Deposit
ULTIME NOTIZIE Svizzera
FOTO
ZURIGO
47 min
Proteste contro il WEF: un poliziotto ferito
Diverse centinaia di persone sono scese in piazza per una manifestazione autorizzata organizzata da giovani socialisti e giovani verdi
BERNA
1 ora
Ruba 106'000 franchi per darli a un truffatore del web
L'impiegata di banca dell'Oberland ha sottratto la cospicua somma dal conto di un buon conoscente. È stata condannata a 24 mesi con la condizionale
SAN GALLO
3 ore
Rive Pubbliche contro la villa di Federer
La domanda oggetto di una opposizione si riferisce al risanamento di una situazione esistente sul fondo
SVIZZERA
3 ore
Congedo paternità, gli oppositori vogliono il voto
Domani saranno consegnate le firme del referendum. UDC e alcuni giovani PLR e PPD ritengono che sia troppo costoso
URI
3 ore
Resta bloccato sulla funivia, lo salva la Rega
L'impianto di risalita si era fermato verso le 14.45 a causa di un difetto tecnico
SVIZZERA
3 ore
Nestlé riconosciuta responsabile per mobbing ai danni di una manager
La multinazionale non ha messo in atto misure adeguate per proteggere l'ex impiegata
FOTO
SVIZZERA
5 ore
La nebbia ferma Trump, a Kloten in macchina
Partita alle 13.30 da Davos, la carovana di auto ha raggiunto l'aeroporto attorno alle 15.40. L'Air Force One è decollato alle 16.25
NEUCHÂTEL
6 ore
5G, luce verde alla moratoria
Il Gran Consiglio neocastellano ha adottato oggi un'iniziativa cantonale in merito. Per i deputati è necessario uno studio nazionale
SVIZZERA
6 ore
Aspirazioni professionali più variegate per i giovani svizzeri
Nonostante l'era digitale i ragazzi continuano a scegliere principalmente professioni affermate
GRIGIONI
6 ore
WEF, Trump avvia i colloqui per riformare il Wto
«Organizzazione mondiale del commercio «è stato molto iniquo con gli Stati Uniti per molti, molti anni»
GRIGIONI
6 ore
Greenpeace: «Al WEF 1'400 miliardi di dollari per i combustibili fossili»
«Banche, fondi pensione e assicurazioni sono colpevoli per l'emergenza climatica» denuncia il rapporto
VAUD
6 ore
Vittoria di Michael Lauber contro l'autorità di sorveglianza dell'MPC
Il Tribunale federale non è entrato in materia sul ricorso
ZURIGO
6 ore
Uomo accoltellato davanti ad un cinema, fermati cinque giovani afgani
Il presunto autore è un 16enne. La vittima è stata ricoverata in ospedale
VALLESE
7 ore
Sempione è uno dei borghi più belli della Svizzera
A metà strada tra Domodossola e Briga, è il quinto comune del canton Vallese ad aderire alla rete dei "Borghi più belli della Svizzera"
ZURIGO
7 ore
Una truffa del falso poliziotto che ha dell'incredibile
Un'anziana si è fatta spillare 80mila franchi e, qualche ora dopo, stava cadendo nel medesimo raggiro
SVIZZERA
7 ore
Coronavirus, Berna seguirà le raccomandazioni dell'OMS
Per ora le autorità sanitarie federali e gli aeroporti svizzeri non hanno adottato misure specifiche in merito virus che ha infettato alcune centinaia di persone, soprattutto in Cina
GRIGIONI
9 ore
Trump soddisfatto al WEF: «Fatti grandi progressi»
Il presidente americano elogia l'economia americana e sul tema ambientale precisa: «Questo pessimismo è totalmente ingiustificato»
SVIZZERA
9 ore
Troppe perdite con la Formula E, gli organizzatori falliscono
Il giudice ha dichiarato la bancarotta della società Swiss E-Prix Operations AG il 15 gennaio. Ma è già nata una nuova impresa: la Swiss E-Prix GmbH
BERNA
9 ore
«Sappiamo cos'è la discriminazione». Gli ebrei dicono no all'odio gay
Gli ebrei liberali invitano a includere nella norma contro il razzismo anche le discriminazioni di persone e gruppi per il loro orientamento sessuale
FOTO
GRIGIONI
9 ore
Il segreto dell'hotel di Trump al WEF
Alcune fonti hanno riferito di un piano segreto, con accesso privato
SVIZZERA
9 ore
Anno da record per i corsi del TCS
Le persone hanno mostrato un gran interesse soprattutto su temi legati alla sicurezza e a come comportarsi a bordo di un veicolo
SVIZZERA
10 ore
Iniziativa Alpi: «Apprezziamo la decisione di trasferire il traffico»
La Commissione dei trasporti del Consiglio Nazionale ha proposto ieri di aumentare e prolungare la scadenza del limite di spesa per il promovimento del traffico merci ferroviario transalpino
FOTO E VIDEO
GLARONA
10 ore
Un morto e un ferito grave in un incendio
Il rogo è divampato questa mattina in una casa di Schwanden. Il 45enne, seriamente ustionato, è stato trasportato all'ospedale universitario di Zurigo
VALLESE
12 ore
Chalet in fiamme a Euseigne
L'intervento è ancora in corso
SVIZZERA
08.12.2019 - 15:570
Aggiornamento : 18:32

