Tipress (archivio)
CHIASSO
11.06.2019 - 16:590

L'alloggio per richiedenti l'asilo «non sarà ampliato»

La Segreteria di Stato della Migrazione ha deciso di non aumentare i posti letto presso l'edificio di via Motta 1b «a causa dell'attuale situazione migratoria»

CHIASSO - Dietrofront per il paventato progetto di aumento di capacità dell'alloggio per richiedenti l'asilo di via Motta 1b a Chiasso. La Segreteria di Stato della Migrazione (SEM) - durante un incontro con le autorità comunali e alla presenza di quelle cantonali -  ha infatti deciso di rinunciare alla realizzazione dei 66 posti letto supplementari (da 134 a 200) a causa «dell'attuale situazione migratoria» (in calo) e della «disponibilità di posti d'accoglienza in Ticino».

La SEM si dice comunque pronta «in qualsiasi momento» ad adempiere al suo mandato di garantire una gestione ordinata dei flussi migratori e potrebbe rivedere la propria decisione nel caso - nei prossimi mesi - si verificasse «un aumento importante» della pressione  dei richiedenti l'asilo.

Questa decisione renderà sicuramente felice il Municipio da Chiasso, che fin da subito si era opposto all'ampliamento.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-05 15:37:33 | 91.208.130.85