aggiornamento : 09:31

Il pasto agli anziani consegnato solo da autisti... under 70

Pro Senectute pensiona una trentina di “fattorini” per dare una possibilità ai disoccupati. Il direttore spiega: «Il servizio garantisce una presenza. Ogni settimana troviamo persone in difficoltà»

LUGANO - Qualcuno c’è rimasto male e ha fatto la voce grossa. La maggioranza però ha digerito il pensionamento a 70 anni. È questo il limite d’età fissato da Pro Senectute per il proprio personale a ore impiegato nella consegna dei pasti a domicilio. Un limite che, a fine giugno, è diventato effettivo e per una trentina di persone - su un totale di 259 - il rapporto di lavoro si è interrotto. C’è però chi l’ha presa male e sintetizza lo sfogo in un “Sono troppo vecchio per aiutare gli anziani?”.

Le ragioni del limite - Nulla di tutto ciò, spiega Gabriele Fattorini, direttore di Pro Senectute Ticino e Moesano: «Va premesso che non si tratta di volontari, ma di persone assunte con un contratto di lavoro. Con la nostra decisione, avallata dal Consiglio di Fondazione, abbiamo semplicemente voluto dare una possibilità di impiego ad altre fasce di popolazione. Fissando il limite a 70 anni ci spingiamo comunque ben oltre il pensionamento standard». Dopodiché c’è anche una ragione pratica, in molte zone del cantone il traffico è intenso e anche i “distributori” sono sempre più sollecitati. Forze fresche, dunque. Ma il primo motivo è di responsabilità sociale: offrire lavoro a chi magari è disoccupato e non beneficia già di una pensione.

Porte aperte ai volontari - Gli sfoghi rivelano comunque un attaccamento al servizio che va oltre l’aspetto finanziario. Che comunque esiste e per chi contava su questo reddito accessorio la porta resta aperta. Per tutti gli altri addirittura spalancata: «Siamo sempre alla ricerca di volontari sia nei centri diurni, sia nell’accompagnamento a domicilio degli anziani soli. Abbiamo bisogno di gente in gamba» ribadisce il direttore.

Quasi 400mila pasti - Quanto al servizio garantito da Pro Senectute sorprende sempre per i numeri che muove (anche se rappresenta solo il 10% dell’attività dell’associazione). «Con 386’000 pasti consegnati a domicilio nel 2018 siamo il cantone dove se ne distribuisce di più. E siamo in crescita. Altri, come Zurigo, fanno capo a una distribuzione professionale, ad esempio la Posta, noi optiamo per i contratti di lavoro» spiega Fattorini. A beneficiare del servizio, ogni mezzogiorno, dal lunedi al sabato, sono circa un migliaio di persone. «I nostri centri di produzione e distribuzione sono una ventina perché il cibo deve arrivare a domicilio caldo e in tempi ragionevoli. Il costo del pasto? Dagli 11 ai 18 franchi a seconda del reddito. Ma la stragrande maggioranza, beneficiando di prestazioni complementari, paga la tariffa più bassa». 

Un’antenna sul territorio - I benefici di questo servizio non sono solo di ordine finanziario. Certo poter contare su un pasto caldo ed equilibrato ogni giorno permette agli anziani di restare autonomi più a lungo. Il direttore di Pro Senectute evidenzia però un altro aspetto: «Il servizio pasti ci permette anche di garantire una presenza di sorveglianza. Settimanalmente troviamo persone in difficoltà e possiamo lanciare protocolli di aiuti. Inoltre per temi come la canicola o la truffa del falso nipote aiutiamo lo Stato (vuoi il Dss, vuoi la Polizia cantonale) a sensibilizzare tramite la documentazione ufficiale».

