Keystone
Marcel Salathé
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
10 ore
Il capo dell'esercito è positivo al coronavirus
Il comandante di corpo Thomas Süssli si trova in isolamento
BERNA
11 ore
Quasi 600 ricoverati, un centinaio in cure intense
In totale i posti letto ancora liberi nelle strutture sanitarie erano 6353.
BERNA
11 ore
Cadavere a Interlaken: la polizia pensa a un atto violento
L'identificazione formale della vittima non è ancora avvenuta
LUCERNA
11 ore
Voleva pulire un serbatoio: operaio perde la vita
Un collega è stato soccorso e si è salvato
FRIBURGO
11 ore
Allievo conducente ruba l'auto e finisce tra i binari
Il bilancio è di due persone arrestate e una ragazza ferita
URI
12 ore
Non rispettano i tempi di riposo, smascherati due camionisti
In tutte e due le situazioni sono emersi anche difetti sui veicoli.
VALLESE
13 ore
Albinen fra i belli di Svizzera
Il villaggio potrà vantarsi di essere "uno dei Borghi più belli della Svizzera".
VIDEO
LUCERNA
13 ore
Non voleva indossare la mascherina, immobilizzato a terra e arrestato 
È accaduto sabato in un ristorante. L'uomo è stato portato via con la forza e ammanettato dagli agenti della polizia.
SVIZZERA
13 ore
Il Cancelliere della Confederazione è in quarantena
Walter Thurnherr ha avuto contatti con un famigliare risultato positivo al coronavirus.
SOLETTA
14 ore
Prova a far esplodere un bancomat, ma arriva la polizia
Nonostante l'intervento degli agenti, il ladro è riuscito a fuggire
SVIZZERA
14 ore
Tre milioni di persone utilizzano Twint
In Svizzera il 50% dei detentori di smartphone utilizza l'app
ZURIGO 
14 ore
Mascherina e telelavoro, ecco come operano 15 grandi aziende
Da Novartis a Lonza, passando dai principali istituti bancari.
BASILEA CITTÀ
15 ore
La St. Jakobshalle non si chiamerà Federer Arena
I promotori del progetto non sono riusciti a raccogliere le 3'000 firme necessarie per la votazione.
SVIZZERA
17 ore
8'737 casi e 14 morti nel weekend
I tamponi effettuati nel nostro Paese nelle ultime 72 ore sono 54'185. Il 16,1% ha dato esito positivo.
FOTO
ZUGO
17 ore
Una torta da Guinness dei primati
La pasticceria di Zugo Speck figurerà sul celebre libro dei record grazie alla sua torta gigante.
SVIZZERA
18 ore
Iniziativa biodiversità formalmente riuscita
Le firme valide sono superiori alle 100mila necessarie.
BASILEA CAMPAGNA
18 ore
A Basilea Campagna si cerca B.F.
Dell'uomo non si hanno più notizie dallo scorso giovedì, maniaco-depressivo necessita al più presto i suoi farmaci
VAUD
18 ore
Una consigliera di Stato è positiva
Anche i politici si ammalano. Il caso di Béatrice Métraux
ZURIGO
19 ore
A Zurigo fanno il tampone in farmacia
Un progetto pilota è stato presentato oggi al parlamento cantonale. Intanto sulla Limmat i contagi galoppano
SVIZZERA / GERMANIA
19 ore
Fallimenti aziendali in netto calo
Sulla scia dei provvedimenti di sostegno all'economia insolvenze al -21%. In Germania si temono le "aziende zombie".
SVIZZERA
20 ore
Il Covid spinge la mobilità elettrica
A fine agosto il numero di veicoli elettrici fra le nuove immatricolazioni era del 10,5%. Lo rivela uno studio del TCS
SVIZZERA
20 ore
Cosa non si può fare, da oggi
Le nuove disposizioni in vigore da stamattina in sintesi
SVIZZERA
21 ore
«Nuove misure giuste, ma arrivano un po' tardi»
Il commento del presidente dei medici cantonali Rudolf Hauri
SVIZZERA
23 ore
Mascherine e assembramenti, ecco le risposte a tutti gli interrogativi
Dove bisogna indossare la mascherina? Si può essere multati? Cosa si intende per "manifestazione privata"?
SVIZZERA
1 gior
È morto l'ex consigliere federale René Felber
Era entrato nel Governo elvetico nel 1987, prendendo il posto di Pierre Aubert
VALLESE
1 gior
Si conferma l'onda verde
I Verdi hanno confermato la municipale di Sion e ottenuto un seggio a Sierre e in altri sette Comuni.
GIURA
1 gior
Elezioni cantonali: tutti al ballottaggio
Nessun candidato al Governo giurassiano è stato eletto al primo turno.
BERNA
1 gior
Hockey e calcio: a Berna al massimo mille spettatori
Da domani nel Canton Berna scatta lo stop alle grandi manifestazioni
SVIZZERA
1 gior
«È un banco di prova per la nostra società»
Di fronte al forte aumento di casi in Svizzera, Alain Berset ha lanciato un appello alla popolazione.
VAUD
1 gior
Fuga di monossido di carbonio in uno chalet: 40 intossicati e 9 ricoveri
L'incidente è avvenuto nella Vallée de Joux. Le autorità hanno ordinato un'inchiesta.
ARGOVIA
1 gior
Il PS rimane in Governo, confermati i quattro uscenti
La verde Christiane Guyer non è riuscita a battere il socialista Dieter Egli.
SVIZZERA
1 gior
La strategia del Governo: più mascherine e meno raduni
Il Consiglio federale ha deciso di estendere il requisito della mascherina e di ridurre gli assembramenti consentiti.
BERNA
1 gior
Nuove misure, le associazioni di categoria non ci stanno
In attesa di una riunione d'emergenza del Consiglio federale, gli ambienti economici non risparmiano le critiche.
VALLESE
1 gior
Covid, situazione critica all'Hôpital du Valais
Da venerdì si registra un aumento sensibile dei ricoveri.
BERNA
1 gior
In centinaia in piazza federale contro le misure anti-covid
I dimostranti sono stati allontanati dalla polizia.
SAN GALLO
1 gior
Un incendio distrugge la casa. Salvi gli occupanti
Ingenti per contro i danni, che ammontano a svariate centinaia di migliaia di franchi.
BERNA
1 gior
Nuove misure contro il Covid, il Consiglio federale sta decidendo
Mascherine al chiuso nei luoghi pubblici e anche alle feste private. È questo che verrà comunicato in giornata?
SVIZZERA
28.08.2020 - 11:020
Aggiornamento : 12:27

