Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
12.10.2020 - 08:420

Una giornata di solidarietà per aiutare i più poveri

Il 22 ottobre giornata nazionale con una raccolta di fondi a favore delle persone più colpite dalla crisi

BERNA - La pandemia di Covid-19 sta aggravando le disuguaglianze e la povertà ovunque nel mondo. In collaborazione con la Società svizzera di radiotelevisione (SSR), giovedì 22 ottobre la Catena della Solidarietà organizza una giornata nazionale di solidarietà con una raccolta di fondi a favore delle persone più colpite dalla crisi.

Nei paesi in via di sviluppo, le conseguenze della pandemia sono spesso peggiori del coronavirus stesso, afferma la Catena della Solidarietà in un comunicato. Secondo la Banca Mondiale, 100 milioni di persone rischiano di finire in estrema povertà.

Anche la carestia e le malattie stanno peggiorando e i progressi realizzati finora nel campo della salute e dell'educazione sono minacciati. Le restrizioni di movimento portano alla perdita dei mezzi di sussistenza per le persone che vivono in condizioni precarie e che non hanno una rete di sicurezza sociale.

Il sovraffollamento nei campi profughi favorisce le infezioni e 80 milioni di bambini non immunizzati sono esposti a malattie prevenibili, secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità.

Oltre le frontiere - «Potremo superare questa crisi solo se la nostra solidarietà non si fermerà alle frontiere», afferma il direttore della Catena della Solidarietà Roland Thomann, citato nella nota. All'inizio di luglio sono già stati sbloccati due milioni di franchi, ma questi fondi sono «ben lungi dall'essere sufficienti», secondo la fondazione.

I soldi raccolti saranno destinati a sostenere il lavoro delle organizzazioni umanitarie attive in tutto il mondo dall'inizio della crisi. Saranno utilizzati per fornire un aiuto transitorio in contanti o per intervenire nei settori dell'istruzione o della sanità.

Da marzo sono stati raccolti oltre 42 milioni di franchi per le persone particolarmente colpite dalla pandemia in Svizzera, precisa ancora la Catena della Solidarietà. Con i fondi sono stati realizzati oltre 150 progetti da 114 organizzazioni, come pacchi alimentari e aiuti finanziari. Altri progetti sono attualmente all'esame.

La Catena della Solidarietà ricorda che le donazioni possono essere effettuate online sul suo sito web o tramite bonifico bancario. Il 22 ottobre sarà aperto un numero verde per la raccolta delle promesse di doni.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-20 08:17:00 | 91.208.130.89