+32
ULTIME NOTIZIE Ticino
LOCARNO
1 ora
«Poca chiarezza sulle nuove antenne»
A Locarno saranno sostituiti tre impianti, ma non si sa se si tratti di 5G. Scatta l'interrogazione
CANTONE
1 ora
Brutti ma buoni contro lo spreco alimentare
«I due terzi dei consumatori sono disposti ad acquistare una quantità maggiore di questi prodotti»
CANTONE
2 ore
Cinque nuovi casi di Covid-19 in Ticino
Il totale d'infezioni da inizio pandemia ha raggiunto quota 3'458. Il numero di decessi resta fermo a 350.
LOCARNO
3 ore
Utilizzo del suolo pubblico: «Un successo da mantenere»
Diversi consiglieri comunali chiedono che l'eccezione introdotta dopo il lockdown diventi una nuova normalità.
CANTONE
3 ore
Un coleottero ci salverà dall'ambrosia?
Sta tornando il polline della pianta. Ma c'è un animale che in futuro potrebbe indebolirla
BELLINZONA
4 ore
Perchè il mercato di Bellinzona ha successo?
Carlo Banfi, responsabile del mercato, ci svela i segreti della popolarità dell’appuntamento all'ombra dei castelli
CANTONE
4 ore
Annegare è un attimo
La Società di Salvataggio mette in guardia sui pericoli in acqua. «Importante sensibilizzare»
CANTONE
6 ore
«Volevo bere qualcosa ma mi hanno mandato via»
Il gerente: «abbiamo dei divanetti lounge adibiti, ma erano pieni»
LUGANO
6 ore
Yoga nudi per accettare i propri difetti
Dawio Bordoli, 56 anni, fa il "ricercatore spirituale". Una figura su cui molti sono scettici. Ecco i suoi segreti.
CANTONE
17 ore
È morto Oviedo Marzorini
Classe 1945, è stato primo cittadino ticinese fra il 2004 e il 2005.
SVIZZERA
19 ore
È in corso il processo ai due presunti reclutatori dell'ISIS
Si presume che i due imputati siano responsabili di diversi viaggi in Siria effettuati da musulmani svizzeri
BELLINZONA
20 ore
Robbiani, il burqa e i sacchi dell’immondizia. Il ministero pubblico: “Non è reato”
Ci sono voluti sei anni per stabilire il decreto di abbandono nei confronti di Massimiliano Robbiani
CANTONE
21 ore
Il Ticino torna a scuola, «ma le lacune non mancano»
Il SISA prende posizione: per una scuola davvero normale occorre annullare le disparità e introdurre misure di sostegno.
FOTO
CANTONE
22 ore
Il livello dell'acqua scende, il Lago Maggiore "ha sete"
Con 192.53 metri sul livello del mare, il Verbano si sta avvicinando ai minimi storici.
GIUBIASCO
1 gior
Il direttore si dimette
La Cantina sociale di Giubiasco è di nuovo senza guida, se ne va Conceprio
CANTONE
1 gior
La scuola ricomincia in aula, per tutti
Lo ha comunicato oggi il Governo ticinese: «È lo scenario che fa funzionare le scuole in maniera corretta»
BELLINZONA
05.06.2018 - 14:210
Aggiornamento : 21:47

Castelgrande diventa hotel: «Erano locali tristi, li ho colorati»

Parte anche in Ticino Pop Up Hotel, il progetto firmato Svizzera Turismo che permette di dormire in 11 luoghi esclusivi della Confederazione

BELLINZONA - Uno tsunami di colori ha invaso la Torre Bianca di Castelgrande che, da oggi alla fine di agosto, è stata tramutata in Pop Up Hotel. Il progetto, lanciato da Svizzera Turismo, comprende 11 luoghi esclusivi in tutta la Svizzera in cui trascorrere, per un periodo limitato di tempo, una o più notti dove fino ad ora al pubblico non era consentito accedere. 

In Ticino è stata selezionata l'ex dimora del custode di Castelgrande, ora in pensione, tramutata in suite esclusiva e coloratissima dall'architetto e designer Carlo Rampazzi aiutato dalle sapienti mani dell'artigiano Sergio Villa.

«Erano locali tristi, li ho colorati» - «Ho trovato dei locali tristi, morti, ma mi è stata data carta bianca», ammette Rampazzi senza nascondere l'entusiasmo con cui ha accettato la sfida. «Mi ha eccitato l'idea di poter allestire una location così particolare. Adoro il colore e ritengo sia importante nella vita di ogni individuo. Soprattutto oggi. In giro c'è troppa gente grigia o "beigiolina"... Ci vuole invece ottimismo».

