Archivio Depositphotos
COLLINA D'ORO
03.07.2019 - 14:240

La biodiversità passa anche dal verde urbano

Il Comune fa spazio ai prati fioriti per promuovere la biodiversità

COLLINA D’ORO - «Ma quel prato è stato abbandonato a se stesso?» Non è passata inosservata, nel territorio di Collina d’Oro, la situazione del verde urbano. Si parla in particolare di manti erbosi che non vengono più tagliati con la solita frequenza. Ed è voluto: perché il Comune intende ora favorire la biodiversità.

«L’erba alta può far pensare al disordine e all’abbandono, ma in realtà le aree verdi vengono ora gestite in maniera estensiva, secondo i più recenti criteri per la promozione della biodiversità» si legge sul sito di Collina d'Oro. L’obiettivo è di ottenere, nel giro di qualche anno, «dei prati fioriti ricchi di specie di fiori, insetti e piccoli animali». E questo perché «un tappeto erboso all'inglese presenza un valore biologico molto basso, non molto superiore a quello del cemento».

Infatti, come si legge ancora sul sito, «lo stato della biodiversità in Svizzera è insoddisfacente». Anche perché nello spazio urbano il 60% della superficie è ormai impermeabilizzata. «Le superfici verdi non impermeabilizzate offrono, soprattutto agli animali e alle piante tipici di ambienti aperti come i prati, un potenziale notevole come luogo di rifugio e habitat sostitutivo».

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-22 10:50:06 | 91.208.130.86