BELLINZONA
09.05.2019 - 14:340

A Castelgrande alta cucina e formazione professionale vanno a braccetto

Il Ristorante Castelgrande e il Grotto San Michele propongono diverse novità per la nuova stagione gastronomica

BELLINZONA - È stata recentemente inaugurata la stagione gastronomica della ristorazione a Castelgrande. La struttura, gestita sin dal 2011 dalla Scuola specializzata superiore alberghiera e del turismo di Bellinzona (SSSAT), garantisce un’offerta molto variegata, grazie al suo ristorante gastronomico, al grotto San Michele e ai suoi spazi ideali per aperitivi, banchetti, riunioni o conferenze nel quadro eccezionale della fortezza di Bellinzona, patrimonio UNESCO.

Teo Chiaravalloti, chef di Castelgrande, è il primo cuoco ticinese ad avere l’onore di fare parte della squadra nazionale svizzera che parteciperà alle olimpiadi di Stoccarda a febbraio 2020. Propone una cucina che ama definire «di raffinata semplicità», con una particolare attenzione all’eccellenza del risultato prima di tutto, ma anche al gusto e al rispetto delle materie prime.

Diverse novità - Il Ristorante Castelgrande offre alla sera dal martedì al sabato, un menu denominato “A Mano libera” che può anche essere creato in versione vegetariana. A partire da sabato 18 maggio, le serate esclusive con diversi viti-vinicoltori ticinesi sono consacrate all’abbinamento cibo & vino con la presenza di produttori di vino scelti (sabato 18 maggio “Castelgrande incontra la Cantina Terre d’Autunno www.terredautunno.ch”).

Il Grotto San Michele, con la sua terrazza immersa fra le mura fortificate e i vigneti, è aperto tutti i giorni da metà giugno a metà settembre. Ogni martedì e mercoledì sera proseguono le proposte speciali con menu rinnovati, come ad esempio il menu in verde, la tartare del San Michele e la rassegna della selvaggina durante la stagione autunnale. Durante la settimana, per un pranzo veloce e di qualità, gli ospiti possono usufruire della “Godenda di mezzogiorno”, un menu di 3 portate dall’ottimo rapporto qualità-prezzo e, di sabato, del rinomato “Piatto del mercato”.

Castelgrande è anche un luogo unico per organizzare eventi aziendali o privati, grazie alla sua sala banchetti che può ospitare fino a 120 persone. È facile stupire i propri invitati grazie al prestigio del luogo, alla personalizzazione dell’offerta culinaria e del servizio, alla garanzia di riservatezza ed esclusività. La cucina genuina rimane il punto forto dell’offerta gastronomica, allo scopo di testimoniare della tipicità del territorio ticinese e dei suoi prodotti, non senza proporre anche alcuni piatti tradizionali in modo originale.

Tutte queste caratteristiche permettono alla squadra professionale di Castelgrande, sapientemente coordinata dal gerente Michele Naretto, di trasmettere valori, competenze ed esperienze alle numerose persone in formazione presso la Scuola specializzata superiore alberghiera e del turismo di Bellinzona che completano la loro formazione pratica a Castelgrande.

Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-05-31 12:29:26 | 91.208.130.89