Deposit
LOCARNO
26.06.2019 - 11:260

Droni, arrivano le nuove regole

La Città di Locarno ha elaborato nuove limitazione sull’uso dei droni per garantire la sicurezza della popolazione.

LOCARNO - Il Municipio, in una recente seduta, ha predisposto una serie di limitazioni in materia di utilizzo dei droni. Questo - riporta il comunicato stampa emesso dalla Città - con l’obiettivo di “garantire la sicurezza della popolazione” e di proteggere le zone “particolarmente sensibili” come eliporti e ospedali. 

L’uso dei droni viene regolato in Svizzera dall’ OACS (Ordinanza del Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC) sulle categorie speciali di aeromobilI), che ne consente l’uso senza alcuna autorizzazione se il loro peso è inferiore ai 30 kg. 

Da un lato, il Municipio ricorda alla popolazione le norme già in vigore - come il divieto assoluto di utilizzare droni “all’interno delle zona di 5 km dalle piste dell’aeroporto e della CTR comprendente i quartieri di Gerre di sotto, Isola Martella e Monda di Contone e (spicchio di zona a Gudo)”, o il divieto di utilizzo degli stessi nell’ambito di assembramenti di persone,  in mancanza di contatto visivo diretto, al di sopra di assembramenti (...) oppure in un raggio di 100 m attorno ad essi. 

E poi arrivano le novità. Per quanto concerne i droni con un peso al di sopra dei 500 gr - ma inferiore ai 30 kg -, una volta ricevuta l’autorizzazione da parte di Skyguide / UFAC, il pilota, con una settimana di anticipo dall’utilizzo, “dovrà inoltrare alla Polizia Città di Locarno (polizia.comunale@locarno.ch) e all’Ufficio Manifestazioni Eventi (manifestazioni@locarno.ch) copia dell’autorizzazione rilasciata dall’UFAC”. Inoltre, durante l‘utilizzo del drone, occorrerà indossare “un gilet fosforescente ad alta visibilità”.

L’utilizzo di droni con peso inferiore ai 500 gr, invece, sarà “di principio vietato nel raggio di 500 metri attorno agli eliporti dei due ospedali cittadini”, eccetto per i possessori di un’autorizzazione rilasciata dalla Polizia di Locarno con una settimana d’anticipo dall’utilizzo dell’aeromodello.

Infine, il Municipio ricorda poi alla popolazione, qualora si effettuino delle riprese tramite il drone, il rispetto delle “disposizioni della legge sulla protezione dei dati relative alla tutela della personalità”.