Critiche a Berna su come sta gestendo la crisi Covid

Il celebre epidemiologo Marcel Salathé, spara contro il Governo federale su come sta gestendo la crisi Covid.

Sotto accusa il rilevamento dei contatti e la perdita di tempo prima di arrivare ad avere i risultati del test. «È necessario un cambiamento di attitudine, poiché il virus non segue gli orari d'ufficio dei funzionari».

Fonte Reto Heimann/ 20 Minuten
elaborata da Sal Feo
Caporedattore

BERNA - Marcel Salathé è uno dei più noti immunologi svizzeri. Ha avuto un ruolo importante nello sviluppo dell’App Swiss-Covid, e da diversi mesi ha un atteggiamento fortemente critico nei confronti del Consiglio federale e di come stia gestendo l’informazione e l’approccio verso il problema coronavirus.

Nel corso di un'intervista ai giornali del gruppo Tamedia ha vuotato il sacco e ha puntato il dito contro Berna. «Abbiamo un alto tasso di crescita del virus e non riusciamo a tenerlo sotto controllo. La dinamica va completamente nella direzione sbagliata» ha dichiarato Salathé. Con il rilevamento dei contatti in particolare, "non funziona praticamente nulla, da nessuna parte", ha sottolineato l'epidemiologo.

«In questo modo non avremo il virus sotto controllo» - Salathé ritiene incomprensibile che trascorrano diversi giorni prima di avere i risultati del test. "Perché scendono sempre nei fine settimana e risalgono sempre il mercoledì?", si chiede. "In molti casi bisogna aspettare due o tre giorni per il risultato del tampone e poi ancora altri due o tre giorni prima che si raggiungano le persone con cui l'infetto è stato a contatto", critica l'epidemiologo, aggiungendo che in tale periodo il virus circola e colpisce altre persone. «Sembra quasi che il virus debba adattarsi agli orari di ufficio di lavoro dei vari funzionari». Sarebbe invece importante puntare sulla velocità dei test, perché: «efficace significa veloce» ha affermato. "Operativamente si tratta di attività a livello cantonale", ritiene Salathé, che poi aggiunge: "I cantoni devono ripensare il loro approccio, e qualcuno deve finalmente battere i pugni sul tavolo".

