sito DB
Cuccette tedesche
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
6 ore
Tutta Europa ci guarda, ora la “pecora nera” siamo noi
Anche l’Italia osserva l’incremento dei dati svizzeri sul Covid-19 con una certa preoccupazione
SVIZZERA
7 ore
Rubano un'auto e scappano contromano dalla polizia: due 15enni in manette
I due hanno anche provocato un incidente, mettendo in pericolo la vita di numerose persone
BERNA / ZURIGO
7 ore
Due rapine in banca nel pomeriggio
Colpi nella filiale UBS in Römerhofplatz a Zurigo e alla Valiant Bank di Belp
SVIZZERA
8 ore
Coronavirus: l'esercito si prepara a intervenire
Sospesi gli esercizi su larga scala previsti nel corso di quest'anno, in dubbio anche i corsi di ripetizione
SVIZZERA
8 ore
La fiera dei camper di Berna deve chiudere
Le autorità hanno preso posizione su un caso che aveva suscitato non poche polemiche
VATICANO
9 ore
13 Guardie svizzere sono positive
Alcune sono asintomatiche e nessuna è ricoverata in ospedale
GRIGIONI
10 ore
Stagione invernale, in Engadina c'è cauto ottimismo
Gli operatori preferiscono adottare misure severe ora, per controllare i contagi e salvare il Natale
LUCERNA
10 ore
I Cantoni corrono ai ripari: strette e nuove misure anti-Covid
Mascherina obbligatoria quando si è in macchina con qualcuno che non è del proprio nucleo famigliare a Lucerna e Ginevra
SVIZZERA
11 ore
Da Losanna un trattamento "rivoluzionario" contro i tumori
È stato sviluppato dal CERN di Ginevra e dal Politecnico di Losanna (EPFL)
ARGOVIA
12 ore
La Smart si mette in moto da sola e finisce investita da un treno
L'automobilista si era dimenticato di tirare il freno a mano. La vettura è finita sui binari
BERNA
06.06.2019 - 10:440

Com’era bello viaggiare di notte. «Vogliamo treni notturni»

Il 60% degli svizzeri viaggerebbe volentieri di notte nei treni. Ma i convogli notturni sono pochissimi. L’Ata chiede di alle FFS di creare e potenziare il servizio internazionale

CUCCETTE

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

BERNA - Chi ha più di 40 anni sa cosa vuol dire viaggiare di notte nei treni, e sa che un tempo era una prassi comune mettersi nei treni notturni e dormire in cuccette per ritrovarsi la mattina dopo a Barcellona, a Vienna, o nel sud Italia.  Da tempo però le FFS hanno ridotto di molto le offerte dei viaggi notturni, ritenendoli poco convenienti.

Ora, da un’indagine condotta per conto dell'Associazione traffico e ambiente (ATA) si apprende che almeno il 60 percento della popolazione viaggerebbe con il treno notturno in Europa, e visto che manca l’offerta, l'ATA invita le FFS a creare rapidamente servizi internazionali di treni notturni.

Secondo il sondaggio che ha preso in considerazione 1209 persone provenienti da tutta la Svizzera, un buon 62% degli intervistati, ha dichiarato di essere generalmente disposto a viaggiare con un treno notturno internazionale. La maggior parte se ne andrebbe in Germania, quasi la metà vorrebbe viaggiare in Italia, il 42% in Austria, il 37% in Francia e il 21% in Spagna.

«Le relative offerte - fa notare con rammarico l’ATA - sono state costantemente ridotte negli ultimi anni; le poche linee esistenti sono spesso prenotate con mesi di anticipo. Allo stesso tempo, le offerte di treni notturni non sono quasi mai pubblicizzate. Se le offerte fossero maggiormente conosciute, numerose linee ferroviarie potrebbero venire utilizzate di notte».

Secondo l’ATA l'offerta deve rivolgersi ad un vasto pubblico e coprire le esigenze di diversi gruppi di clienti. «Ad esempio- fa notare - devono essere disponibili sia cuccette economiche che vagoni letto più comodi. Occorre creare opzioni a prezzi accessibili, soprattutto per giovani e le famiglie. L'ATA richiede un'azione rapida affinché il trasporto ferroviario possa affermarsi come una vera alternativa al traffico aereo dannoso per il clima».

Keystone
Guarda le 2 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
sedelin 1 anno fa su tio
@LUCA GALLI che paragone é? gli utenti (ubriachi) del tilo mica prenotano le cuccette!
sedelin 1 anno fa su tio
io farei più di un viaggio nelle cuccette di notte: comodo, arrivi a destinazione ben riposato e non inquini con l'aereo, dove sei costretto a star seduto in spazi ristretti.
Dejan Savic 1 anno fa su fb
Eliyo Thoma Stefan Plavsic
Ann Heath 1 anno fa su fb
Loved travelling by night when I was young
Yan Saporiti 1 anno fa su fb
Più che altro, i prezzi? Possibilità di chiudere a chiave? Finchè si è in Svizzera o Germania non mi fa nulla, ma già in Italia non so se dormirei tranquillo
Luca Galli 1 anno fa su fb
Mah.. visto l inciviltà che regna durante le notti del fine settimana sui mezzi pubblici , sono molto perplesso.. Io proverei un paio di weekend con l ultimo bus/treno alle 20, così tanto per fargli capire
Romy Ribi 1 anno fa su fb
Proprio ieri sera una mia conoscente (donna sola) che ha preso ( per forza di situazione) il treno di mezzanotte da Chiasso a Melano è rimasta impaurita e scandalizzata che non ci fosse un controllore a bordo del treno a quest' ora e che invece di giorno c'è una persona che controlla. Dei giovani ubriachi l'hanno molto spaventata e già per due volte con il loro atteggiamento scorretto. Le ho consigliato di scrivere alle FFS, ma dice che tutti se ne infischiano e aspettano che succeda qualcosa di grave.
Valerio Castellani 1 anno fa su fb
Per forza da di i dorm 👀⏰🐺
Jo Gerva 1 anno fa su fb
Non si può disturbano ma soprattutto il personale va pagato di più
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-24 03:18:20 | 91.208.130.87