Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
12 ore
Si mettono al volante e ne combinano di tutti i colori: 15enni nei guai
Dopo essere stati pizzicati da un radar, i due hanno eluso anche un controllo di polizia
SVIZZERA
12 ore
Manifestazioni contro il razzismo in diverse città svizzere, in 5'000 a Basilea
La polizia non è intervenuta, ma ha distribuito volantini con le direttive sanitarie
SVIZZERA
17 ore
Alcol e guida, si capovolge sul passo
Ferito un 19enne sul passo del Klausen, trasportato dalla Rega in ospedale
SVIZZERA
18 ore
Covid-19 in Svizzera, un decesso e altri 20 casi
Per il terzo giorno consecutivo, si segnala che il numero di contagi è tornato sopra le dieci unità
BASILEA
18 ore
Art Basel salta, per quest'anno
La più importante fiera d'arte al mondo era stata dapprima rimandata a settembre. Invece non si terrà
ARGOVIA
18 ore
Arrestato un "bombarolo" dilettante
In manette un 42enne che ha fabbricato e fatto esplodere un ordigno nella campagna argoviese
SVIZZERA
20 ore
«Ogni anno perdiamo migliaia di soldati»
Non c'è una guerra in corso. Ma un'emorragia di reclute, che preoccupa non poco Berna
LUCERNA
22 ore
Maestro mezzo nudo e con la lingua di fuori invia selfie agli studenti
Polemica in una scuola media per scatti ritenuti inappropriati. Insegnante allontanato.
FOTO
BERNA
1 gior
Una folla per Floyd: «Stop al razzismo»
Più di mille persone hanno manifestato questa sera nelle vie di Bienne
SVIZZERA
1 gior
Crediti e ipoteche a PostFinance: la decisione non piace a tutti
Il mondo bancario è diviso, mentre l'Unione svizzera arti e mestieri e i sindacati sono decisamente contrari.
FOTO
LUCERNA
1 gior
Tamponata al semaforo, perde il controllo e finisce 100 metri più in là
Danneggiando in tutto 7 vetture, è successo oggi a Lucerna. Vittima di un malore il conducente che sopraggiungeva
SVIZZERA
1 gior
A novembre la SSR lancerà una piattaforma streaming
Si chiamerà Play Suisse e ospiterà produzioni svizzere doppiate o sottotitolate in tutte le lingue nazionali
SVIZZERA
10.10.2018 - 21:000
Aggiornamento : 11.10.2018 - 07:03

La cassa malati può dirmi dove acquistare i medicamenti?

L'esperto Comparis ha risposto agli interrogativi dei lettori sull'assicurazione sanitaria

ZURIGO - Di anno in anno i premi delle casse malati salgono: per il Ticino, come annunciato nelle scorse settimane, nel 2019 l’incremento medio sarà del 2,5%. Nel confronto nazionale, si tratta del terzo aumento più consistente. E con l’avvicinarsi della fine dell’anno, tra dubbi e domande per molti giunge il momento di cambiare assicurazione. In una live chat su 20min.ch, l’esperto di Comparis Felix Schneuwly ha risposto agli interrogativi dei lettori.

Regula, Wald: Come mai ogni anno la cassa malati costa di più? Molte persone guadagnano troppo poco per pagare l’assicurazione di base.
«Chi non è in grado di pagare i premi dovrebbe passare a una cassa malati meno cara. E ha comunque diritto a delle riduzioni, che si basano sulla dichiarazione del reddito. La procedura da seguire dipende dal cantone di domicilio».

Lili, Berna: Per quale motivo in Svizzera è obbligatorio aderire a una cassa malati? Personalmente non sono quasi mai in cura, quindi non voglio essere assicurata.
«Quest’obbligo garantisce la solidarietà delle persone sane nei confronti di quelle malate. E visto che non si ha la certezza dell’insorgere di una malattia grave, la cassa malati obbligatoria permette di non ritrovarsi con problemi finanziari in caso siano necessarie delle cure».

Martin Aarau: Non avrebbe senso un premio assicurativo dedotto direttamente dal salario mensile? In altri paesi è già stata adottata tale soluzione.
«L’importo che mensilmente si paga di tasca propria rafforza la consapevolezza dei costi. Con la modifica del sistema, la cassa malati non dovrebbe più occuparsi dell’incasso dei soldi. Alla fine è comunque una questione politica».

Rudolf, Olten: Una cassa malati unica non porterebbe a una diminuzione dei prezzi?
«Il 4,6% del premio copre le spese amministrative della cassa malati. Se con un’assicurazione unica si dimezzassero queste spese, i premi scenderebbero del 2,3%. Presumo quindi che un monopolio nel settore non porterebbe a una notevole risparmio in ambito amministrativo. La concorrenza spinge inoltre le casse malati a lottare per conquistare clienti».

Jessica, Zurigo: Sono in debito con la mia attuale cassa malati, che mi ha già inviato un precetto esecutivo. Un’altra compagnia mi può quindi negare l’assicurazione di base?
«Sì, la legge prevede che lei possa cambiare assicurazione, ma entro la fine di dicembre deve aver saldato i suoi debiti. Altrimenti il cambiamento non sarà effettivo e lei rimarrà presso la sua attuale cassa malati».

Carla, Lugano: È ammesso che Assura mi dica in quale farmacia devo acquistare i medicamenti? Non li posso prendere anche online?
«Sì, è ammesso. Le casse malati possono proporre dei modelli assicurativi di base alternativi, in cui è limitata la scelta del medico, dell’ospedale o, appunto, della farmacia. E per questo si ottiene una riduzione del premio. Chi non vuole queste limitazioni, sceglie l’assicurazione di base standard».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
nordico 1 anno fa su tio
Se le CM volessero risparmiare, potrebbero creare una loro farmacia online, la quale potrebbe inviare i medicamenti con sconti che possono arrivare al 50%. Gli assicurati che si associano allo schema potrebbero godere di premi ribassati. Ma le CM non hanno alcun interesse e preferiscono pagare i medicamenti a prezzo pieno e inoltre anche le tasse di farmacia. Si può solo pensare che vi è un accordo tacito fra le CM. In qualche modo il nostro modello di sanità nazionale fa in modo di evitare una concorrenza nel ramo. Ma in realtà perchè farsi concorrenza quando tutti possono guadagnare bene in modo sicuro?
Zico 1 anno fa su tio
@nordico no caro nordico, no. ci sono dei medicamenti per i quali le casse malati si associano per fare acquisti e risparmiare. prova ad informarti meglio. chidi magari ad un ammalato di SM e vedrai che nessuno di loro va il farmacia a ritirare i farmaci ma arrivano direttamente in ospedale pagati dalla CM.
miba 1 anno fa su tio
Azzzz.... si vede lontano un km che è un'intervista pilotata! E poi proprio Comparis, quella che fa apparire le assicurazioni in cima alla lista se queste pagano a Comparis per i click ricevuti. Ma par piasée!
hcap76 1 anno fa su tio
Si certo che può,così come potrebbe dirmi "calati le braghe che t'........mo ancora di più !!!!!
mgmb 1 anno fa su tio
cassa malati= MAFIA LEGALIZZATA.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-07 06:19:34 | 91.208.130.87