Immobili
Veicoli
Keystone
(Foto d'archivio)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
44 min
Dalla Russia con astuzia
Le Dogane segnalano 18 sospette violazioni delle sanzioni contro Mosca, ai confini elvetici
FOTO
SCIAFFUSA
1 ora
Auto esce di strada e finisce in sala da pranzo
Ferite lievi per il conducente, miracolosamente illesi gli abitanti della casa
SVIZZERA
2 ore
Chi gonfia i prezzi con la scusa dell'inflazione?
Secondo Mister prezzi Stefan Meierhans e l'economista Sergio Rossi i "furbetti" non mancano
FOTO
SAN GALLO
3 ore
Auto pirata travolge due giovani
La vita di una 17enne è in pericolo, in gravi condizioni anche una 19enne
FOTO
LUCERNA
4 ore
È svizzero il brindisi più lungo del mondo
Più di 1'600 persone si sono riunite sulle rive della Reuss per alzare insieme i bicchieri, stabilendo così un record
GINEVRA
14 ore
Auto sulle bancarelle, «andava a 140 chilometri orari»
Una persona è rimasta gravemente ferita alla gamba, ma la sua vita non è in pericolo. Le testimonianze dei commercianti
GRIGIONI
17 ore
Incidente mortale sul Bernina
Tre motociclisti hanno perso la vita in uno scontro. Strada e ferrovia del trenino sono rimaste chiuse per tre ore
BERNA
19 ore
Schianto di un elicottero, stavano prelevando una mucca
Le due persone rimaste ferite nell'incidente sono due uomini di 49 e 26 anni. Un terzo pilota è invece rimasto illeso
SVIZZERA
21 ore
Gas russo. Sarà un inverno difficile anche in Svizzera?
Mosca potrebbe stringere ulteriormente i rubinetti. Questo potrebbe avere conseguenze anche per il nostro Paese?
BERNA
22 ore
Elicottero si schianta sul Wiriehorn
A bordo c'erano due persone, entrambe ferite. Una di loro sarebbe in gravi condizioni
BASILEA CITTÀ
07.03.2020 - 08:430

Un caso di coronavirus anche all'Università di Basilea

Le lezioni, tuttavia, continuano: «Informeremo la cerchia di eventuali altre persone colpite».

All'Università di Zurigo dieci persone risultano contagiate.

BASILEA - Dopo l’Università di Zurigo è ora la volta dell’Università di Basilea di lamentare il primo caso di coronavirus. Come confermato dall’ateneo renano, una persona è risultata positiva al test.

«Il suo entourage diretto è stato informato in merito alle misure disposte», scrive l’università sul suo sito internet. Non è noto se la persona colpita sia uno studente o un collaboratore della struttura.   

«Informeremo direttamente la cerchia delle persone colpite anche in futuro, non appena avremo notizia di casi», ha comunicato la direzione della Task Force Coronavirus agli studenti in una email interna citata da 20 Minuten. Le lezioni, tuttavia, continuano «indipendentemente dal numero dei partecipanti», si legge nelle linee guida sull’emergenza.

Per quanto riguarda le altre attività (corsi interdisciplinari, ecc), invece, i responsabili dovranno stilare una lista dei partecipanti di modo da poterli successivamente contattare in caso di contagio di uno di loro. Il numero chiuso precedentemente introdotto per l’accesso alla biblioteca dell’istituto è stato ora cancellato.

Anche all’Università di Zurigo, dove si contano dieci contagi, le lezioni continuano. Sono sospese solo all’Ospedale universitario, al Centro di odontoiatria e nell’edificio Y27, che risulta chiuso fino al 22 marzo prossimo. L’appello a studenti e personale è di rimanere a casa in caso di «tosse, febbre, mal di gola, difficoltà respiratorie, raffreddore».

Secondo l'ultimo aggiornamento ufficiale di venerdì, i casi di contagio da SARS-CoV- 2 confermati sono 210 in Svizzera. Raccomandazioni su come proteggersi dal virus si trovano nella finestra informativa dell'Ufficio federale della sanità pubblica su tio/20minuti e sul sito della Confederazione

A questo link è possibile restare aggiornati sull'avanzamento dell'infezione nel mondo. 

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
seo56 2 anni fa su tio
Questa non è più informazione ma “terrorismo mediatico”
Bayron 2 anni fa su tio
Ma voi giornalisti o meglio giornalai non avete di meglio da fare!
Fedeltà 2 anni fa su tio
..forse bisogna un attimo cambiare registro..tutte le morti che fa l'influenza mai visto un articolo..mai!..quanti di noi avranno già fatto il cornavirus e neanche se ne è accorto..è già da novembre che gira ma nessuno in Europa lo sapeva..importante è tenere le persone anziane e con problemi di salute al riparo come bisogna fare normalmente sempre nei periodi che girano influenze. .ma purtroppo la vita va avanti e nessuno ci regala soldi o ci paga le fatture..attenzione si ma non bisogna esagerare le persone iniziano ad essere stanche sappiamo che c'è e quindi impariamo a convivere come sappiamo di tutte le malattie che esistono al mondo..godetevi il week
Isaia96 2 anni fa su tio
Ora per ogni contagio bisogna fare un articolo in prima linea? Perché non chiamarlo Tiovirus visto e considerato che si parla unicamente di questa influenza, che fa danni insignificanti a confronto dell'influenza normale... clamoroso
ctu67 2 anni fa su tio
Dai che arriva anche Lugano.. ooooooo
Nordica 2 anni fa su tio
Sì ma teniamo tutto aperto... disinfettano i mezzi pubblici ma a scuola non abbiamo nemmeno il disinfettante perché i ragazzi non si ammalano in modo grave... solo che a scuola/università non siamo tutti dei bambini! Ci lavora un sacco di persone che è in là con gli anni... ma quelli li possiamo sacrificare... cavoli loro se non possono evitare la folla
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-06-26 12:54:30 | 91.208.130.85