«Gli standard sulla verdura dei supermercati sono irrealistici»

Lo sfogo di un coltivatore Bio che deve buttare metà delle sue patate perché “troppo grandi”, lui: «Nessuno si lamenta: hanno paura»

ZURIGO - Patate troppo grandi, o dalle forme irregolari (tipo a cuore), mele perfette ma con la buccia un po' più rugosa del normale. Niente di strano perché, si sa, la natura è bella perché è varia, soprattutto se si coltiva Bio.

Non sono della stessa opinione però i grossisti e i dettaglianti dai quali, come riportato oggi dalla SonntagsBlick, la frutta e verdura non perfetta non viene nemmeno presa in considerazione.

Per chi la produce restano poche alternative: provare a rivenderla a livello locale, riciclarla in mangime per animali oppure buttarla, lasciandola nei campi. Non è una novità ma, come riporta il domenicale, spesso e volentieri gli agricoltori non parlano per non rischiare di venire "tagliati fuori".

Non ne può proprio più, però, il coltivatore bio Stefan Krähenbühl (41 anni) che ha deciso di sfogarsi: «Si tratta di standard assurdi... Penso alle mie patate dolci, i grossisti me ne hanno prese solo la metà perché erano troppo grandi... Il resto poi lo faranno arrivare dall'estero... È un sistema da ripensare, ma nulla cambierà mai se tutti tacciono, dobbiamo far sentire la nostra voce».

Dal canto loro i dettaglianti si difendono sostenendo che gli «standard sono definiti in maniera congiunta con i produttori» e che «non vi sono requisiti unilaterali» per quello che finirà sugli scaffali. Inoltre, sia Migros che Coop, mettono in vendita verdura e frutta dalle forme "non convenzionali" nelle gamme M-Budget e Ünique.

L'Unione svizzera dei contadini accoglie favorevolmente lo sforzo dei supermercati ma sostiene: «Si può fare molto di più», commenta la responsabile del Dipartimento, produzione, mercato ed ecologia Fabienne Thomas, «si tratta di prodotti spesso nascosti e difficili da trovare, le carote e le patate "storte" - per esempio -  vengono un po' nascoste».

«Se i dettaglianti trattassero le loro politiche di vendita con serietà dovrebbero darci più risalto. Oggi come oggi, quello che fanno, è quello di dare ai consumatori un'immagine di frutta e verdura perfette, quando in natura questo standard semplicemente non esiste», conclude.

Commenti
 
volabas 1 mese fa su tio
Qui gli standard anormali, sono i cervelli di certa gente...I contadini/agricoltori, ( ma di tutta la svizzera) dovrebbero mettersi insieme, e vendere direttamente i loro prodotti, poi mandino a cagare i vari grossisti e dettaglianti. Una patata grossa è meno buona di una piccola? Una testa di insalata non regolare, non è buona come una regolare? Io manderei questi scienziati in una nazione dove non cresce praticamente nulla, metterei una carota grossa e storta su un bastone ( la tipica carota e bastone ) davanti al loro naso, e poi calci in culo finchè non la prendono
anndo76 1 mese fa su tio
@volabas come condivido...inoltre con queste notizie ci stanno confermando che il BIO e' solo sull'etichetta per aumentare i prezzi, solo business e nulla di piu'. se no ome cresce la compri e vendi ! non standard, calibri etc ( che in natura NON esistono )
Brigitte Gill 1 mese fa su fb
E noi che cerchiamo patate grandi perché le migliori x cucinare nel forno ( patata in camicia) jacket potatoe👍
Nunzia Conte Iorio 1 mese fa su fb
TI.CH 1 mese fa su tio
Cerco sempre di comperare la verdura e gli ortaggi dal contadino, in quel modo ho la rotazione dei prodotti secondo le stagioni, hanno più gusto si mantengono più a lungo magari non costano meno ma almeno i soldi vanno nelle tasche di chi coltiva la terra. Patate troppo grosse? BALLE quelle piccole solo si prestano meglio per gli imballaggi producendo più rifiuti " plastica sagex e altro. Patata grande? tagliatele quando cucinate e vedrete che diventano piccole.
Sabrina Piacente 1 mese fa su fb
Tranquillo l’altra metà la buttiamo via noi a casa, roba vecchia, già congelata, con dentro sempre qualcosa mi marcio, pochissima roba sfusa, non sa di niente e costa un botto! Per fortuna gli sto dicendo addio preferendo i coltivatori locali, bio e te la portano anche a casa.
Robert Casada 1 mese fa su fb
Io consiglierei di creare negozi Only Bio dove l'idiozia della forma perfetta non prenda piede! 😇 Cari poveri di intelletto che pretendete che gli ortaggi abbiano una bella forma altrimenti gli "..." non li comprano... sì "...", perché dovrei giustificare certe persone che devono perforza avere ortaggi dalla forma perfetta, chissà poi per quale stupido motivo? Forse non ci arrivate ma una volta nello stomaco, che un ortaggio abbia o meno una forma "perfetta" (per i canoni di taluni), ha lo stesso potere nutrizionale e sapore! 🤔😉😇 Pensateci la prossima volta che fate la spesa... non siate "razzisti "! 😇😇😇
Carolina Steidel 1 mese fa su fb
Veli Vidic
Shion 1 mese fa su tio
Profitto profitto profitto e avidità.
Flavio Boffi 1 mese fa su fb
Esiste FB basta un annuncio è vendi tutto privatamente. Non capisco proprio...
Manuela Cerutti Schindler 1 mese fa su fb
perché li butta....?
Mara Athena 1 mese fa su fb
... la verità è questa sia Bio che non Bio . Chi dirige le vendite (associazioni) decidono la merce .. non solo patate ma visto buttare tanta altra verdura e frutta al macero o non ritirata da coltivatori perché non era tutta uguale o colore perfetto (Ticino). Chi detta questo ? Noi consumatori ....
Dimitri Zhyganov 1 mese fa su fb
Il mondo del consumismo ci porterà tutti alla fame :(
Val Caste 1 mese fa su fb
Regalatele vedrete come vanno a ruba una società del ........... spreco.
Afeni Liotta 1 mese fa su fb
Che vergogna è assurdo
Cinzia Marin 1 mese fa su fb
Potrebbero vendere privatamente... Magari a un buon prz.. Vedi come vannoa ruba... 😜😜😜
Leila Bianchi 1 mese fa su fb
Ma perché non rivendono al dettaglio? Del tipo, “ passa di qua e il sacco di patate lo paghi la metà” o qualcosa del genere. Non dev’essere tutti i giorni. Fai anche un solo giorno la settimana dove, il privato arriva e fa scorta. A me se le patate sono sghembe e le carote piegate a U... non mi interessa. Mi interessa il prezzo, qui da noi, frutta e verdura, sono quasi proibitive come prezzi.
Massimo Martini 1 mese fa su fb
Basterebbe piantarla con il bio.....che spesso è una fregatura
Koenig Assunta 1 mese fa su fb
Massimo Martini 👎👎
Paola Nelly Dellagiovanna Morandi 1 mese fa su fb
E ridicolo. Io non guardo la grandezza mala bontà
anndo76 1 mese fa su tio
scusate ma se si tratta di BIO, quali standard devono seguire ?? o e' una bufala o di BIO non vendono nulla ( supermercati per primi )
miba 1 mese fa su tio
Concordo con chi propone un sito internet. Comunque è una vergogna, malgrado tutto siamo proprio il paese della cuccagna, del Bengodi e degli sprechi
Elena Re 1 mese fa su fb
Anche io comprerei direttamente dal produttore.
Bogicevic Slavisa 1 mese fa su fb
Ha raggione, ma qui bisogna duro syop a tutti, cosa manca se le patate sono gesndi si mischiano con quelle picole e vabene ne hai tutte, ma basta piu ma quelje "giuste " le paghi 3 volte piu care , no invecie.
Vania Bettosini 1 mese fa su fb
Non possiamo acquistare direttamente dal produttore? Invece di buttare basterebbe abbassare un po' il prezzo
Reinhold Stockburger 1 mese fa su fb
assurdo...
Francesco Bellopede 1 mese fa su fb
Fate dei chioschi saremo contenti di venire a comprare direttamente da voi contadini il made in ch
Antonietta Pandinas 1 mese fa su fb
Le comprerei volentieri !! Ma che buttare
Daneo Azzoni 1 mese fa su fb
Ma io continuo a dirlo che sarebbe meglio che tutti abbandonassero la grande distribuzione preferendo il negozietto o addirittura il coltivatore diretto..... Stiamo ammazzando i nostri produttori scegliendo gli standard impostici dalle catene di distribuzione....
Roberto Wagenbauer 1 mese fa su fb
Potrebbero anche prendere in considerazione di "donarla" alle mense sociali o dei poveri che si voglia al posto di buttarla 🤔
Eros Gehri 1 mese fa su fb
Roberto Wagenbauer buttarla inteso che nn gli viene pagata...
Ivana Kohlbrenner 1 mese fa su fb
Roberto Wagenbauer ma buttano si anche alla Migros ancora adesso non capisco
Roberto Wagenbauer 1 mese fa su fb
Eros Gehri Lo avevo capito e compreso ,dunque se al posto di "buttarla" la regali ad una mensa dei poveri cosa cambia di fatto esattamente 🤔
Roberto Wagenbauer 1 mese fa su fb
Ivana Kohlbrenner Migros qualcosa da a Tavolino Magico ad esempio , ovvio non da tutto ciò che deve gettare via sarebbe troppa merce da gestire per Tavolino Magico 😂 non ho idea se da qualcosa ad esempio alla Fondazione Francesco che gestisce al mensa sociale 🤔
Maurizio Roggero 1 mese fa su fb
Pure i manager di questi grandi distributori sono brutti, storti ed estremamente ignoranti eppure sono sempre lì strapagati dagli stessi grandi distributori....
Marie-Rose Métrailler 1 mese fa su fb
Et pendant ce temps il y a toujours ..... les cantines scolaires, les crèches, les cantines ouvrières, les soupes populaires , les restos du coeur, j'en passe et....pas des moindres. C'est juste honteux par les temps qui courent.
ugobos 1 mese fa su tio
aprite un sito internet e racogliete le ordinazioni. Nel piano di magadino un azienda l ha fatto e vende tutto non gli rimane piu niente
koalaboss 1 mese fa su tio
@Alessandro Marra Cavolo hai pienamente ragione! Dovremmo promuovere i mercati da esporre dappertutto, non solo a Lugano in una via minuscola che se ci passi per sbaglio la noti
Koenig Assunta 1 mese fa su fb
Acquistare dai contadini è la scelta migliore 👍👍e ne esistono molti 👍👍👍
Ivana Kohlbrenner 1 mese fa su fb
Koenig Assunta dipende da cosa ci buttano però
Koenig Assunta 1 mese fa su fb
Ivana Kohlbrenner ma cosa dici ? Io parlo di contadini BIO e lo faccio da anni
Ivana Kohlbrenner 1 mese fa su fb
Koenig Assunta si si disse non ha guardo il servizio sul bio ..purtroppo l aria non si ferma sulle coltivazioni bio ..e gli studi eseguiti dimostrano che il bio è contaminato sempre purtroppo aggiungo .....hanno fatto accertamenti e studi in merito e il risultato ..è quello che è ....male appunto
Koenig Assunta 1 mese fa su fb
Ivana Kohlbrenner 😂😂con solo TRACCE di un pesticida nell aria e oltretutto il meno pericoloso 😂ma lei può mangiare quello che vuole
Ivana Kohlbrenner 1 mese fa su fb
Koenig Assunta ovvio ...si informi comunque xche non ho inventato io
Koenig Assunta 1 mese fa su fb
Ivana Kohlbrenner sono nel Bio da anni perciò......
Bayron 1 mese fa su tio
Di principio non acquisto mai prodotti BIO
nessuno 1 mese fa su tio
sarà una norma UE.
Cristina Botta 1 mese fa su fb
Un coltivatore bio che parla di standard alti fa un pò sorridere...
Koenig Assunta 1 mese fa su fb
Cristina Botta mangiare meno e mangiare meglio è il mio motto perciò BIO
Massimo Costantini 1 mese fa su fb
Koenig Assunta bio ma dipende da dove proviene
Stefano Casalinuovo 1 mese fa su fb
Koenig Assunta il bio non è sostenibile per l'ambiente, ci vorrebbe il triplo o il quadruplo di superficie coltivata a scapito della biodiversità
Koenig Assunta 1 mese fa su fb
Stefano Casalinuovo non sono assolutamente d accordo ma sarebbe un discorso troppo lungo da fare su FB perciò io mangio BIO e non trascuro la biodiversità
Eros Gehri 1 mese fa su fb
Stefano Casalinuovo e questa teoria da dove l’hai tirata fuori?🤨
Stefano Casalinuovo 1 mese fa su fb
Eros Gehri ad esempio https://www.repubblica.it/salute/alimentazione/2017/04/10/news/agricoltura_biologica_pro_e_contro_bio-160469888/
Stefano Casalinuovo 1 mese fa su fb
Eros Gehri https://www.interris.it/benessere/biologico--ecco-la-verit
Stefano Casalinuovo 1 mese fa su fb
Eros Gehri https://it.insideover.com/ambiente/il-lato-oscuro-del-bio-ecco-cosa-ce-davvero-dietro.html
Eros Gehri 1 mese fa su fb
Stefano Casalinuovo nn ho bisogno di leggere il tuo repubblica.it, grazie!
Stefano Casalinuovo 1 mese fa su fb
Koenig Assunta ho postato qui degli articoli, leggili. Il bio è una moda e un affare, non è la risposta
Stefano Casalinuovo 1 mese fa su fb
Eros Gehri allora leggi gli altri articoli
Stefano Casalinuovo 1 mese fa su fb
Matteo Gennari vuoi spiegare tu?
Eros Gehri 1 mese fa su fb
Stefano Casalinuovo ti rispondo con le stesse parole di Koenig Assunta. E me ne frego del bio it, qui siamo in Svizzera con BioSuisse👋
Rota McLennon Franca 1 mese fa su fb
Mangiare bio con i terreno avvelenato booooo
Andy Da Silva 1 mese fa su fb
Eros il suo biosuisse porta le patate dall’egitto 😂
Stefano Casalinuovo 1 mese fa su fb
Eros Gehri vedo che hai compreso tutto del discorso, complimenti
Eros Gehri 1 mese fa su fb
Stefano Casalinuovo vedo che hai compreso tu invece il senso e lo scopo del Bio👍
Stefano Casalinuovo 1 mese fa su fb
Eros Gehri il bio non può sfamare il mondo, rende molto meno. Per cui a parità di persone sfamate devi distruggere più foreste. Non lo dico io, lo dice la scienza. Inoltre il bio utilizza rame come diserbante, ben più tossico per l'uomo del glifosato. Questi sono fatti e valgono per il bio suisse, bio italiano, bio losailcazz
Eros Gehri 1 mese fa su fb
Stefano Casalinuovo sai quanta estensione c’è da coltivare senza distruggere foreste? E che usano il rame lo dici tu nn i fatti! Non dire cavolate che nn sai nemmeno di cosa parli!!
Stefano Casalinuovo 1 mese fa su fb
Eros Gehri se tu avessi letto almeno uno degli articoli che ti ho linkato. Rimani con le tue convinzioni, affari tuoi
Eros Gehri 1 mese fa su fb
Stefano Casalinuovo io nn devo leggere articoli, so come lavorano gli agricoltori qui in Svizzera e va bene cosi👌
Koenig Assunta 1 mese fa su fb
Massimo Costantini vai dal contadino più vicino e comperi pure a km 0!
Matteo Gennari 1 mese fa su fb
Eros Gehri sai che se dipendesse dalla produzione biosuisse metà popolazione sarebbe già morta di fame? Non vorrei addentrarmi nel discorso del bio importato (e per quale motivo a quali condizioni), non vorrei pensare di cibare cinesi, indiani, africani, americani... con bio Una cosa è il principio ideologico del proprio orticello avendo inoltre un bel malloppo da spendere, un’altra sono i fatti e le bocche da sfamare
Eros Gehri 1 mese fa su fb
Matteo Gennari si chiama biosuisse appunto perché è Svizzera quindi per la Svizzera.. tranquillo che se tolgono tutta quella produzione assurda di carne c’è tutto il posto sufficiente per fare tutta la verdura bio che vuoi. Anche per i cinesi! Il proprio orticello qui nn c’entra assolutamente niente visto che si parla di agricoltori e produttori all’ingrosso.. e a me sinceramente del resto delle bocche da sfamare nn mi interessa nulla.. ognuno che pensi alla sua e chi preferisce il bio che si prenda il bio
Alan Lopez 1 mese fa su fb
Perché nn vi fate il vostro orticello a sto punto cagate di ogni piantina personalmente almeno sapere cosa mangiare 😂😂😂
Massimo Costantini 1 mese fa su fb
Koenig Assunta contadino Bio però , io intendevo il Bio dei negozi che spesso fa na cifra di km
Koenig Assunta 1 mese fa su fb
Massimo Costantini quelli si dovrebbero boicottare vero
Cristina Botta 1 mese fa su fb
Ossignur :D che discussione è uscita. Io intendevo che i coltivatori bio dovrebbero già essere abituati a standard alti, perciò non capisco perche si lamenta. Mi sono spiegata male. Io comunque non ho mai comprato e non comprerò mai bio, per il prezzo troppo alto.
Koenig Assunta 1 mese fa su fb
Stefano Casalinuovo evviva i nostri contadini 👏👏👍👍
Andrea Ossola 1 mese fa su fb
Cristina Botta il problema grosso è nella calibratura delle varie fritte e verdure che escludono fino al 50% del prodotto finale. È una vergogna
Matteo Gennari 1 mese fa su fb
Eros Gehri ecco, ora ho capito
Sabrina Piacente 1 mese fa su fb
Stefano Casalinuovo gomblottto
Stefano Casalinuovo 1 mese fa su fb
Sabrina Piacente no, scienza
Stefano Casalinuovo 1 mese fa su fb
Matteo Gennari la storia degli scacchi e del piccione
Sabrina Piacente 1 mese fa su fb
Stefano Casalinuovo pagata da chi
Stefano Casalinuovo 1 mese fa su fb
Sabrina Piacente senti non ho tempo da perdere, io ho postato tre articoli che spiegano la cosa, se volete leggeteli, sennò fate quello che vi pare e mantenete le vostre convinzioni sul bio
Alessandro Ale Marra 1 mese fa su fb
Quello che fa strano a me è che in Svizzera non ci siano i mercati, per vendere frutta e verdura, e che la sicurezza che vi compra tutto la migros si arrivi a questo.
Giancarlo Panico 1 mese fa su fb
Alessandro Ale Marra esistono dei piccoli mercati ma i prodotti Hanno un costo maggiore !
Pietro Pre 1 mese fa su fb
Esistono dei piccoli mercati, ogni tanto, in qualche rione...
Cristina Botta 1 mese fa su fb
Ce ne sono una marea ragazzi! Ma chi fa mercato è perchè non vende ai supermercati solitamente.
Nicole Biernath 1 mese fa su fb
meglio andare a comprare direttamente dal produttore, conviene ed è a km 0!
Eros Gehri 1 mese fa su fb
Alessandro Ale Marra non credo che tu vada al mercato per vendere tonnellate di verdura...
Alessia Melanie Quadri 1 mese fa su fb
Noi facciamo mercato, ogni sabato a Bellinzona, frutta e verdura biologica principalmente dei nostri produttori!
Maria Walther 1 mese fa su fb
Nicole Biernath Km 0 non direi. Per me Km 0 è il supermercato. Per andare dal produttore dovrei fare almeno 30 Km.
Nicole Biernath 1 mese fa su fb
Maria Walther peccato, io sono fortunata
sedelin 1 mese fa su tio
coop vende frutta e verdura "imperfette" a prezzo maggiorato rispetto a quelle "perfette": vergogna!
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-22 20:40:52 | 91.208.130.89