Tipress
CANTONE
20.02.2019 - 11:370

I Verdi puntano ad un cantone «climaticamente neutro»

Due atti dei deputati Maggi, Delcò Petralli e Crivelli Barella chiedono l'azzeramento dell'emissioni di CO2 entro il 2050 e maggiori fondi per il risanamento degli edifici

BELLINZONA - I Verdi del Ticino intendono potenziare la lotta al riscaldamento climatico. Il movimento ha presentato due atti parlamentari che puntano a due obiettivi: l’azzeramento delle emissioni di C02 entro il 2050 e un maggior finanziamento a favore del risanamento energetico degli edifici.

I deputati Francesco Maggi, Michela Delcò Petralli e Claudia Crivelli Barella - firmatari di un’iniziativa parlamentare - chiedono di fissare per legge una riduzione del 45% delle emissioni di CO2 entro il 2030, rispetto al valore del 2010 e del 90% entro il 2050, facendo in modo che «il cantone diventi “climaticamente neutro” entro il 2040».

Inoltre, i tre deputati hanno presentato una mozione in cui si chiede all’Esecutivo cantonale di rinnovare il credito quadro cantonale a sostegno del programma edifici, dell’efficienza energetica e delle energie rinnovabili per il periodo 2021-2030, portandolo ad un minimo di 80 milioni di franchi.

Commenti
 
Nmemo 7 mesi fa su tio
Bruciare legna malamente in un caminetto è neutro sotto il profilo del ciclo del CO2. Ma le inadeguate immissioni di fumo sono per legge federale da impedire e sanzionare. I Verdi del Ticino continuano a prostrarsi per i problemi mondiali sui quali non abbiamo alcuna possibilità d’influenza, ma contemporaneamente dimenticano quelli di prossimità: un’aria irrespirabile è lesiva della salute e mortale per chi ha problemi respiratori. I Verdi mondialisti al Ticino servono poco.
Sciacallo 7 mesi fa su tio
Finalmente qualcuno che quando parla di ambiente punta a qualche cosa di concreto... Non come la svolta ambientale del PLR o di qualche partito della sinistra. Piaccia o no, I Verdi sono gli unici credibili in questo senso.
miba 7 mesi fa su tio
Chissà se Maggi, Delcò Petralli e Crivelli Barella hanno già visto/sentito cosa dice in proposito il noto fisico (e premio nobel per la fisica) Carlo Rubbia in merito al clima.... Facilmente reperibile in youtube :)
fisherman 7 mesi fa su tio
@miba Infatti non ha negato che il riscaldamento climatico non sia dovuto alle alte emissioni di CO2. Migliorare l' efficienza degli edifici e ridurre le emissione di CO2 oltre a ridurre l impatto climatico migliorano la nostra qualità di vita
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-17 14:04:22 | 91.208.130.86