BELLINZONA
11.03.2018 - 13:070

La sezione cittadina della società di salvataggio spegne 35 candeline

Dal 1983 al 2017 la società ha rilasciato ben 3741 brevetti a persone in grado di intervenire e prestare i primi importanti soccorsi in caso di incidenti nelle acque

BELLINZONA - Sarà un’assemblea particolarmente festosa quella prevista per sabato 17 marzo dalla Sezione di Bellinzona della Società Svizzera di Salvataggio (SSS) all’Hotel Morobbia di Camorino. Ben 35 anni fa – precisamente il 2 dicembre del 1983 - veniva infatti fondata la Sezione cittadina della SSS, società che sul territorio nazionale è attiva con 127 Sezioni nell’ambito della prevenzione degli incidenti nelle acque e nella formazione di salvatori.

L’importante anniversario della Sezione di Bellinzona sarà ricordato durante l’assemblea nelle parole dell’attuale presidente Alberto Belloli, ai vertici del sodalizio da 15 anni. La Sezione, come di consuetudine, sarà poi presente con una bancarella informativa al mercato della Capitale, nonché all’atteso appuntamento con la manifestazione estiva “Nuotiamo Milioni di Metri” alla piscina pubblica.

La società organizza corsi di vari livelli per la formazione di salvataggio (Corsi Base e Plus Pool, Brevetti giovanili, rianimazione BLS-AED, aggiornamenti). La sua attenzione particolare è rivolta, da qualche anno a questa parte, anche ai giovanissimi con la proposta - che riscuote successo e consensi - di corsi DIACS per imparare a divertirsi in acqua con sicurezza e corsi BigFoot per praticare il salvataggio in forma giocata.

Nel corso dell’assemblea sezionale non mancherà l’occasione per ricordare le varie tappe che hanno portato alla fondazione della Sezione. Il primo comitato era formato da Ernesto Jacomelli (presidente) e da Ido Gola (vicepresidente), Boris Donda, Tamara Laffranchi, Franco Borsa, Carlo Spaggiari e Michele Cattani. «Queste persone - come esposto negli archivi della società - hanno dato inizio con entusiasmo all’attività della Sezione di Bellinzona».

Nel suo primo anno di attività, la SSS cittadina contava 41 membri. Ora sono quasi 500. Dal 1983 al 2017 la società (che dal 1999 ha sede presso il Centro sportivo) ha rilasciato ben 3741 brevetti a persone in grado di intervenire e prestare i primi importanti soccorsi in caso di incidenti nelle acque, una cifra che la attesta tra le Sezioni ticinesi più attive.

Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-28 01:29:50 | 91.208.130.85