Immobili
Veicoli
tipress
ULTIME NOTIZIE Svizzera
ZURIGO
10 min
Oltre due quintali di droga scoperti all'aeroporto di Zurigo
È il bilancio dei controlli effettuati sui viaggiatori nel corso del 2021
SVIZZERA
1 ora
Senza Horizon, discriminazione scientifica
L'appello al Governo per la piena partecipazione della Svizzera al programma di ricerca europeo
SVIZZERA
1 ora
Boom di suicidi giovanili: «Abbiamo uno stato di emergenza»
Più 50%, rispetto al 2020, alla Clinica universitaria di psichiatria infantile e adolescenziale di Berna.
TURGOVIA
2 ore
Scassinano auto e aggrediscono un poliziotto, arrestati due 18enni
I due giovani, che hanno danneggiato diversi veicoli, hanno ferito anche un passante che ha tentato di fermarli.
SVIZZERA
3 ore
La necessità di prendersi cura della salute mentale dei dipendenti
È boom di iscritti ai corsi per riconoscere i problemi dei colleghi di lavoro
SVIZZERA
3 ore
Pierin Vincenz alla sbarra
Si aprirà martedì il processo all'ex Ceo di Raiffeisen
SVIZZERA
3 ore
SUV sulle nostre strade? Sempre più pericolosi
In caso di incidente incrementano il rischio di morte nell'auto più leggera del 50%.
SVIZZERA
4 ore
Con l'estate le restrizioni statali non serviranno più
L'ex membro della Task force Marcel Tanner spiega che sarà fondamentale puntare sulla responsabilità individuale
ZURIGO
5 ore
La polizia interrompe un raduno di auto modificate
Sette appassionati sono stati denunciati: le loro vetture presentavano modifiche non autorizzate
BERNA
19 ore
Morto schiacciato da un albero
L'uomo stava tagliando del legname in una zona boschiva.
SVIZZERA
20 ore
«Quasi nessun Omicron-contagiato in cure intense»
È ancora Delta, secondo quanto riportato da alcuni ospedali svizzeri, a causare i decorsi più gravi.
SVIZZERA
18.04.2020 - 16:510
Aggiornamento : 19:31

A tutta birra nonostante il Covid

I radar non vanno in quarantena. Tra arresti, patenti e auto sequestrate, sono settimane intense sulle strade svizzere

ZURIGO - Il coronavirus ha svuotato le strade svizzere. E gli automobilisti dal piede pesante non si sono fatti sfuggire l'occasione. Qualcuno ha pensato bene di organizzare una gara alla "fast and furious" in autostrada. Altri hanno semplicemente sforato i limiti, approfittando dei controlli ridotti. Ma molti non l'hanno passata liscia. Ecco una cronaca delle ultime due settimane. 

4 aprile

Una Mercedes è stata pizzicata in A1 mentre sfrecciava a 209 km orari su un limite di 120. Il conducente, un 35enne macedone, è stato arrestato e gli è stata ritirata la patente e i documenti.

6 aprile

A Brüttelen (BE) un motociclista 19enne è stato fotografato da un radar a una velocità di 158 km orari, in una zona con il limite di 80. La moto su cui viaggiava è stata sequestrata. 

9 aprile 

Nei comuni di Oberschottikon e Neftenbach (ZH) sono stati fermati in totale dieci automobilisti dal piede pesante. Viaggiavano a velocità comprese tra 101 e 120 km orari, invece che 80. A un 30enne cittadino svizzero sono stati ritirati i documenti. 

10 aprile

A Gossau (ZH) fermati due automobilisti che, in una zona con limite 80, viaggiavano rispettivamente a 103 e a 167 km orari. A un 52enne svizzero sono stati ritirati i documenti. Stessa sorte per un 19enne alla guida di una Subaru WRX a Suhr (AG), che viaggiava a 144 km orari sugli 80. A Detligen (BE) un motociclista 32enne è stato fotografato da un radar a 158 km orari sugli 80. Anche lui ha dovuto consegnare i documenti, e la moto è stata sequestrata. 

A Meiringen (BE) una comitiva di cinque motociclisti è stata pizzicata a velocità estremamente elevate su una strada cantonale con limite di 80 km orari. Il radar mobile li ha fotografati a 172, 163, 158, 157 e 151 km orari. Ai cinque centauri - con età comprese tra 31 e 44 - sono state ritirate le patenti e confiscati i bolidi. 

11 aprile

Sulla A1 vicino a Spreitenbach (AG) un radar ha flashato una coppia di auto lanciate ad alitissima velocità. Una BMW M6, che viaggiava a 235 km orari, e un'Audi RS6, a 224 km orari. Entrambi i veicoli sono risultati appartenere a un autonoleggio del canton Zurigo. I conducenti, un 21enne kosovaro e un serbo di 19 anni, sono stati identificati ed arrestati. 

Lo stesso radar mobile ha pizzicato altri quattro automobilisti a velocità comprese tra i 168 e i 187 km orari. A tutti è stata ritirata la patente. 

12 aprile

Durante la notte di Pasqua sempre a Spreitenbach in A1 una Volkswagen Beetle è stata immortalata a 219 km orari dal radar. La polizia si è recata a casa dell'automobilista, un 22enne colombiano residente a Baden, e lo ha arrestato. 

13 aprile

Nel comune di Boowald (AG) la polizia ha pizzicato altri due motociclisti dalla mano pesante. Un polacco di 31 anni viaggiava con la sua moto a 166 km orari invece degli 80 consentiti. Un serbo di 29 anni del canton Soletta è stato fermato nella stessa tratta, a 145 km orari.

14 aprile

La polizia zurighese a Langnau am Albis ha fotografato un 24enne che viaggiava a 106 km orari in una zona con il limite dei 50 all'ora.

15/16 aprile

Serie di controlli a Bülach e Dielsdorf (ZH). Il radar ha pizzicato un automobilista a 116 km orari sugli 80, e un altro a 124 km orari. Quest'ultimo, un 37enne della Repubblica Dominicana, ha dovuto consegnare agli agenti sul posto i propri documenti.

17 aprile

Sempre a Spreitenbach, in A1, un'Audi ha superato il checkpoint a 170 km orari su un limite di 120. L'automobilista - un iracheno residente a Zurigo - è stato denunciato alla Procura. Gli è stata ritirata la patente di prova. 


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-23 13:50:22 | 91.208.130.89