Ti Press
CANTONE / ITALIA
17.07.2018 - 14:520
Aggiornamento : 17:20

Marcello Foa ha deciso: «Querelo l'Espresso»

Il numero uno di MediaTi ha deciso di procedere legalmente nei confronti dell'autore dell'articolo e del direttore del settimanale italiano che a suo dire lo avrebbero diffamato

LUGANO - Il numero uno di MediaTi Marcello Foa ha deciso di querelare il settimanale italiano "L'Espresso" dopo che quest'ultimo aveva pubblicato un articolo in cui ricostruiva una serie di contatti tra Foa, Matteo Salvini e l'entourage di Beppe Grillo.

«Ieri ho dato mandato ai miei legali, Angelo Ricotti ed Ettore Traini, di procedere nei confronti dell'autore dell'articolo Vittorio Malagutti e del direttore Marco Damilano. Sono consapevole che i tempi rischiano di essere lunghi, ma poco importa: il comportamento del settimanale è stato inqualificabile e chiaramente diffamatorio. Allora è giusto procedere per le vie giudiziarie», ha scritto Marcello Foa in un post pubblicato su Facebook e sul suo blog personale.

Non solo, il dirigente ha minacciato altre azioni legali nei confronti dei siti «che hanno ripreso l'articolo del settimanale romano senza dar conto delle smentite o che hanno scritto articoli dalle intenzioni chiaramente ingiuriose».

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-21 18:18:53 | 91.208.130.85