Ti-Press (archivio)
SVIZZERA
23.03.2021 - 17:060

La mobilità riparte piano piano

Dopo gli allentamenti d'inizio marzo, gli svizzeri si spostano di più: «In crescita i tragitti casa lavoro»

Anche la meteo, le vacanze e la riapertura dei negozi hanno influito molto nella mobilità dei cittadini elvetici.

La mobilità della popolazione in Svizzera è aumentata dall'inizio di marzo, quando le misure per frenare la diffusione del coronavirus sono state allentate. Malgrado l'immutato obbligo del telelavoro, sono in crescita anche i tragitti tra la casa e il luogo dell'impiego.

Lo ha detto a Keystone-ATS Beat Fischer, di Intervista. L'istituto di ricerca redige un rapporto settimanale sulla mobilità nella Confederazione.

A febbraio, la quota di viaggi casa-lavoro era ancora inferiore del 40% rispetto al periodo pre crisi. All'inizio del terzo mese dell'anno, la differenza si è ridotta al 30%. In questi giorni, complice il bel tempo, la mobilità cresce soprattutto per lo svago, ha spiegato Fischer.

Meteorologia e vacanze si riflettono in maggiori spostamenti. Così è stato ad esempio in febbraio, per effetto delle ferie per sport invernali ma anche del tempo primaverile. L'accresciuta mobilità da marzo, oltre che ai tragitti dei pendolari, è dovuta agli acquisti, dopo la riapertura dei negozi.
 
 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-22 13:05:58 | 91.208.130.86