Archivio Keystone
SVIZZERA
27.09.2020 - 20:400
Aggiornamento : 28.09.2020 - 07:03

Jet da combattimento: «Meglio quelli europei»

Secondo un sondaggio di 20 minuti e Tamedia, per la scelta del velivolo non sarà necessario tornare alle urne

BERNA - Per l'acquisto di nuovi aerei da combattimento è stato un testa a testa fino all'ultimo. Ma poi l'ha spuntata il “sì”, con il 50,2% dei voti. Ecco quindi che la Confederazione potrà spendere circa sei miliardi di franchi per comprare i jet. Ma quale velivolo sarà scelto? Nello stretto ventaglio da cui attingere rimangono attualmente quattro modelli: due europei (Rafale ed Eurofighter) e due americani (F/A-18 Super Hornet e F-35A).

Come dovrà ora avvenire la scelta del velivolo? Secondo il 60% dei cittadini, non sarà necessario andare alle urne. Questo è quanto emerge dal sondaggio di 20 minuti e Tamedia condotto durante il weekend di votazioni e a cui hanno preso parte 15'342 persone da tutta la Svizzera.

Per quanto riguarda invece la provenienza dei jet da combattimento, per il 31% degli interpellati una decisione in merito dovrà essere presa dal Consiglio federale. Mentre il 28% ritiene che l'acquisto debba avvenire presso un produttore europeo (Airbus, Dassault). Soltanto il 4% è invece a favore di un velivolo americano (Boeing, Lockheed Martin). Per il 24% andrebbero invece valutate opzioni più convenienti.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-27 09:55:52 | 91.208.130.86