Commenti
 
Luca Trudel Ferrari 2 mesi fa su fb
Ma se non richiede autorizzazione l'uso di questi droni, che autorizzazione bisogna chiedere?
Dejan Savic 2 mesi fa su fb
Tazi D. Petrov
Arminda Armi 2 mesi fa su fb
Se ci sono regole chiare , meglio per tutti. Tutelano sia i conducenti aeromodellisti, sia le proprietà private , sia i cittadini ed anche il Municipio .,che non potrà essere essere chiamato in causa per mancata sorveglianza o di non averne regolamentato l uso . Chi come ora ha sempre ottemperato alle disposizioni di legge , non ha nulla da temere. . I pochi che usano questi mezzi come giuochi da dare in mano ai bambini senza sorveglianza se ne assumono la responsabilità. Concludo dicendo che a me piacciono e conosco diverse persone che praticano l aeromodellismo e sono tutte persone responsabili e corrette.. Dunque nessuna polemica.
Luca Trudel Ferrari 2 mesi fa su fb
Arminda Armi leggi chiare federali ci sono. Se ogni comune fa di tasta sua diventa un calvario per ognuno....
Ggman Bea 2 mesi fa su fb
Speriamo Che non cadano in testa a qualche persona ?
Luca Riva 2 mesi fa su fb
Che poi alla fine leggendo le regole non cambia molto
Ferdinando Bernasconi 2 mesi fa su fb
balle, cambia parecchio. Ora se dobbiamo volare in zona aeroportuale dobbiamo chiedere permesso a skyguide e, se interessato l'aerodromo di Locarno, pure alle forze aeree. Che si chiede almeno 8 giorni prima del volo. Permesso rilasciato solo ai professionisti, quindi chi usa il drone per divertimento da questa nuova normativa non è toccato. Ora, ottenuti i permessi dovremmo attendere altri 5 giorni per dar modo agli incompetenti di qualche ufficio comunale di Locarno di fare... il nulla che sono già abituati a fare. Come se io mi posso indovinare 12 giorni dopo che meteo mi vado a ritrovare. Regole ridicole fatte da gente che non ha un barlume di competenza in materia. I professionisti le regole le rispettano, mentre sono eventualmene gli utilizzatori per diletto che non sanno le regole o non sono interessati a seguirle.
Arminda Armi 2 mesi fa su fb
Mi sembra sensato dover chiedere il permesso a skyguide ed alle forze aeree se si opera in zona dell aerodromo. ..............Per quanto concerne l operato degli impiegati di qualche ufficio comunale di Locarno. mi sembrano parole forti e non condivisibili.quelle usate da Lei. ..................................Regole ridicole fatte da gente che non ha un barlume di competenza in materia ,scrive Lei.. ................. Ed io replico : ......... Decisione presa dal Municipio che ha il sacrosanto diritto e dovere di regolamentare e prevenire ogni possibie incidente futuro.................. Poi per quanto attiene la competenza in materia , avranno chiesto e si sanno informati da specialisti in materia. . Ad ogni modo , ci sono altri luoghi e zone in qui Lei potrà esercitare la sua attività e praticare i suoi hobby se non vuole attendere i permessi. ........... Poi mi consenta, avrebbe potuto esprimere le Sue osservazioni commentando con meno astio e piu rispetto nei confronti di chi lavora per il comune. ............. Le auguro una buona serata..
Luca Riva 2 mesi fa su fb
Perché mai bisognerebbe poter volare in zona aeroportuale senza permesso? Se si vuole volare per divertimento basta stare lontani sotto i 500gr. Altrimenti vuol dire che lo si fa per altri motivi perciò mi sembra giusto avere un permesso
Luca Riva 2 mesi fa su fb
Poi come viene rilasciato il permesso può essere opinabile, spero ci lavorino su per migliorare
Manu Rey 2 mesi fa su fb
Luca Riva a me sembrava che le suddette zone fossero già off limits a dire il vero....
Luca Trudel Ferrari 2 mesi fa su fb
Luca Riva 5km dagli aeroporti è già ora così, locarno x 3/4 è già in zona vietata, oltretutto si richiede un autorizzazione che non serve maggiore carico burocratico per tutti senza aver nessun senso di sicurezza reale..
Estellina Rossi 2 mesi fa su fb
Valiant Thor
vulpus 2 mesi fa su tio
Chi li usa a scopo professionale , sono sicuramente schedati, con tanto di RC e direttive da rispettare. Tutti gli altri che vadano fuori dalle zone abitate a esercitarsi, altro che 500m qui 500m là. Devono essere trattati come gli aeromodellisti.
Mattiatr 2 mesi fa su tio
@vulpus Per far volare un drone devi avere l'RC personale, inoltre puoi assicurare l'apparecchio per danni al veicolo o causati da esso. (Se è autocostruito non so come funziona)
ziopecora 2 mesi fa su tio
@vulpus chi li usa in modo professionale, come noi, non è, per fortuna, schedato. Abbiamo regole da seguire e assicurazione RC. Alla fine quello che si vuole ottenere e un bel po' di burocrazia, funzionari pubblici da assumere e dividere fra i partiti e, ovviamente, una bella tassa da accollarci.
ziopecora 2 mesi fa su tio
siamo alle solite. Politicanti con zero competenze che legiferano a vanvera. Il professionista che deve chiedere il permesso a skyguide 8 giorni prima e poi aggiungerne altri 5 si dovrebbe inventare le previsioni meteo di quasi 2 settimane dopo... Mentre colori i quali usano i droni per diletto non chiedono nulla a nessuno e fanno tranquillamente ciò che vogliono dal momento che è impossibile controllarli tutti.
Mattiatr 2 mesi fa su tio
@ziopecora Anche perché molti droni di piccole dimensioni a scopo civile i 500 grammi li superano senza problemi.
Luisella Chiesa de Taddeo 2 mesi fa su fb
Era ora!
Luca Iron 2 mesi fa su fb
ma era ora cosa? Cosa sta dicendo?
Luisella Chiesa de Taddeo 2 mesi fa su fb
Luca Iron niente in contrario con l’uso dei droni a scopo professionale o con valide motivazioni. Non condivido invece un uso per diletto senza controlli. Forse sbaglio qualcosa? Mi dica. Mi interessa molto la sua opinione in merito.
Luca Iron 2 mesi fa su fb
si secondo me sbaglia ma sono opinioni personali. Mi dica, quanto droni ha visto questa settimana?
Luisella Chiesa de Taddeo 2 mesi fa su fb
Luca Iron da me c’è un problema costante, per moltissime sere , regolarmente, sempre attorno alle 19 e per un tempo piuttosto lungo, c’è un drone sopra la mia casa che disturba non poco. Siccome penso che si stia solo divertendo, mi fa piacere se ci sono delle regole. Altrimenti nessun altro motivo di lamentele da parte mia.
Luca Iron 2 mesi fa su fb
Le regole ci sono già, sta alle persone rispettarle. Le consiglio di denunciare il fatto se la disturba.
Luisella Chiesa de Taddeo 2 mesi fa su fb
Luca Iron grazie mille. Lo farò.
Luca Trudel Ferrari 2 mesi fa su fb
Magari è il drone della confederella che controlla le frontiere?
Luca Trudel Ferrari 2 mesi fa su fb
Alle 19:00 è consentito volare anche per 2 ore volendo...
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-22 21:35:18 | 91.208.130.89