Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
BERNA
4 ore
Limitare immigrazione, l'iniziativa UDC non fa breccia
ZURIGO
9 ore
Lui pubblica le foto porno. Lei si suicida. Pena ridotta per lui
SVIZZERA
10 ore
La legge sul diritto d'autore «è pronta per il voto finale»
SVIZZERA
10 ore
Avaloq ristruttura: minacciata una trentina di posti di lavoro
BASILEA CITTÀ
11 ore
Deragliamento causato dall'azionamento di uno scambio
GINEVRA
11 ore
«Solo insieme l'umanità riuscirà ad affrontare le sfide del futuro»
SVIZZERIA
12 ore
Gli automobilisti svizzeri sono molto restii a cambiare assicurazione
SVIZZERA
12 ore
Donazione di sperma: «Ora si può sapere chi è il padre»
SVIZZERA
13 ore
Raccolte in meno di 5 mesi le firme per i ghiacciai
SVIZZERA
14 ore
Più soldi per promuovere lo sport
SVIZZERA
15 ore
Roche si dice pronta a compensare le perdite causate dai biosimilari
SVIZZERA
15 ore
Scorie radioattive, autorizzate le perforazioni nel Giura
ARGOVIA
16 ore
A 18 anni perde la vita sulla moto
SVIZZERA
16 ore
Gli allievi maschi svantaggiati dalla scuola svizzera?
SVIZZERA
16 ore
Ed infine (non) arrivano... i droni
SVIZZERA
20.12.2018 - 11:090
Aggiornamento : 15:11

Parmelin consegna le chiavi del suo dipartimento ad Amherd

«Si tratta di una grossa responsabilità», ha dichiarato la vallesana ai media

BERNA - Giornata dedicata al simbolico scambio di chiavi dei dipartimenti a Palazzo federale. Dopo che in mattinata la nuova ministra Viola Amherd si è vista consegnare dal consigliere federale Guy Parmelin il Dipartimento federale della difesa (DDPS), è toccato a quest'ultimo ricevere le chiavi del Dipartimento dell'Economia (DEFR) da Johann Schneider-Ammann .

Il dimissionario Schneider-Amman ha consegnato una chiave prodotta con una stampante 3D. "Queste tecnologie ci portano avanti", ha dichiarato. Nel dipartimento però ci saranno anche numerose sfide difficili da affrontare.

Parmelin si è detto cosciente del lavoro che lo attende ed è contento di potersi mettere all'opera. Già nel pomeriggio prenderà in mano un dossier in collaborazione con Schneider-Ammann: la preparazione del Forum economico mondiale (WEF) di Davos.

Amherd: una grossa responsabilità - In mattinata era stato il turno della prima donna alla Difesa. Si tratta di una grossa responsabilità, ha dichiarato Amherd ai media a Berna, anche solo pensando ai 12'000 dipendenti che hanno a che fare col dipartimento. Già negli scorsi giorni la vallesana ha iniziato ad interessarsi dei compiti che la aspettano, ma ha ancora tanto da studiare: «Non sono una persona che prende decisioni affrettate», ha detto.

Analizzerà quindi i vari dossier e definirà delle priorità. Uno dei temi più difficili sarà sicuramente quello legato ai nuovi aerei da combattimento e, più in generale, ai sistemi di difesa aerea, ma sul tema nessuno dei due consiglieri federali presenti si è espresso.

Il Consiglio federale mira ad un progetto da 8 miliardi di franchi e l'idea è quella di far votare i cittadini sul pacchetto globale, ma non sui modelli di jet. In consultazione questo aspetto è stato criticato, anche dal partito di Amherd, il PPD.

Parmelin ha dal canto suo augurato buon lavoro alla neo ministra vallesana. Oltre alla chiave, le ha consegnato un libro illustrato sulle piazze d'armi, un bouquet di fiori e una racchetta da tennis per simboleggiare lo sport.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-17 03:12:10 | 91.208.130.89