Keystone (archivio)
Il nuovo sistema, ha ricordato la consigliera federale Karin Keller-Sutter, dovrebbe venir applicato dal 2021.
ULTIME NOTIZIE Svizzera
GINEVRA
9 min
«Solo insieme l'umanità riuscirà ad affrontare le sfide del futuro»
SVIZZERIA
34 min
Gli automobilisti svizzeri sono molto restii a cambiare assicurazione
SVIZZERA
44 min
Donazione di sperma: «Ora si può sapere chi è il padre»
SVIZZERA
2 ore
Raccolte in meno di 5 mesi le firme per i ghiacciai
SVIZZERA
2 ore
Più soldi per promuovere lo sport
SVIZZERA
3 ore
Roche si dice pronta a compensare le perdite causate dai biosimilari
SVIZZERA
3 ore
Scorie radioattive, autorizzate le perforazioni nel Giura
ARGOVIA
4 ore
A 18 anni perde la vita sulla moto
SVIZZERA
4 ore
Gli allievi maschi svantaggiati dalla scuola svizzera?
SVIZZERA
4 ore
Ed infine (non) arrivano... i droni
SVIZZERA
4 ore
BNS: averi a vista aumentati di 0,8 miliardi di franchi
SVIZZERA
5 ore
Salt: nessuna fretta nella realizzazione della rete 5G
SVIZZERA
5 ore
Basta con la libera circolazione? Dibattiti "accesi" a Berna
ZURIGO
5 ore
Pestati brutalmente da cinque persone «perché siete gay»
SCIAFFUSA
7 ore
Incidente mortale con un gommone sul Reno
SVIZZERA
03.06.2019 - 17:520

Verso il controllo automatizzato alle frontiere

Il dossier ha incassato anche l'approvazione del Consiglio Nazionale ed è ora pronto per le votazioni finali

BERNA - Anche la Svizzera introdurrà il controllo automatizzato delle persone alle frontiere esterne di Schengen. Dopo il Consiglio degli Stati, oggi pure il Nazionale ha approvato a larga maggioranza il recepimento del relativo regolamento europeo. Il dossier è pronto per le votazioni finali.

Il nuovo sistema su scala europea, chiamato Entry/Exit System (EES), cataloga le informazioni relative all'entrata e alla partenza di cittadini di Stati terzi che si recano nello spazio Schengen per un soggiorno di breve durata (90 giorni), ha spiegato a nome della commissione Jean-Luc Addor (UDC/VS).

All'interno figureranno anche eventuali rifiuti d'ingresso. Il nuovo sistema è destinato a contrastare i soggiorni illegali e rappresenta quindi anche un tassello nella lotta al terrorismo.

Tale sistema dovrebbe venir applicato dal 2021 quando verrà introdotto un sistema comune per la registrazione dei dati. In Svizzera sarà gestito negli aeroporti, ha ricordato la consigliera federale Karin Keller-Sutter.

Commenti
 
davide84 3 mesi fa su tio
Per saperne di più: https://www.etias.info/
roma 3 mesi fa su tio
...puah ah ah ah ah ah ah ah ah
lo spiaggiato 3 mesi fa su tio
Molto bene... :-)))))))))
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-16 15:28:50 | 91.208.130.85