Tipress (archivio)
BERNA
05.03.2019 - 07:570

La COMCO mette fine al cartello tra istruttori di guida

La Commissione della concorrenza ha deciso che nell'Alto Vallese veniva violata la legge sui cartelli

BERNA - Gli istruttori di guida nell’Alto Vallese si sono accordati su raccomandazioni di prezzo per le lezioni di guida teoriche e pratiche. La COMCO, nella sua decisione del 25 febbraio 2019, ha deciso che queste raccomandazioni equivalgono ad accordi sui prezzi e sono illecite. Al contempo, essa ha accettato una conciliazione, conclusa con la FVO, che prevede l’impegno di quest’ultima e dei suoi membri attivi a non comunicare più raccomandazioni di prezzo così come a rinunciare ad ogni scambio di informazioni su prezzi e tariffe.

L’inchiesta è stata aperta dalla COMCO nel marzo 2018 sulla base di una comunicazione del Sorvegliante dei prezzi. Le informazioni raccolte nel corso delle perquisizioni hanno svelato l’esistenza di accordi tra gli istruttori di guida. Questi accordi hanno toccato solo gli allievi e le allieve conducenti nell’Alto Vallese.

La COMCO ha comminato una sanzione totale di 50'000 franchi. La decisione può essere impugnata davanti al Tribunale amministrativo federale.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-16 00:56:10 | 91.208.130.85