Tipress (archivio)
CHIASSO
11.06.2019 - 16:590

L'alloggio per richiedenti l'asilo «non sarà ampliato»

La Segreteria di Stato della Migrazione ha deciso di non aumentare i posti letto presso l'edificio di via Motta 1b «a causa dell'attuale situazione migratoria»

CHIASSO - Dietrofront per il paventato progetto di aumento di capacità dell'alloggio per richiedenti l'asilo di via Motta 1b a Chiasso. La Segreteria di Stato della Migrazione (SEM) - durante un incontro con le autorità comunali e alla presenza di quelle cantonali -  ha infatti deciso di rinunciare alla realizzazione dei 66 posti letto supplementari (da 134 a 200) a causa «dell'attuale situazione migratoria» (in calo) e della «disponibilità di posti d'accoglienza in Ticino».

La SEM si dice comunque pronta «in qualsiasi momento» ad adempiere al suo mandato di garantire una gestione ordinata dei flussi migratori e potrebbe rivedere la propria decisione nel caso - nei prossimi mesi - si verificasse «un aumento importante» della pressione  dei richiedenti l'asilo.

Questa decisione renderà sicuramente felice il Municipio da Chiasso, che fin da subito si era opposto all'ampliamento.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-18 03:52:06 | 91.208.130.89