Keystone
ZURIGO
31.01.2019 - 14:500

L'Aiuto svizzero alla montagna ha distribuito quasi 26 milioni di franchi

L'organizzazione ha sostenuto 567 progetti volti a migliorare le condizioni di vita nelle regioni alpine

ZURIGO - La fondazione Aiuto svizzero alla montagna (ASM) ha raccolto l'anno scorso 32,6 milioni di franchi in donazioni. L'organizzazione ha così potuto distribuire 25,7 milioni di franchi e sostenere 567 progetti volti a migliorare le condizioni di vita nelle regioni alpine.

Le donazioni, assicurate da 60'000 persone che abitano perlopiù in un contesto urbano, hanno mostrato ancora una volta la solidarietà e la generosità della popolazione, indica oggi ASM in una nota.

Il 2018 ha segnato i 75 anni di vita dell'organizzazione. I risultati sono stati chiaramente superiori alla media degli ultimi dieci anni, sia per quanto riguarda le donazioni (26,2 milioni di franchi) che per i fondi distribuiti (24,8 milioni).

Stando al rapporto annuale della fondazione, le regioni di montagna del canton Berna sono quelle che hanno maggiormente beneficiato degli aiuti, con un totale di 6,4 milioni di franchi destinati a 141 progetti.

Seguono i Grigioni (2,9 milioni per 76 progetti), il canton San Gallo (1,6 milioni per 55 progetti), Lucerna (1,4 milioni per 38 progetti) e il Giura (1,3 milioni per 26 progetti). In Ticino sono stati finanziati 13 progetti per un totale di 516'000 franchi.

Quest'anno la campagna di raccolta fondi che si svolge dal 4 al 16 febbraio è dedicata al tema "A tavola in montagna" e si concentra sul sostegno ai ristoratori e ai produttori delle regioni di montagna.

Il settore della ristorazione è un'importante fonte di occupazione per le regioni di montagna, nonché uno strumento per frenare lo spopolamento delle valli. Negli ultimi cinque anni l'Aiuto svizzero alla montagna ha sostenuto 77 aziende di ristorazione sostenibile nelle montagne svizzere con oltre 8 milioni di franchi. L'ASM è una fondazione finanziata esclusivamente dalle donazioni.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-02-27 14:48:17 | 91.208.130.86