BERNA
30.06.2017 - 10:250

Il Governo cantonale contrario a un secondo centro per richiedenti l’asilo a Lyss

BERNA - Il governo bernese non vuole un secondo centro federale per richiedenti asilo a Lyss. In una presa di posizione odierna, l'esecutivo cantonale si dice sorpreso che la Confederazione abbia previsto due strutture di accoglienza nello stesso agglomerato.

Dal punto di vista del canton Berna, ciò sarebbe contrario agli obiettivi volti a ripartire in modo equo le infrastrutture in materia di asilo, si legge in una nota. Stando alla Confederazione, il secondo centro federale per asilanti avrebbe dovuto sorgere sul sito della piazza d'armi e della caserma di Lyss.

Per il governo bernese, tale sito costituisce un'ubicazione ideale per un complesso residenziale. Nel piano regionale dei trasporti e dell'urbanizzazione, l'associazione seeeland.biel/bienne ha designato il sito quale settore prioritario per l'estensione degli insediamenti abitativi che presentano un potenziale di densificazione.

Secondo l'esecutivo cantonale, la Confederazione non ha sufficientemente preso in considerazione tali aspetti. Il governo bernese chiede quindi che venga riesaminata la variante che implicava un solo grande centro federale per richiedenti asilo a Kappelen.

 

Commenti
 
GIGETTO 2 anni fa su tio
Fatene uno a casa della Sommaruga poi ne riparliamo!
Monello 2 anni fa su tio
....certo certo frontiere aperte ..buonismo non stop...facciamoli entrare tutti poverini ....poi alla fine li rimandano in Ticino !
Danny50 2 anni fa su tio
Fatelo a Lugano, sul lungolago
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-18 11:17:10 | 91.208.130.85