20 minutes
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SAN GALLO
1 ora
58enne muore investita da un rimorchio agricolo
Un drammatico e sfortunato incidente ha avuto luogo a Rorschach
SVIZZERA
1 ora
Quasi 3000 casi di effetti indesiderati a causa del vaccino
Si tratta essenzialmente di casi definiti "non seri". Le persone colpite superavano i 60 anni.
FRIBURGO
3 ore
Protesta contro il Black Friday, attivisti condannati
I fatti risalgono al 29 novembre 2020. Gli avvocati intendono fare ricorso
SVIZZERA
3 ore
La Svizzera punta ancora di più sull'energia rinnovabile
Il Consiglio federale adotta il messaggio sulla legge federale per un approvvigionamento elettrico sicuro
SVIZZERA
4 ore
In Svizzera sempre meno contagi: 173 nelle ultime ventiquattro ore
Sono stati effettuati 26'573 test Covid, con un tasso di positività dello 0,7%
SVIZZERA
5 ore
Indennità per altri sei mesi
Il Consiglio federale ha deciso di prorogare fino al 31 dicembre il diritto all'Ipg
SVIZZERA
5 ore
«La Svizzera è il paese più ipocrita del mondo»
L'artista Ai Weiwei è il più noto tra gli oppositori di Pechino. Lo abbiamo intervistato
BERNA
6 ore
Circa 4000 firme contro la privatizzazione dei servizi di pulizia delle FFS
La petizione è stata sostenuta in modo particolare in Ticino
SVIZZERA
6 ore
Meno incidenti a causa del coronavirus: la Suva abbassa i premi 2022
Lo scorso anno sono stati notificati 431'827 infortuni e malattie professionali, in calo del 10% rispetto al 2019
ZURIGO
6 ore
Il consigliere di Stato lascia il Ps: «Troppo di sinistra»
Troppi contrasti tra Mario Fehr e la direzione del partito a Zurigo
SVITTO
7 ore
Motociclista 26enne muore in un incidente
È successo nel Canton Svitto. Il giovane ha perso il controllo del mezzo
SVIZZERA
7 ore
La Svizzera avrà un memoriale per le vittime del nazionalsocialismo
Il Nazionale ha tacitamente accettato una mozione che ne chiede l'edificazione
SVIZZERA
8 ore
Accudimento per l'infanzia? La Svizzera fanalino di coda
Lo rivela uno studio commissionato dall'Unicef. In testa: Lussemburgo, Islanda, Svezia, Norvegia e Germania
VAUD / FRIBURGO
30.01.2019 - 19:440

Scioperano per il clima, potranno ripetere la verifica di matematica

A causa della loro assenza, i tre liceali avevano ricevuto un 1. Ma la scuola ha ammesso che le regole da rispettare erano poco chiare

PAYERNE - Tre studenti del liceo intercantonale vodese e friburghese della Broye, con sede a Payerne (VD), a cui è stato assegnato un 1 in una verifica di matematica per la loro assenza dovuta alla partecipazione allo sciopero per il clima dello scorso 18 gennaio, potranno sottoporsi ad un nuovo test e la pessima nota sarà annullata. La scuola ha ammesso che non era sufficientemente chiaro quale dei regolamenti cantonali avrebbe dovuto essere rispettato dagli scolari.

Il liceo ha esaminato il ricorso di una studentessa che si era opposta alla decisione di considerare ingiustificata la sua assenza al test, indica la scuola in un comunicato odierno. La direzione ha deciso che tutti gli studenti sanzionati potranno fare un nuovo "esperimento" di matematica.

Il liceo aveva indicato che non avrebbe concesso l'autorizzazione di partecipare allo sciopero ambientale e che ogni assenza sarebbe stata trattata nel rispetto della posizione della Conferenza dei rettori friburghesi. Tale regolamento è stato applicato in tre casi.

L'audizione degli studenti ha permesso di ritenere fondata la loro buona fede: a loro avviso per il liceo intercantonale dovevano valere le disposizioni adottate nei licei del canton Vaud. La Conferenza dei direttori dei licei vodesi aveva stabilito di accettare lo sciopero come ragione valida di assenza e di non richiedere una domanda di congedo preliminare.

