Keystone (archivio)
APPENZELLO INTERNO
22.11.2019 - 10:160
Aggiornamento : 17:07

Il lupo colpisce anche ad Appenzello

Un pascolo è stato attaccato dal predatore: due pecore sono state sbranate. Altri animali sono stati feriti o risultano dispersi

di Redazione
ats

APPENZELLO - In un pascolo di Appenzello e a Urnäsch (AR) un lupo ha sbranato quattro pecore da domenica scorsa. Altri animali sono stati feriti o risultano dispersi. Le autorità raccomandano ai proprietari di animali di essere prudenti.

In una settimana il predatore ha dapprima colpito due volte ad Appenzello e ora anche a Urnäsch dove questa mattina su un pascolo sono state trovate due pecore morte e altre due sono state rinvenute da un contadino nella stalla così gravemente ferite che sono state soppresse.

Le lacerazioni indicano che sia stato un lupo, ha comunicato il Cantone. L'ufficio della caccia non esclude che si tratti dello stesso predatore che negli ultimi giorni ha ucciso due pecore in Appenzello Interno. Per una precisa identificazione sono stati prelevati campioni di DNA dagli animali morti.

Domenica scorsa, 17 novembre, nella zona di Steigchopf in Appenzello Interno è stata trovata una pecora morta e un'altra ferita. Ieri nello stesso luogo è stata rinvenuta un'altra pecora sbranata. Inoltre due animali sono scomparsi, ha comunicato l'ufficio della caccia e della pesca.

Il tipo di ferite lascia presupporre che sia stato un lupo, viene precisato. In particolare nel secondo caso la guardia forestale ha trovato chiare tracce di un attacco da parte di questo predatore. Sulle due pecore uccise sono stati prelevati campioni di DNA che verranno inviati a un laboratorio specializzato. Per una valutazione occorreranno alcune settimane.

L'ufficio dell'agricoltura e della caccia presume che il lupo si trovi ancora nella zona di Appenzello. I piccoli allevatori di bestiame sono stati quindi informati tramite SMS. Le autorità li invitano a essere prudenti quando lasciano uscire pecore e piccoli animali.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
volabas 7 mesi fa su tio
Si ganassa troppo riguardo alla problematica lupo ; magari "sgrillettare" un po' piu' spesso, e non sto' parlando di punto g.
azzzchestress 7 mesi fa su tio
Sopprimere
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-11 14:17:58 | 91.208.130.86