Per Salathé ci sarebbe un altro problema, ed è quello della digitalizzazione, un pianeta ancora troppo lontano per Berna. «Abbiamo una forte carenza a livello digitale. Per alcuni processi essenziali, lo Stato si trova in una situazione precedente all'età della pietra». Il fatto che l’Ufficio federale della Salute pubblica (UFSP) comunichi via fax è semplicemente “inaccettabile”. Salathé è un fiume in piena. Dato che Berna ha dormito sul settore della digitalizzazione, secondo l’epidemiologo, ci potrebbero essere ulteriori problemi al di là della pandemia del coronavirus. «Attualmente abbiamo una crisi sanitaria, domani forse un attacco informatico». 

A onor del vero anche l’App Swiss-Covid alla cui creazione ha contribuito lo stesso Marcel Salathé, non sta avendo granché successo. Nell’intervista l’epidemiologo respinge le critiche sul fatto che sono poche le persone che l’hanno scaricata e si difende: «Siamo migliori dei nostri paesi vicini. Abbiamo il 25% di download, i tedeschi sono fermi al 20% e i francesi con un infelice 2%».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Marta 1 mese fa su tio
ma.. nel Canton Berna, quale velocità si potrà mai raggiungere? :-)
Miroslav 1 mese fa su tio
Ma questo SaledaTe pensa di tracciare anche gli spacciatori con la sua applicazione stile "Matrix" ? Sarà incacchiato perché la sua app inutile e l'hanno installato solo i gonzi?
Alessio Bernardi 1 mese fa su fb
bhe se poi spuntano i fenomi a dire alla gente di non ascoltare che è tutto finto bla bla..poi alcuni co...ni ci credono pure. di certo non aiutano a uscirne
Rick Vinticinco 1 mese fa su fb
Quindi i risultati di oggi fanno riferimento a test fatti qualche giorno fa... di conseguenza dire che oggi le persone positive ai test è una bufala... in realtà i test di oggi saranno i risultati di dopo domani.... 🙏🙏🙏 non è possibile che ogni informazione sia gestita in questo modo dai giornali!!!!
Karunadeva 1 mese fa su tio
Fa piacere vedere quante persone si rendono conto di questa follia globale costruita attorno a un virus. Speriamo che la maggioranza apra gli occhi e guardi la realtà invece dei massmedia.
Adriano Cavatorta 1 mese fa su fb
E dove era questo fenomeno a Marzo? Mi sa che era meglio Koch...
MIM 1 mese fa su tio
Se non ricordo male, ho letto un articolo in cui si citava un sondaggio tra la popolazione e da cui risultava che quasi l'80% degli intervistati vedeva positivamente l'agire della confederazione. Io ero tra questi. Chi, tra i comuni mortali, crede che la confederazione o le autorità elvetiche abbiano agito male, risultati alla mano?
sedelin 1 mese fa su tio
cucù?
momo73 1 mese fa su tio
leggo alcuni commenti e mi chiedo: ma di cosa avete paura ancora? le mascherine, i comportamenti....ma vi rendete conto che avete più probabilità di morire di cancro o di infarto che di covid? addirittura avete più probabilità di morire per un incidente domestico in Svizzera.... ve ne rendete conto o vi leggete solo le notizie di tio?
skorpio 1 mese fa su tio
che il governo sia incompetente o no, la maggior parte della colpa è "nostra" dei cittadini che non rispettano le regole, fanno feste e festini, vanno in vacanza a fare lo stesso o in paesi a rischio, etc... è questo che conta, punto.
GI 1 mese fa su tio
non ce la fa nemmeno DJT figuriamoci quelli di Berna....come pensare di fare le esatte previsioni meteo....siamo oramai a questi livelli, se poi coloro ai quali ne viene fatta richiesta, vengono indicati dati fasulli ....verament ciao Pep ! Non dimentichiamoci che siamo circa l'1% (uno percento) in Ticino in termini di persone contagiate....o lo 0.5% (zero virgola cinque percento) a livello nazionale...Forse coloro che questa mattina si sono alzati con un bel mal di testa erano di più....
Mah916 1 mese fa su tio
Forse si, ma nel non diffondere informazione su prevenzione e rafforzamento sistema immunitario, vitamina D, melatonina ed evitare su spazzare via la microflora che abbiamo anche sulle mani e che ci protegge da aggressioni batteriche e virali! Proporre la mascherina che aumenta la concentrazione di CO2 nel sangue (potenziale acidosi) e di conseguenza indebolisce l'organismo e' criminale!
