Tipress
CANTONE/VALLESE
16.05.2018 - 17:150

Quattro medaglie "Gran Oro" per la Svizzera al "Mondiale del Merlot e Assemblaggi 2018"

Anche il Ticino ha fatto incetta di premi

SIERRE - L’11a edizione del “Mondiale del Merlot e Assemblaggi” ha nuovamente accolto, dal 20 al 22 aprile, a Sierre, un gruppo di degustatori internazionali e di cru eccezionali. Più di 430 vini provenienti da 230 produttori di 20 diversi Paesi si sono misurati, confermando così la vocazione internazionale del concorso. Prova della qualità dei cru proposti, sono le quattro medaglie “Gran Oro” che sono state tutte assegnate a Merlot svizzeri provenienti dai cantoni Ticino, Vallese, Vaud e Ginevra.

Questi grandi vini e una bella selezione dei cru premiati quest’anno, saranno presentati al pubblico in occasione del 3° Festival dei Merlot premiati che avrà luogo a Zurigo.

La giuria, composta da ventisei degustatori internazionali, provenienti dal campo dell’enologia, dei sommelier o del giornalismo specializzato, si è detta «conquistata dalla qualità dei vini in competizione», come ha precisato Lyse Marlene Monasterio Munoz, degustatrice peruviana, per la prima volta presente al

Mondiale dei Merlot: «Il Merlot è il principe dei vitigni. Questo concorso permette di valutare ogni anno la diversità, la profondità e l’eleganza dei vini prodotti con questo vitigno».

Le medaglie e i premi speciali - Seguendo le regole stabilite da OIV che limitano il numero di medaglie attribuite, sono stati premiati 127 vini con 4 medaglie Gran Oro, 39 medaglie d’Oro e 84 medaglie d’Argento.

In classifica, si trovano Merlot di diverse regioni di produzione. Delle 39 medaglie d’Oro, 32 sono state assegnate a produttori svizzeri dei quali 20 ticinesi, 6 vallesani, 5 del Canton Vaud e 1 a Ginevra. Tra i vini esteri, si trovano in testa Italia e Francia con 3 e rispettivamente 2 medaglie d’Oro, seguite da Germania, Argentina e Nuova Zelanda.

Diversi premi speciali sono stati attribuiti: l’azienda svizzera Brivio del Ticino si aggiudica tre premi, “Miglior vino del concorso”, “Miglior assemblaggio” e anche il premio “Gran Maestro” che ricompensa il miglior risultato d’insieme allo stesso vino di tre annate consecutive (2011-2012- 2013). Il Ticino eccelle ancora con il secondo posto del premio “Gran Maestro” attribuito a Gialdi Vini SA per il suo Arzo 2011-2012- 2013. Il miglior rosato o bianco di Merlot e il ”Premio Vinofed” che ricompensano rispettivamente il Bucaneve 2017 i Cagi – Cantina Giubiasco e il Merlot 2015 di Cantine Ghidossi. Al terzo posto del podio di “Gran Maestro”, si piazza il Merlot del Vallese “Nadia Mathier” 2014-2015- 2016 di Adrian & Diego Mathier di Salquenen.

La categoria “Vecchie annate” così come il “Premio bio” vanno al Merlot 2012 svizzero coltivato in biodinamica da Domaine la Capitaine, nel Canton Vaud.

Il « Miglior Merlot estero » è per Corte Figaretto Soc. Agricola di Verona, Italia mentre il “Miglior Merlot della Svizzera” è stato attribuito a Cave de Genève, Satigny.

Tags
merlot
oro
medaglie
vini
miglior
mondiale
premio
ticino
premi
svizzera
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES

Ultimo aggiornamento: 2018-05-25 01:37:06 | 91.208.130.86