Commenti
 
Gio Giaimi 5 gior fa su fb
... che bravi hanno fatto bene.. e già tanto che tengano gente fino a 70 anni .. questi vogliono farsi sotterrare sul lavoro, c’è qualcosa che nn va.. io nn vedo l’ora della pensione magari anche anticipata
Ivana Kohlbrenner 5 gior fa su fb
Questo lavoro x coso dire viene fatto x amore degli anziani xche noi domani saremo come loro ..ma che si immagini di risolvere il problema dei ns disoccupati fa venir da piangere ..xche dimostra x l ennesima volta che a Bellinzona non intendo aiutare i na disoccupati ....questa è l amara realtà incredibile
Ivana Kohlbrenner 5 gior fa su fb
Uffa ma di cosa parlate ? Intanto questo limite è stato stabilito ora e solo in Ticino ..x il resto della Svizzera non è in vigore ⚀ intanto si parla di semivolontariato il che significa paga oraria bassa ..bassissima 💟 inoltre le ore lavorate giornalmente sono un paio ⚀ Ora questa misura secondo voi può risolvere il problema delle persone in età adulta che si trovano senza lavoro ? 💟💟 vogliamo capire che a Bellinzona xche la misura è stata varata dal consiglio di stato Non si degnano di veramente aiutare le persone Ticinesi che x motivi conosciuti non vengono assunti se aggiungiamo il fattore Eta ..amen ⚀⚀ ma secondo voi togliere a qualche 72 enne º 300 fr di entrate x darle a un 50 x un semivolontaristo è una misura seria ?
Vesna Setek 5 gior fa su fb
Secondo me tutte le età vanno bene vista la carenza di volontari
Valeria Wolly 5 gior fa su fb
Conosco gente benestante in pensione che fa questo lavoro. Non trovo giusta questa cosa. Assolutamente non la trovo giusta. Questi signori e signore si diano al volontariato.
Nadia Morandi-Sargenti 5 gior fa su fb
Valeria Wolly hai ragione 👍🏻👍🏻 io lo faccio ed é stupendo
Valeria Wolly 5 gior fa su fb
Nadia Morandi-Sargenti ❤❤❤❤❤❤❤❤ lo so cara
Nadia Morandi-Sargenti 5 gior fa su fb
Valeria Wolly 👍🏻👍🏻❤️😘
anndo76 5 gior fa su tio
un metodo per dare lavoro e dignita' a chi si trova a 50/55 anni in disoccupazione e con difficolta' a reinserirsi nel mondo del lavoro. mi sembra una bella cosa, utile a livello economico, morale e sociale
Saskia Melissa 6 gior fa su fb
Scusate, non voglio fare polemica, ma si tratta solo di una mia curiosità: la Pro Senectute assume anche frontalieri per questo tipo di servizio? Qualcuno lo sa?
Hamza Ghamri 6 gior fa su fb
Saskia Melissa per questo tipo di servizio non saprei, a loro interno ne sono più che sicuro che assumono frontalieri dato che ci ho lavorato per un periodo.
Saskia Melissa 6 gior fa su fb
Grazie mille dell'informazione, Hamza!
sedelin 6 gior fa su tio
giusto! perché pagare chi riceve l'avs mentre ci sono disoccupati lasciati a casa a 50-55 anni?
Maxy70 6 gior fa su tio
L'idoneità andrebbe valutata singolarmente, ci sono over '70 brillantissimi e perfettamente abili.
BillieJoe 6 gior fa su tio
@Maxy70 Soprattutto nelle valli, dove gli over 70 dopo aver lavorato una vita intera, sono ancora più in forma e con molta più voglia di lavorare di certi 20-30 enni...
Valerio Castellani 6 gior fa su fb
Non va mai bene niente in tutto si cerca il male lo spazio deve essere per tutti però visto il lavoro ci vogliono pure le qualità
Nadia Morandi-Sargenti 6 gior fa su fb
Valerio Castellani esattamente 👍🏻👍🏻
Valerio Castellani 6 gior fa su fb
Nadia Morandi-Sargenti poi ci vuole anche pazienza onesta e educazione
Nadia Morandi-Sargenti 6 gior fa su fb
Valerio Castellani infatti !! Lo so perché io lo faccio il volontariato e devo dire che è stupendo!!
Valerio Castellani 6 gior fa su fb
Nadia Morandi-Sargenti bene 🌹👍🥂
Nadia Morandi-Sargenti 6 gior fa su fb
Valerio Castellani 👍🏻👍🏻👍🏻
Nicole Daldini-De Antoniis 6 gior fa su fb
Elisabeth Daldini-De Antoniis
Rolf Banz 6 gior fa su fb
scusate, solo under 65 anni, cosi diamo spazio ai disoccupati
Ivana Kohlbrenner 6 gior fa su fb