Il giorno dello sciopero, alcuni studenti si erano recati rispettivamente alle manifestazioni di Losanna e di Friburgo. Sei studenti avevano giustificato la loro assenza con questa partecipazione. Circa dieci altri dieci avevano addotto un'altra ragione.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pillola rossa 2 anni fa su tio
Disobbedienza civile (Civil Disobedience) dell'americano Henry David Thoreau, 1849
beta 2 anni fa su tio
Semplice ONESTÀ ? Prima dovrebbe venire quello che , una volta, chiamavano DOVERE e RISPETTO ! Poi , se proprio sei veramente interessato, adoperi il tuo tempo LIBERO . Buona giornata .
Tato50 2 anni fa su tio
@beta Ma Betaaaaaaaaa, il tempo libero lo usano per altre cose, come trombare, fumare, ballare, cantare, ascoltare, messaggiare. Tutto finisce in "are" ma non sanno cosa vuol dir lavorARE ;-))))
il saggiatore 2 anni fa su tio
@beta Pienamente d'accordo. I ragazzi (perlomeno quando sono maggiorenni; da minorenni - secondo me - i genitori dovrebbero dire la loro) hanno il diritto avere le loro priorità, e possono quindi scegliere che cosa fare: la verifica o lo sciopero. Tuttavia, devono anche essere consapevoli che scioperare significa (per forza di cose) saltare la verifica. Devo dire però che il liceo in questione - che evidentemente non la pensa come me - ha trovato un modo elegante per "graziare" i ragazzi: tiranre in ballo la loro buona fede nell'interpretare le direttive scolastiche (buona fede che - a mio avviso - è veramente stiracchiata, visto che - come pare di capire - secondo le direttive l'assenza, e non le conseguenze dell'assenza, sarebbe stata tollerata). Detto ciò, spero che la prossima volta le direttive siano chiare, in modo che i ragazzi facciano la loro scelta, consapevoli che - come ho già detto - o si fa la verifica o si fa lo sciopero, non entrambi.
beta 2 anni fa su tio
@il saggiatore Concordo !
limortaccituoi 2 anni fa su tio
@Tato50 Secondo Tato50 i giovani sono dei debosciati che pensano solo agli affari loro. Primo: i giovani non sono tutti uguali, ci sono i pigri, ci sono i lavoratori. Secondo: è davvero cosi grave che un giovane - in buona fede - voglia manifestare per qualcosa di cosi importante come il cambiamento climatico, frutto delle scelte scellerate delle generazioni che lavorando tantissimo, hanno distrutto il pianeta? Terzo: tu critichi i giovani che pensano solo agli affari loro (trombare, ballare, cantare, ...), ma questi ragazzi hanno messo il "bene comune" davanti agli affari loro. Quarto: Socrate, ai suoi tempi, diceva che i giovani non erano più quelli di una volta. Probabilmente, quando tu eri un giovane, c'erano i matusa che dicevano lo stesso di te...
beta 2 anni fa su tio
@Tato50 Ciao Tato, tutto quello , almeno in parte, che finiva in ... are era sovrastato da ; comandare ( papà e mamma), lavorare e scattare . Anni 60 - 70 era la regola e funzionava . Poi sono avanzati i professoroni e ne vediamo i risultati . Vedi i post, che parolaccia, qui sotto . Il futuro lo vedo se non nero ma molto scuro per tanti . Adesso mi ... alzo. Buon resto di giornata .
Tato50 2 anni fa su tio
@Mattiatr Devo scriverti in due volte perché non me lo prende ;-( Ahahah, ma io sono il primo a dire che hanno ragione è il metodo che non mi è piaciuto. Hanno fatto più notizia per aver manifestato il venerdì che per il motivo. Ma ci rendiamo conto che siamo 8 milioni e l'unica soluzione che abbiamo trovato è aumentare il prezzo della benzina. Compriamo energia elettrica dalla Germania che la produce con il carbone. Quelli che magari manifestano vanno in vacanza in aereo, come altre milioni di persone, che inquinano in un viaggio quello che inquiniamo noi in un mese e in più ci scaricano il cherosene sulla testa. Adesso vogliamo che i vulcani smettano di eruttare fumo e che in due giorni vanificano quello che è stato fatto in un anno. Io sono uno che è stato educato a rispettare l'ambiente e mi ricordo che quando avevo la casa in Cadagno il giorno dopo l'apertura della pesca, assieme ad altri tre o quattro, facevamo il giro del lago a raccogliere tutte le porcherie lasciate dai soliti maleducati. Una decina di sacchi da 110 litri ma non mettevo le foto sul giornale, ero un ecologista silenzioso. A casa mia si diversifica tutto il massimo possibile e un sacco da 35 litri mi dura quasi tre settimane.
Tato50 2 anni fa su tio
@limortaccituoi Giusta la tua prima affermazione e non era mia intenzione generalizzare. Combattono per una causa giusta ? Benissimo lo facciano di sabato e non durante le ore scolastiche. I mie matusa nelle vacanze mi mandavano a lavorare senza che lo dicesse Socrate e problemi che abbiamo oggi non esistevano. Con questo non voglio dire che non sia giusto far sentire la propria voce, il problema è che 4 gatti non cambiano un accidenti davanti ai potenti e nemmeno se gli attacchi cinque zeri cambia un tubo. Da noi credo si faccia già molto per il cambiamento climatico; il problema è che non siamo nulla nei confronti del resto del mondo e manifestare è come gridare nel deserto quando in gioco ci sono troppi interessi.
limortaccituoi 2 anni fa su tio
@Tato50 Se vogliamo puntualizzare, senza voler incolpare te per problemi che sono più grandi di noi...ma non è che la vostra generazione, che nelle vacanze faceva lavorare i ragazzi, ci stia lasciando un gran bel mondo...
Tato50 2 anni fa su tio
@limortaccituoi Si perché buona parte di quella attuale ha migliorato cosa? Il consumo di certe sostanze, l'alcool, i danneggiamenti ? Io avevo un padre che guadagnava 350 franchi al mese e mia madre che ha lavorato fino a 74 anni. Se in tre mesi guadagno 50 franchi non guastavano in famiglia ma non per acquistare l'ultimo modello di natel; PER MANGIARE !!! Io la mia parte, dal lato ecologico, l'ho fatta. Ho coibentato la casa, impianto fotovoltaico, termopompa e auto Hibrida. Puoi dire la stessa cosa di te o di quelli che starnazzano in piazza ?
Diablo 2 anni fa su tio
Nella vita non esistono solo diritti, ma anche doveri.....manifestare ci sta 'e un diritto ma nel rispetto dei propri doveri..per cui .....salti l'esame ? affari tuoi prenditi le responsabilit'a delle tue scelte...questo 'e anche crescere e diventare adulti
Mattiatr 2 anni fa su tio
@Diablo Esattamente come se dei muratori scioperassero, la ditta fallisce? Era un rischio e lo si sapeva. Va bene protestare e manifestare, ma di sabato è troppo impegnativo?
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-18 17:39:24 | 91.208.130.85