deposit
SVIZZERA
02.03.2021 - 23:330

Avete da parte 765mila franchi per la vecchiaia?

La Svizzera è uno dei paesi più cari al mondo per i pensionati. Che se ne vanno verso altri lidi

Solo Bermuda, Singapore e Hong Kong hanno prezzi più alti. Lo studio di Netcredit

ZURIGO - Non è un paese per vecchi, verrebbe da dire citando un famoso film dei fratelli Cohen. Secondo le statistiche Ufas, sono 120mila gli svizzeri che, arrivati alla pensione, hanno fatto fagotto e si sono trasferiti all'estero. Attratti dai climi caldi, dal mare. Ma anche dalla possibilità di risparmiare qualcosa. Il numero è cresciuto costantemente nell'ultimo ventennio: nel 2006 i pensionati "in esilio" erano 74mila. 

A guardare i livelli del costo della vita, si capisce il perché. Secondo uno studio di Netcredit, la Svizzera è in cima alla classifica dei paesi più cari in cui trascorrere la pensione. Solo le Bermuda, Singapore e Hong Kong vengono prima. Calcolando un'aspettativa di vita di 78 anni, e quindi 14 anni di beneficio dell'Avs, nel nostro paese un pensionato ha bisogno di 765mila franchi per mantenere un tenore di vita "elevato". 

La stima è basata su una routine al riparo dagli stenti, ma senza lussi sfrenati. Il pensionato-tipo immaginato da Netcredit pranza al ristorante una volta ogni due settimane, e sceglie quasi sempre (il 70 per cento delle volte) ristoranti non di lusso. Quando mangia a casa, cucina occidentale. Si muove con auto di proprietà, non usa i taxi, si concede una serata al teatro o al cinema a settimana. Ha una casa in affitto in centro città, e due volte all'anno viaggia per turismo.

In Svizzera, il calcolatore utilizzato da Netcredit segna un conto da 4336 franchi al mese. Troppi, per chi fa affidamento solo sull'Avs e non ha risparmi da parte. Guardarsi attorno viene allora spontaneo, e si trova che nella vicina Italia, ad esempio, bastano 447mila franchi per assicurarsi un "buen retiro" confortevole. In Francia, 474mila. In Spagna 416mila e in Portogallo 394mila.

Spostandosi poi nell'Est Europa, le cifre scendono a 260mila franchi in Romania, a 338mila in Grecia. Anche i paesi più cari, come Lussemburgo (696mila franchi) o la Norvegia (611mila franchi) sono comunque più economici della madrepatria rossocrociata. 

Varcare l'Oceano potrebbe essere un'altra soluzione: negli Stati Uniti il costo della vita, complice il dollaro debole, è decisamente inferiore a quello elvetico (552mila franchi per il nostro pensionato-tipo) per non parlare dei paesi dell'America Latina (236mila franchi in Messico,198mila in Brasile, 197mila in Colombia). Attenti però alle isole Bermuda, che detengono il record mondiale di 978mila franchi. Il paradiso fiscale - e naturale - nel mezzo dell'Atlantico si conferma un rifugio per pochi fortunati. 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-22 05:54:47 | 91.208.130.86