Un ottimismo, misto ad eccentricità che traspare dai colori fluo, le finiture del mobilio che ricordano le murrine, e il tocco moderno del plexiglass e dei led. «Ogni pezzo è unico - sottolinea l'architetto -. Ho giocato e mi sono divertito».

Il servizio dell'Hotel & Spa Internazionale - Oltre al contributo di una firma d'eccezione dell'architettura internazionale, il progetto è stato reso possibile grazie al sostegno dell'Agenzia generale La Mobiliare di Bellinzona e alla collaborazione dell'Hotel & Spa Internazionale, che curerà il servizio di questa suite temporanea.

«Un progetto che abbiamo sposato in pieno - spiega il direttore dell'hotel, Michele Santini -. È una sorta di albergo diffuso, un unicum in Ticino». Che evidentemente ha un certo appeal. Le prenotazioni, infatti, aperte questa mattina e senza alcuna pubblicità hanno già iniziato ad arrivare.

«Speriamo di accogliere tanta gente - ammette Santini che snocciola qualche prezzo -. Al momento la camera parte dai 290 franchi. Il prezzo varierà anche a seconda della richiesta. Contiamo di arrivare attorno ai 400 franchi per notte».

Il resto parla da sé. Arredo a parte, la suite, incastonata nella fortezza di origine medioevale, è assai spaziosa e consiste in una camera da letto, una zona pranzo, uno studio/dressing e un bagno. Un mini appartamento, insomma, con una vista da urlo. Quella dei Castelli di Bellinzona.

 

Per prenotare clicca qui.

Gli 11 luoghi in cui si può pernottare:

  • Baden: Stadtturm.
  • Basilea: Fischergalgen. 
  • Bellinzona: Torre Bianca, Castelgrande. 
  • Berna: Altes Zollhäuschen. 
  • Losanna: Zimmer im Hotelgarten. 
  • Lucerna: Geheimes Bootshaus. 
  • Sciaffusa: Schwimmendes Hotel. 
  • Soletta: «Krummturm». 
  • San Gallo: Turmzimmer. 
  • Vevey: Alter Ballraum. 
  • Zurigo: «Milchbar».
Guarda tutte le 34 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Dario Prezza 2 anni fa su fb
?
Liciane Kenik 2 anni fa su fb
Bellissimo; mettiamoci un po di colore e gioie in questo mondo grigio e freddo!!
Greta_953 2 anni fa su tio
L'idea può anche essere carina, ma trovo che il tutto sia un po' eccentrico...lo trovo leggermente fuori luogo, non so...
Mattiatr 2 anni fa su tio
È brutta, fuori luogo e troppo moderna. Io fossi un turista che si reca in Ticino non prenderei una stanza moderna ultra costosa solo perché è in un castello. A quella cifra avrei preferito un'esperienza più memorabile quale per esempio una notte nelle vecchie stanze del castello. Letti, armadi, finestre in stile medioevale. Non una suite da hotel a New york in un castello. Manca di personalità.
Andràs I. Nagy 2 anni fa su fb
Unica cosa è bella là panorama vedendo fuori dalla finestra! Non fate paciugate per favore!!!
Mariano D'Andrea 2 anni fa su fb
Complimenti per i pantaloni.....mai visto così alla moda......?
albertolupo 2 anni fa su tio
Si poteva fare molto meglio
Mattiatr 2 anni fa su tio
@albertolupo Io avrei preferito una stanza stile medioevale.
Max1 2 anni fa su tio
Mi spiace ma l’unica cosa bella è la vista Un altra occasione persa per mostrare le bellezze del Ticino! Che tristezza ??
Max1 2 anni fa su tio
@Max1 Tristezza!!
betha 2 anni fa su tio
sembra il set de "il vizietto"
siska 2 anni fa su tio
Bellissimo designer e ognuno credo potrà scegliere i colori delle stanze come meglio desidera per total relax. Complimenti sig. Rampazzi, bel lavoro!
tip75 2 anni fa su tio
certo del castello non è rimasto nulla...tanto valeva farlo ovunque
GI 2 anni fa su tio
Ottima l'idea....forse un pochino kitch.....
Ambra Gregorio 2 anni fa su fb
Ehiiiiii! Ma è in perfetto stile casa del Grande Fratelloooo!!! ???

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-11 12:46:36 | 91.208.130.87