Keystone
BERNA
25.08.2020 - 17:400

«Sostenere i trasporti pubblici è fondamentale»

La Commissione del Nazionale chiede di agire «urgentemente» per mitigare le conseguenze della pandemia.

Particolarmente preoccupante la situazione delle imprese private di torpedoni che rischiano il fallimento.

BERNA - È urgente sostenere, per mitigare le conseguenze negative del Covid-19, le imprese di trasporto pubblico. Ne è convinta la Commissione dei trasporti del Consiglio nazionale (CTT-N), che ha approvato il progetto del Consiglio federale che realizza due mozioni parlamentari. Oltre a ciò, la CTT-N auspica anche un aiuto alle imprese private di torpedoni a rischio fallimento.

Lo scorso luglio, il governo ha deciso che le FFS potranno acquisire dalla Confederazione 550 milioni di franchi in più sotto forma di mutuo a breve termine. Le imprese di trasporto pubblico potranno ricevere inoltre un sostegno per un totale di circa 800 milioni.

Nel progetto dell'esecutivo, la cui discussione non è ancora terminata in seno alla CTT-N, quest'ultima vorrebbe includere anche il traffico locale (16 voti a 4 e 3 astensioni). Pure il traffico turistico deve a suo avviso poter beneficiare del sostegno sulle linee di validità dell'abbonamento generale (13 voti a 6 e 4 astensioni).

Le imprese che hanno ricevuto i sussidi corrispondenti non potranno distribuire dividendi per gli esercizi 2020 e 2021, sottolinea una nota dei servizi parlamentari.

La CTT-N intende inoltre sostenere il carico di autoveicoli sui treni con un contributo a fondo perso (16 voti a 8). Per quanto concerne la tenuta in considerazione delle riserve libere propone di ridurre il termine da 5 a 3 anni (17 voti contro 3 e 1 astensione).

La CTT-N, che concluderà l'esame particolareggiato in seguito alla decisione del Consiglio degli Stati, presumibilmente nella prima settimana della sessione autunnale, ha incaricato l'amministrazione di svolgere accertamenti approfonditi circa un'eventuale integrazione dei trasporti a lunga distanza e a un eventuale abbinamento a decreti di finanziamento. L'appianamento delle divergenze è previsto ancora per settembre in entrambe le Camere.

La CTT-N ha poi deciso di presentare una mozione (16 voti a 2 e 4 astensioni) per il sostegno delle imprese di trasporto private attive del settore dei viaggi in pullman, specie di quelle che rischiano di cadere in rovina «senza averne colpa e senza poter far nulla per evitarlo».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Don Quijote 1 anno fa su tio
Il disastro economico e sociale raggiungerà il suo apice tra qualche mese, la pandemia non c’entra niente, ad innescarlo sono state le decisioni arbitrarie di politici incapaci di comprendere i dati scientifici ed interpretare i numeri di una statistica. Non hanno agito con cognizione di causa ma con la paura collettiva dei vari stati e con quella di essere giudicati o puniti dall’elettorato per le loro azioni. Molti dottori a contatto con il virus e pazienti hanno detto la loro, comprensibilmente coinvolti emotivamente dalla professione capisco le loro argomentazioni. Il fatto incontestabile sostenuto da ricercatori e dall’evidenza statistica e non dai virologi di serie “F” (numerosissimi) è che il virus ha perso molta della sua aggressività iniziale, ha seguito la stessa curva di crescita e decrescita in tutti i paesi indipendentemente dalle misure adottate. Fanno eccezione gli USA con più vittime per via dei grandi numeri di obesità e sovrappeso, nonché l’Africa con l’India per le pochissime vittime per rapporto alla popolazione, dovuto all’età media più bassa dell’occidente e al fatto che in questi paesi l’obesità è rara.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-19 22:45:17 | 91.208.130.85