skorpio 1 mese fa su tio
Incompetenza o no dello Stato, tutto quello che serve è la responsabilita di ognuno, punto. Certo che se si fanno festini , vacanze in paesi a rischio e comunque con un comportamento da incoscienti...non serve a nulla...
sedelin 1 mese fa su tio
commento di 3/4 d'ora fa?
Kiko Gozzi 1 mese fa su fb
In Ticino sono due mesi, che praticamente non ci sono grandi problemi, sia negli ospedali, che per fortuna nei cimiteri, abbiamo avuto tanti turisti, molte persone senza mascherina, eppure....
Flavio Zana 1 mese fa su fb
il ticino e' popolato come un quartiere di zurigo..
Kiko Gozzi 1 mese fa su fb
Flavio Zana ma turisti come Amsterdam quest'anno...
Miroslav 1 mese fa su tio
Salathe: i risultati come persona che ha fatto il test arrivano entro 7 ore se fai il test alle 0800. Basta ed avanza. Se poi a Berna arrivano anche 2-3 giorni dopo non cambia niente, se non per i giornalisti.
Roberto Oliboni 1 mese fa su fb
Perché ah fatto qualcosa di giusto in questi mesi??
sedelin 1 mese fa su tio
un esperto che non parla delle dinamiche del virus ma critica la burocrazia :-(
Orlando Milva De Maria 1 mese fa su fb
Come gestire l’influenza? Chiaro che stanno esagerando
tip75 1 mese fa su tio
berna....manica di burloni
francox 1 mese fa su tio
Il fax. Ufficio della sanità pubblica. Svizzera. Maddaiii...
marco17 1 mese fa su tio
A questi specialisti che le sbagliano tutte dall'inizio della pandemia bisognerebbe mettere non la mascherina ma il bavaglio. Non dimentichiamo che sono gli unici per i quali la pandemia è un buon affare.
Don Quijote 1 mese fa su tio
Va bene signor Marcel, le sue accuse contro Berna le capisco nell’ambito della sua deformazione professionale, oggettivamente e con la razionalità di chi non è terrorizzato e sa valutare i vari rischi, Berna e non solo, si sono spinti ben oltre il buon senso con le contromisure adottate. Comunque stia tranquillo, se il sistema si trova nell’età della pietra come da lei asserito non vi è alcun pericolo futuro di un attacco cibernetico.
Hardy 1 mese fa su tio
Purtroppo mi devo rendere conto che la Svizzera si è mostrata inadeguata. Per quanto fosse sconosciuto il covid alla sua comparsa è inaccettabile che un paese come il nostro fosse sprovvisto di mascherine e igienizzanti, ovvero gli oggetti BASE per reagire a una pandemia. Secondo me l'intero governo dovrebbe dimettersi.
Maiorano Angelo Michele 1 mese fa su fb
Berna non sbaglia nulla: il Sistema produce questo e Berna come fanno tutti gli altri Stati della Terra, si adegua. L'essenziale, per me, è che le soluzioni (illusorie) non siano obbligatorie, tipo: tutti vaccinati, senza che ti dicano cosa ci sia nei vaccini. Prima non nuocere: non solo in Medicina, ma pure nelle altre frange della Filosofia, Madre di tutte le Scienze.
Nei Yen 1 mese fa su fb
Maiorano Angelo Michele ieri su un canale italiano hanno spiegato com’è composto il vaccino che stanno sperimentando. Praticamente è un’altro virus (che assicurano sia innocuo) con una piccola parte di covid-19 🤔
Ludovica Fantoni 1 mese fa su fb
Nei Yen tutti i vaccini contengono una parte del virus da cui devono proteggere
Nei Yen 1 mese fa su fb
Ludovica Fantoni lo so, infatti ho solo ripetuto quanto detto dalla trasmissione, non ho fatto commenti. E comunque se dovessi fare una critica, la farei più sul virus “innocuo” che mi verrebbe somministrato.
Avdija Besic 1 mese fa su fb
Nei Yen https://www.modernatx.com/ecosystem/strategic-collaborators/foundations-advancing-mrna-science-and-research
Avdija Besic 1 mese fa su fb
Nei Yen https://m.tio.ch/svizzera/attualita/1453747/vaccino-svizzera-firma-azienda-dosi
Nei Yen 1 mese fa su fb
Avdija Besic ecco, appunto...
Daniela Gian 1 mese fa su fb
