TiPress
CANTONE
17.05.2018 - 15:180
Aggiornamento 15:53

Arriva il pre-tirocinio d'integrazione

Il Cantone otterrà un contributo forfettario annuo di 13'000 franchi per posto di tirocinio e si farà carico degli ulteriori costi

BERNA - Da quest'estate 18 Cantoni, tra cui il Ticino, proporranno dei pre-tirocini d'integrazione della durata di un anno. Questo progetto pilota, che si snoderà sull'arco di quattro anni, dovrebbe aiutare i rifugiati riconosciuti e le persone ammesse provvisoriamente a integrarsi nel mercato del lavoro, riducendo così la loro dipendenza dall'aiuto sociale, indica oggi in una nota la Segreteria di Stato della migrazione (SEM).

I partecipanti avranno la possibilità di acquisire le competenze pratiche, scolastiche e linguistiche necessarie per assolvere con successo un apprendistato in un determinato ambito professionale, precisa ancora la SEM.

I pre-tirocini, che inizieranno ad agosto, prevedono di norma circa tre giorni di lavoro in un'azienda per consentire ai rifugiati di familiarizzarsi con la loro attività di base.

Attingendo a un credito quadro di 46,8 milioni di franchi, la SEM parteciperà al finanziamento di al massimo 3'600 posti ripartiti sui quattro anni di durata del programma. I Cantoni otterranno un contributo forfettario annuo di 13'000 franchi per posto di tirocinio e si faranno carico degli ulteriori costi.

Al programma pilota partecipano 18 Cantoni: oltre al Ticino, Argovia, Basilea Campagna, Basilea Città, Berna, Friburgo, Ginevra, Giura, Glarona, Lucerna, Neuchâtel, San Gallo, Sciaffusa, Soletta, Vallese, Vaud, Zugo e Zurigo.

Le autorità cantonali preposte alla formazione professionale dirigeranno l'attuazione dei pre-tirocini d'integrazione. In questo contesto lavoreranno gomito a gomito con i partner sul posto coinvolti nel programma, in particolare aziende, associazioni economiche e scuole professionali, sottolinea la SEM. Grazie a questa stretta collaborazione, i pre-tirocini potranno essere concepiti in funzione dei bisogni dei settori e delle aziende.

Il Consiglio federale deciderà verosimilmente a fine 2019 in merito all'eventuale prosieguo del progetto da parte della Confederazione. Esso si inserisce nella decisione del governo volta a promuovere il potenziale della manodopera residente in Svizzera. Nel canton Zurigo un progetto pilota preliminare di pre-tirocinio d'integrazione è già in atto nel campo della logistica presso la ditta Planzer, conclude la SEM.

Potrebbe interessarti anche
Tags
pre-tirocini
integrazione
sem
cantoni
progetto
programma
pilota
pre-tirocinio
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -  Cookie e pubblicità online  -  Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-09-20 22:59:57 | 91.208.130.87