Keystone (archivio)
Il nuovo sistema, ha ricordato la consigliera federale Karin Keller-Sutter, dovrebbe venir applicato dal 2021.
SVIZZERA
03.06.2019 - 17:520

Verso il controllo automatizzato alle frontiere

Il dossier ha incassato anche l'approvazione del Consiglio Nazionale ed è ora pronto per le votazioni finali

BERNA - Anche la Svizzera introdurrà il controllo automatizzato delle persone alle frontiere esterne di Schengen. Dopo il Consiglio degli Stati, oggi pure il Nazionale ha approvato a larga maggioranza il recepimento del relativo regolamento europeo. Il dossier è pronto per le votazioni finali.

Il nuovo sistema su scala europea, chiamato Entry/Exit System (EES), cataloga le informazioni relative all'entrata e alla partenza di cittadini di Stati terzi che si recano nello spazio Schengen per un soggiorno di breve durata (90 giorni), ha spiegato a nome della commissione Jean-Luc Addor (UDC/VS).

All'interno figureranno anche eventuali rifiuti d'ingresso. Il nuovo sistema è destinato a contrastare i soggiorni illegali e rappresenta quindi anche un tassello nella lotta al terrorismo.

Tale sistema dovrebbe venir applicato dal 2021 quando verrà introdotto un sistema comune per la registrazione dei dati. In Svizzera sarà gestito negli aeroporti, ha ricordato la consigliera federale Karin Keller-Sutter.

Commenti
 
davide84 3 sett fa su tio
Per saperne di più: https://www.etias.info/
roma 3 sett fa su tio
...puah ah ah ah ah ah ah ah ah
lo spiaggiato 3 sett fa su tio
Molto bene... :-)))))))))
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-26 13:04:02 | 91.208.130.87