TICINO
13.04.2012 - 09:320
Aggiornamento : 25.11.2014 - 02:40

Due nuovi volumi nella collana della cultura della Svizzera italiana

BELLINZONA - La Collana ‘Testi per la storia della cultura della Svizzera italiana’ si arricchisce di due nuovi importanti volumi che si affiancano alle otto opere già pubblicate nelle Edizioni dello Stato del Cantone Ticino: Nuovi idilli. Versioni da Salomon Gessner di Francesco Soave, a cura di Stefano Barelli e La coltura del cuore, della mente e del corpo di Girolamo Ruggia, a cura di Irene Botta. La presentazione pubblica dei volumi avverrà in data da stabilire presso la Biblioteca Salita dei Frati di Lugano (Francesco Soave), rispettivamente la Biblioteca cantonale di Lugano (Girolamo Ruggia).

Francesco Soave, Nuovi idilli. Versioni da Salomon Gessner, a cura di Stefano Ba-relli - Il somasco luganese Francesco Soave (1743-1806), pedagogista, riformatore degli studi, filosofo e uomo di lettere, fu tra i più influenti intellettuali dell'Italia dei Lumi, nonché la più nota personalità espressa in campo letterario dalla Svizzera italiana prima dell'età moderna. Le sue versioni poetiche delle Neue Idyllen del letterato zurighese Salomon Gessner, pubblicate per la prima volta nel 1778, conobbero una notevole fortuna edito-riale e condizionarono non poco la sensibilità e gli orientamenti letterari delle generazioni a cavallo tra Sette e Ottocento. Soave riformula le prose poetiche originali in versi di classica compostezza, in cui al rigore formale si abbina la limpidezza del dettato, favorita dall’impiego sistematico dell’endecasillabo sciolto.
L’edizione, curata da Stefano Barelli, ricostruisce la storia del testo, e lo accompagna con un commento che ne rende trasparenti contenuti e stile.

Girolamo Ruggia, La coltura del cuore, della mente e del corpo, a cura di Irene Botta - Girolamo Ruggia (Morcote 1748 - Bologna 1823) svolse la mansione di educatore, prin-cipalmente nelle città di Parma e di Bologna. Il poeta-precettore illustra all’allievo la natura delle passioni umane (Coltura del cuore), e, attraverso l’educazione della mente (Coltura della mente) insegna a volgerle sempre all’onesto, al grande, al bello; l’educazione del fisico (Coltura del corpo) dovrà mettere il corpo in condizione di poterle realizzare. Il poema costituisce una preziosa testimonianza delle amorevoli cure dedicate dal Rug-gia all'educazione dei giovani, perseguite in un momento storico segnato da enormi ri-volgimenti politici e sociali, che coinvolgevano non di meno il delicato campo della peda-gogia.

La Collana “Testi per la storia della cultura della Svizzera italiana” - I dodici volumi della Collana ‘Testi per la storia della cultura della Svizzera italiana’, a cui si aggiungeranno presto nuove pubblicazioni, mettono a disposizione degli studiosi e degli interessati, importanti testimonianze inedite o difficilmente reperibili di poeti, lette-rati, artisti, uomini politici o di scienza della Svizzera italiana che hanno dato un contri-buto significativo alla cultura della nostra regione e d’Italia dal Cinquecento al Nove-cento, permettendo così di avviare altre ricerche e nuovi approfondimenti.

Comitato scientifico della Collana - Il progetto si avvale di un comitato scientifico di cui fan parte Ottavio Besomi, presidente (emerito del Politecnico di Zurigo), Carlo Agliati (Archivio di Stato), Luca Danzi (Univer-sità di Milano), Alessandro Martini (emerito dell’Università di Friborgo), Alfredo Stussi (emerito della Scuola Normale Superiore di Pisa), Carlo Monti, segretario (Divisione cultura e studi universitari).
 

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-14 23:17:16 | 91.208.130.89