Immobili
Veicoli

BASILEATragedia scampata sul fiume, donna salvata da due passanti

17.04.22 - 22:31
«Non c'era tempo per pensare. Ho fatto quello che chiunque avrebbe fatto», racconta il 41enne accorso in aiuto.
20Minuten
BASILEA
17.04.22 - 22:31
Tragedia scampata sul fiume, donna salvata da due passanti
«Non c'era tempo per pensare. Ho fatto quello che chiunque avrebbe fatto», racconta il 41enne accorso in aiuto.

BASILEA - Un residente e una passante hanno salvato una donna che stava annegando nel Reno a Basilea. Uno dei due coraggiosi soccorritori, un 41enne, racconta di aver reagito totalmente d'istinto.

Non erano ancora le 9.30 di mercoledì ed E.S.* stava lavorando, quando dalla finestra del suo appartamento ha scorto una donna nel fiume che chiedeva disperatamente aiuto. L'uomo, spiega, voleva allertare la polizia, ma non riusciva a trovare il suo cellulare. «Ho provato a chiedere aiuto dal mio balcone, ma ho visto solo due anziane signore». Così decide di intervenire lui stesso: «Non c'era tempo».

A quel punto E.S. corre fino al fiume e salta nell'acqua gelida, a una temperatura inferiore ai dieci gradi. «Ma non riuscivo a raggiungerla, e sono tornato a riva». Il 41enne cambia dunque posizione, direzionandosi verso il ponte Johanniter, e si ributta nuovamente, mentre qualcun altro aveva chiamato i soccorsi. Questa volta, riesce a raggiungere la donna. «Poco dopo, un'altra signora si è tuffata in acqua per aiutarmi, e siamo riusciti a tenere su la donna, finché i soccorritori della Polizia di Basilea ci hanno tirati fuori dall’acqua». 

Una situazione, questa, che a basse temperature può diventare decisamente pericolosa anche per chi tenta il salvataggio. E.S. è però «cresciuto in riva al mare» e ha «una formazione subacquea professionale», spiega. È l'istinto che l'ha portato ad agire. «Non c'era tempo per pensare. Ho fatto quello che dovevo fare, quello che chiunque avrebbe fatto». Proprio per questo l'uomo, che non ha voluto neanche essere portato in ospedale per una visita di controllo, non vuole rendere pubblico il suo nome completo. Anche perché, sottolinea, da solo non ce l'avrebbe fatta. 

*nome completo noto alla redazione

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA