Polizia cantonale Berna
+ 19
ULTIME NOTIZIE Svizzera
GINEVRA
1 ora
Maudet respinge il bilancio: «Inopportuno nella sostanza e nella forma»
GRIGIONI
1 ora
Tre escursioniste attaccate da una mucca (di nuovo)
SVIZZERA
1 ora
Il direttore della SEM critica la politica d'asilo europea
FRIBURGO / APPENZELLO ESTERNO
18 ore
Liquami nei torrenti, maxi moria di pesci
FRIBURGO / VAUD
19 ore
La barca si capovolge, nuotano oltre un'ora per raggiungere la riva
VAUD
20 ore
La polizia passa all'azione e sloggia i manifestanti
GRIGIONI
20 ore
Violento scontro, conducenti feriti e furgoni distrutti
BERNA
20 ore
L'impresa estrema di 4 ricercatori in spedizione nell'Artico
SVIZZERA
20 ore
UBS e Credit Suisse, un topmanager sarebbe stato pedinato
SVIZZERA / STATI UNITI
20 ore
In vigore la convenzione contro le doppie imposizioni
NEUCHÂTEL
21 ore
Trovato un cadavere vicino ad una scuola
SOLETTA
21 ore
La maggioranza degli svizzeri si fida delle centrali nucleari
BASILEA CITTÀ
22 ore
L’autista dello scuolabus picchia il bambino di 9 anni
ZURIGO
23 ore
Scritte contro Erdogan, la giustizia svizzera sconfessa la Turchia
SVIZZERA
1 gior
Siamo sempre più spaventati, xenofobi e un po’ omofobi
BERNA
21.08.2019 - 14:060
Aggiornamento : 18:54

Attacco al treno speciale dello YB, ecco le foto dei dieci hooligans

La polizia ha pubblicato 23 immagini su Internet: spera di ottenere informazioni da parte della popolazione oppure che le persone in questione decidano di autodenunciarsi

BERNA - La polizia cantonale bernese ha pubblicato oggi su internet le foto non sfocate di dieci presunti hooligan del FC Zurigo. Nell'agosto 2017, alcuni tifosi violenti avevano attaccato un treno speciale dei fan dello Young Boys.

In totale sono 23 le foto pubblicate sul sito della polizia cantonale bernese, anche se la maggior parte degli individui presenti nelle immagini sono coperte in volto con sciarpe o passamontagna. La giustizia spera di ottenere informazioni da parte della popolazione oppure che le persone in questione decidano di autodenunciarsi.

Le foto sfocate dei dieci presunti hooligan erano state pubblicate lo scorso 14 agosto dalla polizia cantonale e dalla Procura regionale dell'Emmental-Oberaargau, con la minaccia di pubblicazione senza censura a partire da oggi. Tuttavia, annuncia la polizia, nessuno è ancora stato identificato.

L'attacco al convoglio speciale per i fan dell'YB - in viaggio verso Zurigo per una partita in trasferta del campionato di Super League - era avvenuto sabato 19 agosto 2017, poco prima delle 17.00, durante una sosta prevista alla stazione di Herzogenbuchsee (BE). Un dipendente delle FFS, rimasto ferito, era finito all'ospedale per accertamenti mentre i danni materiali al treno ammontavano a diverse miglia di franchi.

All'arrivo della polizia, tuttavia, il convoglio dei tifosi bernesi era già ripartito, così come gli aggressori. Questi ultimi avevano in seguito preso l'autostrada A1 in direzione di Zurigo, fermandosi all'area di servizio di Kölliken Sud (AG).

Le autorità bernesi, in collaborazione con la polizia della città di Zurigo, hanno identificato sei uomini di età compresa tra i 22 e i 28 anni. Essi sono stati denunciati per diverse infrazioni del codice penale, della legge sulle ferrovie e sul trasporto di viaggiatori. Nei confronti dei sei hooligan sono stati emanati divieti di accedere a un'area ai sensi delle misure contro la violenza in occasione di manifestazioni sportive.

La minaccia di pubblicazione non è una prima per la magistratura bernese. Lo scorso febbraio sono state diffuse in internet le foto di otto tifosi della squadra di calcio dello Young Boys, sospettati di aver fatto uso di oggetti pirotecnici durante i festeggiamenti per il titolo di campione svizzero avvenuti allo Stade de Suisse e in città il 20 maggio 2018.

Nel 2013 le autorità erano inoltre riuscite a identificare diverse persone che avevano commesso atti di vandalismo in occasione di una manifestazione denominata "Tanz dich frei" ("Liberati ballando") contro la limitazione della vita notturna.

Polizia cantonale Berna
Guarda tutte le 23 immagini
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-21 11:59:09 | 91.208.130.85