Nei Yen tenga anche conto del fatto che non esiste solo il vaccino italiano. Se non sbaglio diversi Paesi hanno già deciso di prendere quello russo. C'è poi quello cinese e diversi altri...qualcuno sta seguendo l'iter previsto prima di essere immesso sul mercato, altri lo hanno saltato.
Nei Yen 1 mese fa su fb
Daniela Gian in parole povere, diciamo pure che tutti saranno felici di intascare un sacco di soldi. Obiettivo raggiunto 😶
MIM 1 mese fa su tio
Va bene dai, una giornata di passerella anche a questo vip mancato. Dategli un'occasione anche a lui di sparare a salve.
miba 1 mese fa su tio
La miglior cosa per non ammettere le proprie colpe ed i propri insuccessi è quella di scaricare quanti più barili possibile sugli altri, o forse mi sbaglio signor Salathé?
Domenico Giglio 1 mese fa su fb
Ma davvero non esiste un esperto che ha lodato la confederazione? Non li trovate o li evitate di proposito. L'informazione... che brutta bestia.
streciadalbüter 1 mese fa su tio
Coinsiglio ai federali di berna di usare i piccioni viaggiatori.
Maurizio Roggero 1 mese fa su fb
Bisognerebbe prima riuscire a superare il paradosso velocità e Berna... 🤭
Mariangela Delco 1 mese fa su fb
BERNA ha sempre sbagliato non è una novità
Manuela Decarli 1 mese fa su fb
io sono delusa dal comportamento dei nostri concittadini, pensavo che noi Svizzeri fossimo più attenti alle regole imposte invece specialmente nella svizzera tedesca se ne sono infischiati
Mariangela Delco 1 mese fa su fb
Manuela Decarli il Ticino lo usano solo per le vacanze
Manuela Decarli 1 mese fa su fb
Mariangela Delco - non per il ticino ma per il loro comportamento adesso
Mariangela Delco 1 mese fa su fb
Manuela Decarli ha ragione
Led Swan 1 mese fa su fb
E' bello leggere dell'isteria collettiva che sta avvolgendo la Svizzera tedesca dopo che se l'erano cavata a buon mercato durante la primavera...😁
Romy Ribi 1 mese fa su fb
... e ci prendevano in giro x che portavamo le mascherine!
Tarto Tarto 1 mese fa su fb
Il prof. Saltathé é di Losanna che é stata la città piu colpita in Svizzera non é iserico sa di che parla ed é frustrato dal fatto che son settimane che dice che le cose non andavano fatte in questo modo,e mo ci ritroviamo con 350 casi al giorno e imposibilitati a fare un lock down perché in ostaggio dell'economia
Led Swan 1 mese fa su fb
Tarto Tarto Io non mi riferivo al personaggio intervistato ma all'ambiente generale che si sta creando oltralpe dove ora tutti danno la colpa a tutti e vige un'isteria che vorrebbero obbligare ad indossare la mascherina anche per andare a dormire...
VECCHIOTTO 1 mese fa su tio
Basta negatività. Ottenete l effetto contrario. La gente è più intelligente di quanto pensiate.
Manuela Decarli 1 mese fa su fb
ma è comunque difficile fare accettare le regole alla gente
Manuela Belli 1 mese fa su fb
Fin dall'inizio...
momo73 1 mese fa su tio
Ho la nausea di leggere solo notizie simili...veramente. Non passa minuto senza una notizia sul covid. Mi chiedo se questo è giornalismo.
Don Quijote 1 mese fa su tio
@momo73 Concordo, oggi, più di qualsiasi altro periodo storico, il giornalismo mette l'accento sui "record" negativi, enfatizzandoli, ad esempio si parla del record negativo dei nuovi contagi in Francia ma si ommette il record positivo dei pochi malati e morti per rapporto agli attuali numeri e quelli all’inizio anno. La notizia non è più informazione ma business e va alimentata, rinfrescata, rimpolpata, modificata o adeguata alle circostanze come alla percezione popolare, la Divina Commedia per dire niente, la voce dello stato senza l’opposizione…
SosPettOso 1 mese fa su tio
Il rilevamento/tracciamento dei contatti, dal momento che abbiamo a che fare con un alto numero di asintomatici, è un'illusione. Se poi aggiungiamo l'alto tasso d'errore (falsi positivi/falsi negativi) ci si rende conto che l'unico effetto positivo del tracciamento è che si da lavoro a qualcuno... (per scocciare la gente come un qualsiasi call-center).
sedelin 1 mese fa su tio
@SosPettOso vero!
spank77 1 mese fa su tio
Chi usa ancora i fax ?
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-20 05:38:19 | 91.208.130.85