Rolf Banz poi ci va kei a lavorare x 2 ore al giorno x una paga ridotta xche semivoltariato e sia chiaro deve pure usare l auto personale e pagarsi un parte gli eventuali incidenti con muretti gomme forate ecc ....
Ornella Guerra 6 gior fa su fb
Giusto, 70anni sei in pensione quindi un reddito garantito , giusto dare spazio a dissocupati , magari persone in assistenza.non dovrebbe nemmeno essere permesso di lavorare dopo il pensionamento.
Manuela Decarli 6 gior fa su fb
ma se una persona lavora oltre il pensionamento per arrotondare le entrate? meglio andare in assistenza?
Valeria Wolly 6 gior fa su fb
Manuela Decarli molti di loro sono benestanti. So cosa dico ....
Ornella Guerra 6 gior fa su fb
Manuela Decarli una persona in pensione al massimo può avere la complementare!! Ma lasciare i posti a dissocupati/persone in assistenza non vi sembra normale? Mia madre è pensionata e non ha una pensione d oro ma vive dignitosamente! Magari accontentarsi , poi ci lamentiamo che i ragazzi non trovano lavoro coerenza no.
Manuela Decarli 6 gior fa su fb
Ornella Guerra - ogni caso è diverso, non si può generalizzare, questo è comunque un lavoro a tempo parziale e non credo che riuscirebbe a soddisfare le esigenze di un giovane, mio parere naturalmente
Ivana Kohlbrenner 6 gior fa su fb
Valeria Wolly si ma mica tutti dai ...
Ivana Kohlbrenner 6 gior fa su fb
Ornella Guerra reddito garantito ..avs ? Che come sapete è molto soggettiva nonostante il limite massimo e minimo ? Ma sapete che molti anziani hanno veramente poche entrate oltre avs ...? Non tutti hanno il 2. Pilastro che e5 altrettanto soggettivo ....nero dai informatevi prima di asserire stranezze
Ivana Kohlbrenner 6 gior fa su fb
Valeria Wolly sarà come dice ma la realtà però degli anziani no è rosea e n o n tutti sono ricchi quelli esulano dal contest0
Ornella Guerra 6 gior fa su fb
Ivana Kohlbrenner reddito garantito e quando hai un entrata certa! E Avs ha tanti difetti ma paga il giorno stabilito!! Se sei al.minimo richiedi la complementare che paga C.M farmaci fuori cassa, dentiera, occhiali,scarpe ortopediche , se nella vita sei stata cicala nella vecchiaia non sarai formica!! Quindi deduco che lei non conosce nessuno che farebbe comodo una piccola entrata con un lavoro a tempo parziale? Qualche donna con figli a carico/ integrare un stipendio non altissimo del marito? Famiglie con figli allo studio ecc? No, continuiamo a mantenere giovani , famiglie, in assistenza / disoccupazione!!! Preferisco sapere che una famiglia potrà pagate un corso di nuoto al loro bimbo che un ultra 70enne che deposita dei soldi sul conto corrente!!! Si informi lei.. io so benissimo quanto riceverò di Avs , di 2 e 3 pilastro, e sono ben certa che al momento del mio pensionamento con 46anni di contributi pieni non lavorerò PIÙ .
Ivana Kohlbrenner 6 gior fa su fb
Ornella Guerra guardi che non tutte le donne hanno lavorato sempre ..o mi sbaglio? E guardi che molti Ticinesi si sono trovati a 50 anni senza lavoro...ma sa quanti di noi sono a casa con diplomi e 4 lingue e no ..qui le cicale non c entrano ......cara signora
Ivana Kohlbrenner 6 gior fa su fb
Ornella Guerra spero che lei possa lavorare finora º forse 65 ..ma in Ticino x tanti le cose non sono andate bene ..e se vuole un oarete personale je dirò che tanti di non sono stati rovinato dalla disoccupazione e dall indifferenza dello stato e x fortuna che eravamo formiche come dice lei altrimenti saremmo tutti in assistenza ..i problemi vanno valutati sulla realtà non su casi fortunati cara signora
Ornella Guerra 6 gior fa su fb
Ivana Kohlbrenner cara signora e qui si contraddice quello che sostengo io é meglio poco per chi ha bisogno , non chi ha già una rendita! Io sostengo meglio un dissocupato che uno che ha già un reddito! Se poi vuole capire quello che le fa comodo buonaserata
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-07-17 07:31:50 | 91.208.130.85